GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 6 ottobre 2014

SE NON E’ UNA RAPINA POCO CI MANCA

Vergognoso. Non trovo altri aggettivi per definire l’arbitraggio di Gianluca Rocchi che ieri sera ha diretto Juventus-Roma come peggio non poteva fare. Due rigori dati alla Juventus per falli avvenuti fuori area, un rigore dubbio assegnato alla Roma, il gol decisivo viziato da un fuorigioco di Vidal e una serie di decisioni che lasciano quanto meno perplessi.
Chi è Gianluca Rocchi lo sappiamo benissimo noi tifosi nerazzurri. In più di un’occasione ci ha diretto con risultati disastrosi, emblematico quel famoso derby che vincemmo 2-0 nonostante fossimo rimasti in 9 contro 11.
Quello che facciamo fatica a capire è perché un arbitro del genere non solo sia ancora in giro, ma addirittura venga chiamato ad arbitrare una partita di notevole importanza come Juventus-Roma. Tutti ci aspettavamo una partita di grande livello con le due migliori squadre della Serie A che, almeno sulla carta, avrebbero dato vita ad un match spettacolare e (almeno nelle nostre speranze) ricco di gol ed emozioni.

E invece siamo stati costretti ad assistere ad un impietoso Rocchi-show che ha condizionato negativamente la partita assegnando rigori assurdi e contribuendo a creare un clima di tensione e nervosismo fuori e dentro dal campo.
E’ più che mai azzeccato il titolo de “Il Tempo” di stamattina che nelle pagine sportive titola “Fermi tutti!! Questa è una rapina”. E in effetti siamo stati rapinati. Il signor Rocchi da Firenze e soprattutto chi ha deciso di mandarlo a Torino ad arbitrare il big match del weekend, ci ha derubati della possibilità di assistere ad una bella partita, di poter godere di novanta minuti di spettacolo e calcio giocato e di poter commentare con serenità di ciò che era successo durante la gara.
E invece siamo qua a commentare delle decisioni arbitrali, con gli anti-juventini che fanno l’elenco delle numerose decisioni a favore della Juventus e gridano allo scandalo, e il popolo bianconero che non può fare altro che appellarsi al fatto che gli altri rosichino (questione che mi è stata sempre poco chiara: perché chi perde e fa un’obiezione a chi vince deve per forza rosicare? boh).
Non voglio entrare più di tanto nel merito dell’arbitraggio di Rocchi. Preferisco non esprimermi se sia sudditanza psicologica, se sia incompetenza o se certe situazioni arbitrali continua ad esserci nonostante Calciopoli (nonostante Calciopoli? Perché cos’è cambiato dopo Calciopoli?). In genere l’arbitro tende ad aiutare chi vince (non sempre, quando vincevamo noi gli arbitraggi erano quasi sempre sfavorevoli), ma nel caso della Juventus andiamo un po’ oltre il consentito. Gli ultimi scudetti della Juventus (peraltro più che meritati) passano anche da episodi dubbi che hanno condizionato l’andamento del campionato. Ma l’arbitraggio di Rocchi è un caso a parte. Se il gol partita l’avesse segnato la Roma a contestare l’arbitro sarebbero stati i tifosi juventini. Segnale più che evidente di una direzione di gara che è stata capace di scontentare tutti.
Direzione di gara che, come detto all’inizio, si può riassumere in un solo aggettivo: vergognoso. Come ha scritto Rudi Garcia su twitter stamattina “A mente fredda.. questa partita fa veramente del male al calcio Italiano”. E noi che ci sentiamo derubati della possibilità di vedere una bella partita come possiamo dargli torto?

3 commenti:

Alex ha detto...

Stavolta sei stranamente diplomatico. Ci dobbiamo preoccupare?
In effetti è stato un pessimo arbitraggio da entrambe le parti (c'era anche un rigore non dato a Marchisio) che ha scontentato un po' tutti. Più che vergognoso lo definirei inadeguato.

Anonimo Romanista ha detto...

Ma di cosa dovevano lamentarsi i juventini? Del fatto che l'arbitro gli avesse impedito di vincere? O del fatto che gli avesse assegnato solo due rigori?
É stato un"arbitraggio scandaloso e a senso unico. L'unico scopo di Rocchi era quello di permettere alla Juventus di vincere ed é riuscito nel suo intento. Siamo tornati all'era di Calciopoli, anzi quasi peggio.

Carlo Sandri ha detto...

Mi fa piacere che Alex abbia ricordato il rigore su Marchisio senza che dovessi scomodarmi io, che sono di parte :) .
Non nego che la maggior parte degli episodi siano stati pro-Juve, ma attenzione, perché questa "maggioranza" significa 3 episodi contro 2 (anche 3 a 3 se contassimo la ridicola espulsione di Morata, ma ve la abbuono dato che mancavano pochi minuti alla fine), e stanno scattando interrogazioni parlamentari, urla al campionato falsato, etc.
3 episodi contro 2 significa 1 episodio di differenza, cioè tanto quanto accaduto in Atalanta-Juve col generosissimo rigore per i bergamaschi, o in Udinese-Cesena, o meno di quanto accaduto in Napoli-Torino...
Da juventino dico che la Roma è una grande squadra, e (che mi crediate o no) mi dispiace che la partita sia stata viziata da degli episodi, ma dico anche che una bella calmata, un bel respiro, una iniezione di obiettività e di rispetto per gli avversari non fanno male e aiutano anche a caricare meno di pressione gli arbitri (in particolare Rocchi secondo me è andato nel pallone un episodio dopo l'altro, ferocemente pressato da tutti i 22 in campo ad ogni minimo errore ed aiutato da nessuno).
E scusate, ma la Roma merita veramente un uomo migliore di Totti come capitano.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails