GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 9 aprile 2015

COPPA ITALIA, SARA' LA LAZIO L'ANTI-JUVE

Saranno Juventus e Lazio a contendersi la Coppa Italia 2015. I bianconeri hanno eliminato nel loro cammino il Verona negli ottavi (con un pesante 6-1) e il Parma (1-0) nei quarti prima di avere la meglio sulla Fiorentina nella doppia sfida della semifinale. Dopo aver perso 2-1 allo Juventus Stadium, gli uomini di Allegri hanno vinto a Firenze con un netto 3-0. E ora Tevez e compagni sognano di fare il Triplete che cinque anni fa riuscì all’Inter.
Ad ostacolare i sogni bianconeri ci penserà la Lazio. La squadra romana ha avuto la meglio negli ottavi del Torino con un secco 3-1, mentre ai quarti si è sbarazzata del Milan per 1-0. In semifinale un gol di Lulic (decisivo anche due anni fa nella finale vinta contro la Roma) al San Paolo ha spedito i biancocelesti in finale dopo l’1-1 casalingo.
Per quanto la Coppa Italia sia un trofeo bistrattato bisogna riconoscere che mette di fronte in finale le due squadre migliori del momento: la Juventus e la Lazio.
I bianconeri sono in forma straordinaria. Lo scudetto è praticamente in tasca (manca solo l’ufficialità), contro la Fiorentina hanno dato un’ulteriore prova di forza e i quarti di Champions League contro il Monaco sono praticamente una formalità.
I bianconeri sognano, come detto, di poter fare il Triplete. Impresa difficile ma non impossibile per questa squadra che è in forma straordinaria in tutti i suoi elementi, tanto che i panchinari non fanno rimpiangere i titolari.
La Lazio e Pioli sono in condizione splendida, lanciatissimi in campionato verso una qualificazione Champions League inizialmente non nei programmi. Pioli (accolto da tutti con lo scetticismo di chi ha subito qualche esonero di troppo) ha trovato un equilibrio straordinario per cui azzecca tutte le mosse e tutte le scelte. Si pensava che l'80% delle fortune della Lazio fosse dovuto al momento d'oro di Felipe Anderson, ma non è propriamente così: giocatori di nome come Biglia e Klose giocano non solo per loro stessi, ma corrono prima di tutto per gli altri. Sette vittorie di fila in campionato (tra cui i colpi in casa del Toro e del Milan), la finale di Coppa Italia. Pioli ha sempre detto di affrontare una partita alla volta, ma anche di pensare a centrare il massimo degli obbiettivi. Insomma la Lazio può e deve sfruttare il momento. Intanto si sono già assicurati la possibilità di giocare la finale di Supercoppa Italiana. Un piccolo grande traguardo per una formazione che ad inizio stagione non era certo indicata come possibile favorita.
La Juventus è alla 15esima finale con nove vittorie (l’ultima nella stagione 1994-95 contro il Parma) e cinque sconfitte (l’ultima contro il Napoli nella stagione 2011-2012) , mentre la Lazio ne ha vinto sei (due anni fa l’ultimi trionfo ai danni dei cugini giallorossi) e perso solo una (nel lontano 1960-61 contro la Fiorentina).
Le due squadre si sono sfidate in finale di Coppa Italia anche nella stagione 2003-2004 e in quell’occasione ad avere la meglio furono i capitolini che vinsero 2-0 in casa e pareggiarono 2-2 a Torino.
E stavolta come finirà? La Juventus centrerà la decima che gli è già sfuggita tre volte o la Lazio coronerà al meglio una grande stagione. La risposta l’avremo il 7 giugno o, molto più probabilmente, il 20 maggio (la data potrebbe infatti essere spostata). Non rimane che attendere.


 *** Votaci in Net-Parade **

2 commenti:

Salvatore ha detto...

Credo che la Lazio possa giocarsela alla pari. Poi bisogna vedere come ci arriveranno alla finale, considerando che manca ancora più di un mese e mezzo.

Entius ha detto...

E' difficile dire cosa succederà fra un mese e mezzo. Lo stato di forma fisica e mentale potrebbe cambiare sia per uno che per l'altro.
Per dire, se la semifinale di ritorno si fosse giocata una settimana dopo l'andata, la Juventus difficilmente avrebbe ribaltato il risultato.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails