GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 24 giugno 2015

ORA SI FA SUL SERIO. AL VIA I QUARTI DI COPPA AMERICA

Ci aspettavamo una Coppa America ricca di emozioni e le emozioni non sono certo mancate in questa prima fase della competizione sudamericana con risultati a sorpresa (vedi la sconfitta del Brasile contro la Colombia), partite ricche di colpi di scena (l’Argentina contro il Paraguay vinceva 2-0 all’intervallo, al triplice fischio finale il risultato era di 2-2), e goleade inaspettate (Cile-Bolivia 5-0).
Alla fine non ci sono state però particolari sorprese o clamorose eliminazioni. Tutte le favorite della vigilia sono approdate ai quarti, anche se Colombia e Uruguay l’hanno fatto con qualche affanno arrivando terze nel proprio girone.
Nel girone A dietro i padroni di casa del Cile, arrivati primi senza particolari affanni, è la Bolivia ad aver strappato il pass per i quarti mentre Ecuador e Messico tornano a casa.
Nel girone B è l’Argentina la prima classificata con il Paraguay che ha la meglio sull’Uruguay, qualificatosi comunque come terza. Come da pronostico torna a casa la Giamaica.

Infine nel girone C fatica molto il Brasile a conquistare la leadership (vittoria a fatica col Perù e sconfitta con la Colombia), Perù e Colombia strappano gli altri due biglietti per il turno successivo mentre il Venezuela, dopo l’ottimo quarto posto dell’edizione scorsa, torna a casa nonostante la vittoria all’esordio contro la Colombia.

Ecco il quadro dei quarti di finale in programma a partire da questa notte.

CILE-URUGUAY (24 giugno h. 1.30): Partono favoriti i padroni di casa, ma forse perché hanno proposto un bel gioco finora, arrivando a classificarsi primi nel girone A e rifilando 5 gol alla malcapitata Bolivia. L'Uruguay però è la detentrice dell'ultima edizione di Coppa America, ma senza Suarez davanti hanno avuto problemi persino a conquistare il terzo posto e, come se ciò non bastasse, Cavani non riesce a sbloccarsi.

BOLIVIA-PERÙ (25 giugno h. 1.30): I pronostici della vigilia sono tutti a favore del Perù reduce da un pareggio con la Colombia e da una vittoria sul Venezuela grazie all'attaccante del Bayern Monaco, Pizarro. Ma occhio sottovalutare la Bolivia.

ARGENTINA-COLOMBIA (26 giugno h. 1.30): il match più atteso dei quarti di finale di Coppa America è questo. Due squadre molto belle, entrambe date per favorite ed è quasi un peccato che si debbano affrontare proprio ai quarti di finale. I bookmaker danno favorita l'Argentina di Messi, poiché la Colombia sta faticando un bel po'. Reduce, quest'ultima, da un pari con il Perù, l'unica nota positiva è stata la vittoria contro il Brasile nei gironi. L'Argentina, invece, è favorita non solo a vincere la partita ma anche ad alzare la Coppa America 2015.

BRASILE-PARAGUAY (27 giugno h. 1.30): questo è il match che, almeno sulla carta, prevede una vittoria agevole del Brasile. Dopo l'espulsione di Neymar nella sfida contro la Colombia (il fuoriclasse del Barcellona ha già salutato la manifestazione avendo rimediato una squalifica di quattro giornate), si pensava fosse alquanto complicato arrivare in finale, invece il sostituito dell'attaccante blaugrana, Firmino, ha trascinato tutta la squadra ai quarti di finale di Coppa America.



3 commenti:

Simone ha detto...

Per quel poco che ho seguito la Coppa America mi è sembrato che le favorite non abbiano brillato particolarmente. Brasile, Argentina, Colombia, Uruguay hanno convinto poco.
Invece mi è piaciuto molto il Cile. Secondo me può anche arrivare fino in fondo. Anche perché se supera l'Uruguay poi si troverà di fronte Perù o Bolivia, decisamente alla sua portata.

Stefano ha detto...

Perù alla portata del Cile? Quello visto stanotte contro la Bolivia (3-1 con tripletta di Guerrero) non mi pare proprio. Credo che sarà una semifinale equilibrata. Con una finalista a sorpresa.

Pakos ha detto...

Argentina-Colombia questa notte è tutta da seguire. Speriamo che sia una partita spettacolare e divertente. Visto anche l'orario, spero che ne valga la pena rimanere alzati fino a notte fonda.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails