GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 21 agosto 2014

INTER, PASSEGGIATA ISLANDESE (con qualche affanno...)

EUROPA LEAGUE 2014-15– Andata del Terzo Turno Preliminare
STJARNAN - INTER 0 - 3
41’ ICARDI – 48’ DODÒ – 89’ D'AMBROSIO

STJARNAN (4-2-3-1): Jonsson; Vemmelund, D.Laxdal, Rauschenberg, Arnason; A.Johannsson, Runarsson (dal 25' s.t. Toft); Bjorgivnsson, Punyed, Finsen; Gunnarsson (dal 25' s.t. G. Johannsson).
Panchina: Johannesson, Ottesen Palsson, Aegisson, Blondal, J.Laxdal, Barddal.
All.: Sigmundsson.
INTER (3-5-1-1): Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Jonathan (dal 30' s.t. D'Ambrosio), Hernanes (dal 43' s.t. Kuzmanovic), M'Vila, Kovacic, Dodò; Botta; (dal 16' s.t. Osvaldo); Icardi.
Panchina: Carrizo, Andreolli, Guarin, Obi.
All.: Mazzarri.
ARBITRO: Strahonja (Croazia).

Con un comodo 3-0 l’Inter liquida lo Stjarnan al termine di una prestazione non eccezionale (siamo pur sempre al 20 agosto) ma comunque positiva che permette ai nerazzurri di ipotecare la qualificazione.
E’ Botta l’unica sorpresa rispetto alla formazione ipotizzata alla vigilia. L’argentino viene schierato dietro l’unica punta Icardi con Hernanes, Kovacic e M’Vila a centrocampo, Jonathan e Dodò sugli esterni e Vidic, Ranocchia e Juan Jesus in difesa.
La partenza nerazzurra è molto lenta. Gli uomini di Mazzarri non brillano particolarmente e fanno fatica a rendersi pericolosi in fase offensiva. Per fortuna di fronte c’è una squadra modesta che si difende come può e non crea particolari problemi.
La migliore occasione capita a Ranocchia, che con Vidic forma una coppia di torri interessanti sui calci da fermo: Finsen salva sulla linea il colpo di testa.

Quando si è ormai avviati verso l’intervallo con su un triste 0-0 (che fa arrabbiare e non poco Mazzarri), ecco che arriva il lampo di Icardi: Kovacic aziona Dodò, il servizio morbido da sinistra trova disattenta la difesa islandese e Maurito non perdona. I nerazzurri vanno al riposo in vantaggio ma tutt’altro che positivi per la prestazione.
Ad inizio ripresa l’Inter va a segno di nuovo. Ranocchia pesca sulla destra Jonathan, cross in mezzo dove dalla sinistra spunta Dodò che di testa infila il 2-0.
E’ un’Inter un po’ più viva quella della ripresa. M'Vila recupera palloni, Hernanes va al tiro appena può, Kovacic non lo fa mai ma punta sempre l'uomo, verticalizzando il gioco.
A metà tempo l’Inter tira il fiato e lo Stjarnan si affaccia dalla parti di Handanovic. Il colosso sloveno ha modo di guadagnarsi lo stipendio prima della fine, quando nega a Finsen il gol della speranza.
Il finale è tutto nerazzurro: Osvaldo (entrato al posto di un deludente Botta) centra la traversa con un destro a giro, D'Ambrosio completa il 3-0 su assist di Kuzmanovic, appena entrato.
Finsice 3-0. L’Inter porta a casa la vittoria e la qualificazione (ci vuole molta fantasia per pensare che gli islandesi vengano a Milano e riescano a vincere con tre-quattro gol di scarto). Il ritorno sarà una semplice formalità, magari per testare qualche giocatore o qualche schema nuovo.
Migliore in campo sicuramente Dodò, una grandissima sorpresa che sta colpendo favorevolmente tutti. Buona anche la prestazione dei difensori (anche se l’avversario non era certo di quelli che destano preoccupazione), positivi Hernanes e Kovacic (fantastico quando supera l’uomo, un po’ meno quando non osa il tiro), un po’ meno convincente Botta che non ha superato l’esame.
Nel complesso si è vista una buona Inter, anche se, come ripetuto più volte, lo Stjarnan non era un test impegnativo. Anzi direi che il livello di difficoltà del nostro primo impegno ufficiale era più basso rispetto alle amichevoli fin qui disputate.
Per avere risposte concrete su questa squadra bisognerà aspettare partite più impegnative con avversari un tantino più forti. Per il momento abbiamo centrato il nostro primo obiettivo. Sotto con il prossimo. Aspettando gli assenti (Palacio, Medel, Nagatomo) e il colpo di mercato finale. Sempre che arrivi… Forza Inter !!!

Se ti è piaciuto l'articolo ISCRIVITI AL FEED 
per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog


Servizio offerto da FeedBurner

3 commenti:

Winnie ha detto...

Tutto come previsto. Abbiamo vinto tranquillamente come era facilmente prevedibile...

PS: Non capisco il "con qualche affanno" del titolo...

Brother ha detto...

Positivo il risultato, un po' meno la prestazione. Soprattutto il primo tempo abbiamo lasciato molto a desiderare. Speriamo che dipenda dal fatto che siamo al 20 agosto...

Mark della Nord ha detto...

Con le squadre che si chiudono e difendono in 10 non è mai facile.
E la fregatura è dietro l'angolo.
Non dimentichiamoci dell'anno scorso...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails