GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 11 gennaio 2015

PALACIO-ICARDI-VIDIC: E' UN'INTER DA CHAMPIONS

Serie A 2014-2015 – 18^ Giornata
INTER - GENOA 3 - 1
12’ PALACIO - 39’ ICARDI - 85’ Izzo – 89’ VIDIC

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Campagnaro, Vidic, Andreolli, D'Ambrosio; Medel (dal 41' s.t. Krhin), Guarin; Palacio (dal 20' s.t. Kuzmanovic), Hernanes (dal 29' s.t. Obi), Podolski; Icardi.
A Disposizione: Carrizo, Berni, Dodò, Mbaye, Puscas, Donkor, M'Vila, Shaqiri, Bonazzoli.
All: Mancini.
GENOA (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon (dal 35' s.t. Fetfatzidis), Bertolacci (dal 38' s.t. Tino Costa), Antonelli; Iago, Matri (dal 6' s.t. Kucka), Lestienne.
A Disposizione: Lamanna, Prisco, Antonini, Mandragora, Sturaro, Rosi.
All. Gasperini.
ARBITRO: Russo di Nola

Qualcosa sta cambiando. Contro il Genoa l’Inter gioca una prestazione convincente e porta a casa tre punti importanti grazie ad una vittoria netta per 3-1.
Niente maglia da titolare per Shaqiri. Il tridente dietro Icardi è composto da Podolski, Hernanes e Palacio, mentre a centrocampo Guarin viene preferito a Kuzmanovic per uno schieramento abbastanza offensivo.
Avvio di marca nerazzurra con lo scatenato Icardi che si rende subito pericoloso ma Perin è bravo a respingere. Ma il vantaggio nerazzurro non tarda ad arrivare. E’ il minuto 12 quando Palacio è abile a sfruttare una respinta di Perin su tiro di Icardi e insaccare il gol che vale il vantaggio nerazzurro.

L’Inter è in giornata, è padrona del campo con Guarin strepitoso in mezzo al campo e Podolski molto ispirato in avanti. I nerazzurri sfiorano a più riprese il raddoppio e lo trova a cinque minuti dal riposo grazie ad Icardi bravissimo a sfruttare al massimo un corner perfetto di Guarin e insaccare di testa il gol del 2-0. Lo stesso Icardi manca il tris pochi secondi prima che Russo mandi le squadre a riposo, con il pubblico di San Siro che applaude un'Inter convincente.

Ripresa con il Genoa proteso alla ricerca del gol che possa riaprire il match, l'Inter al piccolo trotto gestisce il vantaggio rischiando poco e cercando di approfittare dei varchi per il contropiede vincente. Falque al quarto d'ora impegna Handanovic con una conclusione dal limite deviata in corner dall'estremo difensore. Il forcing rossoblu si concretizza in una conclusione in acrobazia di Lestienne che si stampa sulla traversa, e in una conclusione dal limite di Bertolacci con la palla che si perde di poco sul fondo. L'Inter prova a gestire il doppio vantaggio gestendo il possesso palla nei minuti finali, ma è il giovane Izzo a riaprire i giochi sugli sviluppi di un calcio di punizione, raccogliendo una corta respinta di Handanovic e insaccando imparabilmente.
L’ombra di una beffa per l’Inter dura pochi minuti. Tocca a Vidic ipotecare il successo nerazzurro, sigillando di testa un cross da corner di Podolski.
Finisce 3-1. L’Inter porta a casa una importante vittoria. E lo fa al termine di una prestazione che fa ben sperare per il futuro. Grande prestazione di Podolski (non è un mistero che i campioni facciano sempre la differenza), molto bene Icardi, Guarin (vuoi vedere che Mancini gli ha finalmente trovato una posizione in mezzo al campo?) e Palacio che si è dato da fare sia in avanti che in fase difensiva (pensare che in molti lo danno per finito). Positivo Vidic in difesa che dimostra come si trovi perfettamente a suo agio con la difesa a quattro. Esordio rinviato per Shaqiri che doveva entrare in campo nella ripresa e che alla fine è rimasto in panchina per tutta la gara.
I frutti del lavoro di Mancini iniziano a farsi vedere. Questa Inter inizia ad avere una forma ed una consistenza. Certo, bisogna aspettare ulteriori conferme, ma non dimentichiamoci che questo Genoa ha battuto Juventus e Milan e messo in seria difficoltà la Roma. Oggi è sembrato tutto facile per l’Inter ma non è stato assolutamente così. Questa Inter comincia a fare sul serio. A sensazione direi che la concorrenza deve iniziare a preoccuparsi…

4 commenti:

LeNny ha detto...

Prestazione convincente, bella Inter ma il titolo è esagerato e fuori luogo. :)

Amala.

LeNny

Entius ha detto...

Dici?
Invece io credo che se l'Inter continua a giocare così si candida seriamente ad un posto nella prossima Champions.

LeNny ha detto...

Me lo auguro anch'io ma ora è prematuro. ;)

LeNny

Entius ha detto...

Vedremo... ;-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails