GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 27 agosto 2015

JUVE: IL GIRONE PIU' DIFFICILE, ROMA: SORRISO A META'

Stavolta la Dea Bendata ha voltato le spalle alla Juventus. Dall’urna di Nyon infatti i bianconeri ricevono un girone di ferro che li vedrà di fronte a Manchester City, Siviglia e Borussia Monchengladbach. Il City di Pellegrini, con Sterling, Aguero, Otamendi e (forse) De Bruyne, è più competitivo che mai. Non è da meno il Siviglia di Emery, vincitore della scorsa Europa League. In meno ci sono Bacca e Vidal. in più Immobile, Konoplyanka e l'ex juventino Llorente. A completare il girone di ferro ci pensano i tedeschi del Borussia Monchengladbach, con la stella Patrick Herrmann (solo il Wolfsburg rappresentava un avversario peggiore).

E’ andata un po’ meglio alla Roma che trova il Barcellona, il Bayer Leverkusen e il Bate Borisov. La squadra di Rudi Garcia, per passare il turno, dovrà combattere quasi sicuramente con le Aspirine di Schmidt, che ha eliminato la Lazio nei play-off. Rappresenta infatti un ostacolo ancora insuperabile il Barcellona campione in carica del trio Suarez-Messi-Neymar. Il Bate Borisov è invece una squadra tutt'altro che materasso, ma che dovrà necessariamente rappresentare un ostacolo da superare per i giallorossi se si vorrà fare il salto di qualità in Europa.

Per i bianconeri l’unico precedente (doppio) è con il Manchester City. I bianconeri, infatti, hanno incrociato i Citizens l’ultima volta nella fase a gironi dell’Europa League 2010/2011, raccogliendo due pareggi per 1-1. Un precedente più in la con il tempo, invece, risale alla Coppa Uefa 1976/1977: la Juventus riuscì a passare il turno grazie ad un complessivo 2-1.
Viceversa per la Roma sarà una girandola di incroci con gli ex. I giallorossi, infatti, sfideranno il Barcellona di Luis Enrique, che ha guidato la squadra capitolina nella stagione 2011/2012. Ma oltre ai blaugrana, e al Bate Borisov, la Roma incrocerà anche il Bayer Leverkusen, di cui Voeller, ex attaccante che conta 68 gol in 197 presenze con i capitolini, è il direttore sportivo.
I giallorossi hanno già affrontato entrambe le compagini. Con gli spagnoli ci sono dolci ricordi dalla stagione 2001/2002: nella seconda fase a gironi i giallorossi hanno battuto per 3-0 i catalani all’Olimpico, pareggiando 1-1 al Camp Nou. Discorso diverso, invece, per quel che riguarda il Bayer. Nella stagione 2004/2005, infatti, i tedeschi si sono imposti per 3-1 in casa contro i giallorossi, rimediando un 1-1 allo stadio Olimpico.

GLI ALTRI GIRONI. Nel Gruppo A ci sarà una gustosa sfida tra Real Madrid e Paris Saint Germain, con il girone completato da Shakhtar Donetsk e Malmö. Gruppo B relativamente semplice, invece, per il Manchester United, che affronteranno PSV Eindhoven, CSKA Mosca e Wolfsburg. Tutto aperto, almeno per i primi tre posti, nel Gruppo C con Benfica, Atletico Madrid, Galatasaray a giocarsi la qualificazione e l’Astana, possibile outsider. Nel Gruppo F, invece, la questione dovrebbe essere a due tra Arsenal e Bayern Monaco, con Olympiacos e Dinamo Zagabria a completare il quadro. Nel Gruppo G Mourinho si ritrova davanti al suo Porto, per poi sfidare Dinamo Kiev e Maccabi Tel Aviv. Chiude il Gruppo H, quello con meno spettacolo: Zenit San Pietroburgo, Valencia, Lione e Gent.

Si parte il 15 settembre. Obiettivo Milano dove il 28 maggio prossimo conosceremo chi sarà il nuovo Campione d’Europa.

 GLI OTTO GIRONI 
GRUPPO A
GRUPPO B
GRUPPO C
GRUPPO D
Psg (Francia)
Real Madrid (Spagna) 
Shakhtar Donetsk (Ucraina)
Malmoe (Svezia)
Psv (Olanda), Manchester United (Inghilterra)
Cska Mosca (Russia) 
Wolfsburg (Germania)

Benfica (Portogallo) Atletico Madrid (Spagna)
Galatasaray (Turchia)
Astana (Kazakhstan)

JUVENTUS (Italia) Manchester City (Inghilterra)
Siviglia (Spagna)
B. Moenchengladbach (Germania)

GRUPPO E
GRUPPO F
GRUPPO G
GRUPPO H
Barcellona (Spagna)
Bayer Leverkusen (Germania)
ROMA (Italia)
Bate Borisov (Bielorussia)

Bayern (Germania)
Arsenal (Inghilterra)
Olympiacos (Grecia)
Dinamo Zagabria (Croazia)

Chelsea (Inghilterra)
Porto (Portogallo)
Dinamo Kiev (Ucraina)
Maccabi Tel Aviv (Israele)

Zenit (Russia)
Valencia (Spagna)
Lione (Francia)
Gent (Belgio)



Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

3 commenti:

Alex ha detto...

E' un girone duro ma non per questo impossibile. E' vero a noi è capitato Manchester City e Siviglia, ma a loro è capitata la Juventus, finalista dell'ultima edizione.
Sarà un girone difficile per tutti. Vinca il migliore.

BlackWhite ha detto...

Scusate ma il girone di Inter e Milan? No, perché non lo trovo da nessun parte...
Aspettate guardo tra quelli di Europa League....

pippo ha detto...

scusa entius ma forse questa volta platini si è dimenticato di noi?la verità è che un sorteggio rimane un sorteggio e....chissenefrega.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails