GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 5 ottobre 2015

CATASTROFE, FALLIMENTO, APOCALISSE: E’ CRISI INTER (o forse no...)

Incapace, incompetente, sopravvalutato
Non prendiamoci in giro. E’ evidente a tutti che siamo allo sbando, in crisi totale, catastrofe colossale. Anche quest’anno non andremo oltre l’ottavo posto.
Non fatevi ingannare dal fatto che il Milan ieri sera ha preso quattro-pappine-quattro dal Napoli a domicilio o che la Juventus ha metà punti dei nostri. E’ senza ombra di dubbio crisi Inter. Perché parliamoci chiaro, pareggiare in casa col Frosinone può starci perché hai fatto 20 tiri in porta ed è stata sfortuna se non si è vinto, pareggiare a Genova con la Sampdoria invece non è minimamente accettabile. Qui la Roma ha fatto una gran bella partita, mica come noi che abbiamo sofferto per ampi tratti e rischiato anche di perdere (ok, la Roma ha poi perso, ma vuoi mettere perdere dopo una bella prestazione?).
La verità è che ci siamo affidati ad un allenatore incapace, incompetente e sopravvalutato. Mancini non capisce niente, cambia modulo, si affida a giocatori sbagliati, si ostina a far giocare Medel centrale difensivo, punta su Guarin che non ne fa una giusta.

E poi, non scherziamo, 40 milioni per Kondogbia è uno spreco assurdo. E Perisic? Cercato tutta l’estate e alla fine è un mezzo flop. Per non parlare di Jovetic sempre in infermeria (solo noi potevamo prendere questo abbaglio), Icardi pensa a Wanda invece di fare gol, Felipe Melo è solo un macellaio che andrebbe espulso ad ogni partita, E Santon? un terzino buono per la Lega Pro. Questa Inter ha fatto qualche vittoria ad inizio stagione per pura fortuna, ma si è visto da subito che era una squadretta da quattro soldi senza arte né parte. Non a caso appena ha trovato avversari più organizzati è andata in bambola. E’ già un mezzo miracolo se arriva a metà classifica vista l’agguerrita concorrenza. Ci sono almeno 7-8 squadre meglio di noi. E ora che non siamo più nemmeno in testa alla classifica scenderemo di posizione in posizione domenica dopo domenica. Altro che Mazzarri, Mancini non arriva nemmeno a novembre.

O forse no. Perché parliamoci chiaro. Al netto della prestazione, uscire da Marassi con un punto potrebbe anche starci. Abbiamo giocato male? E’ vero. Meritavamo di perdere? Nessuno può dire il contrario. La Sampdoria ha avuto le occasioni migliori? Più che giusto. Ma a conti fatti non abbiamo rubato nulla (anzi semmai siamo stati noi ad essere derubati, visto che c’era un rigore netto che il signor Rocchi si è guardato bene dal fischiare). Correa e Muriel ci hanno graziato in più di un’occasione e alla fine abbiamo trovato il pareggio (meritato o immeritato, a seconda dei punti di vista). Quello che i giornalisti sportivi vogliono far passare come un disastroso pareggio, in fin dei conti è un onesto pareggio, senza lode e senza infamia.
Il migliore in campo per l'Inter ieri pomeriggio
Al momento siamo ben distanti dall’essere una squadra competitiva, che potrà puntare alla qualificazione in Champions League, ma voglio essere ottimista e pensare che possiamo solo migliorare. Il vero Perisic l’abbiamo appena intravisto solo ieri, la coppia difensiva Murillo-Miranda non ha praticamente mai giocato insieme, Kondogbia prima o poi esploderà, abbiamo trovato in Telles un terzino sinistro che finalmente sa crossare (e dall’altro lato Santon è in crescita vertiginosa), Icardi prima o poi entrerà in modalità “bomber implacabile” e soprattutto Mancini col tempo troverà la quadratura del cerchio. Insomma, i giornalisti sportivi (o presunti tale) ci danno già per spacciati, ma noi possiamo fare la nostra onesta stagione e possiamo giocarcela alla pari con le avversarie per conquistare un posto in Champions.
O almeno potremmo giocarcela alla pari. Se non fosse per questa crisi-Inter-nera-che-più-nera-non-si-può.

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

2 commenti:

Winnie ha detto...

Pensavo fossi impazzito... :-)
In effetti a sentire i giornalisti sportivi sembra che siamo in crisi totale ed irreversibile.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Mah, non so a quali giornali o giornalisti tu ti riferisca, ho qui sotto mano la Gazzetta dello Sport di lunedì ( non proprio l'ultimo dei quotidiani...) e non mi sembra proprio di leggere delle critiche nei vs.confronti, anzi la vostra prestazione con relativo pareggio di Marassi viene definita "meglio di tanti 1-0..."...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails