GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 9 dicembre 2015

APPUNTI SPARSI DI CHAMPIONS LEAGUE

Juventus e Roma sono agli ottavi. Questa è la notizia più importante per il calcio italiano al di là delle proprie simpatie calcistiche (i non-juventini avrebbero gioito più per una non qualificazione dei bianconeri).

I bianconeri alla fine sono finiti secondi nel proprio girone, superati dal Manchester City battuto sia in casa che in trasferta. Pesa sul bilancio il doppio pareggio col Monchengladbach e soprattutto la leggerezza con cui gli uomini di Allegri hanno affrontato ieri sera il Siviglia. Errore imperdonabile.

Alla fine la Roma ce l’ha fatta. Per il rotto della cuffia i giallorossi approdano agli ottavi. Nonostante non sia riuscita a battere il Bate Borisov, nonostante i sei gol presi contro il Barcellona, nonostante prestazioni tutt’altro che entusiasmanti.


Avete da ridire sulla qualificazione delle due italiane? Andatelo a spiegare a Manchester United, Siviglia e Valencia che hanno salutato già la competizione. Sempre facile criticare, ma alla fine non scordiamoci che c’è quasi sempre qualcuno che sta messo peggio di noi.

A proposito di Manchester United, ad agosto commentando il sorteggio scrissi: “Gruppo B relativamente semplice, invece, per il Manchester United, che affronteranno PSV Eindhoven, CSKA Mosca e Wolfsburg.” Le ultime parole famose….

Dinamo Kiev e Gent sono sicuramente le sorprese degli ottavi. Gli ucraini alla fine l’hanno spuntata sul Porto, mentre i belgi sono riusciti ad avere la meglio sul ben più quotato Valencia.

Alla fine Mourinho ce l’ha fatta. Ha superato il turno e per il momento ha salvato la sua panchina. Sebbene la sua situazione alla guida del Chelsea rimane sempre il bilico visto i scarsi risultati in Premier League.

Diciannove gol fatti in sei partite. Real Madrid e Bayern Monaco sono dei plotoni di cecchini che non sbagliano in colpo. Per informazione chiedere al Malmoe (che ieri sera ha perso 8-0 con i Galacticos) o alle squadre del girone dei bavaresi che all’Allianz Arena hanno rimediato pesanti sconfitte (5-1 l’Arsenal, 4-0 l’Olimpiakos, 5-0 la Dinamo Zagabria).

2 commenti:

Stefano ha detto...

La Roma si è qualificata con appena sei punti ed una vittoria. Credo che sia un record.
A parte questo non possiamo che essere soddisfatti per la qualificazione di entrambe le nostre rappresentanti.

Entius ha detto...

Sì è un record eguagliato. Ci riuscì anche lo Zenit qualche anno fa (per intenderci, nella stessa stagione in cui il Napoli con 12 punti fu sbattuto fuori).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails