GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 17 luglio 2014

IL PAGELLONE MONDIALE (prima parte)

A distanza di qualche giorno dalla fine del Mondiale, Theseus si è divertito a dare i voti alle 32 partecipanti. Ecco la prima parte delle pagelle.
ALGERIA voto 7 - Supera la fase a gironi a danno della Russia e agli ottavi non molla fino al 120esimo contro la Germania. Una delle sorprese di questo Mondiale.
ARGENTINA voto 8,5 - E’ arrivata fino in fondo arrendendosi solo ai supplementari contro una Germania oggettivamente più forte. E’ mancato l’apporto degli attaccanti, Messi compreso.
AUSTRALIA voto 4,5 – Con Spagna, Olanda e Cile non poteva che fare da comparsa. Esce dopo aver fatto vedere un paio di buone cose ma con zero punti.
BELGIO voto 7 – Vista la rosa ricca di buoni talenti ci aspettavamo che potesse essere tra le outsider della manifestazione. Non delude le attese e arriva con merito fino ai quarti. In futuro potrà dire la sua in altre manifestazioni internazionali.

BOSNIA voto 6 – All’esordio mondiale. Per Pjanic e compagni è già stato bello essere qui. E conquistano anche la loro prima vittoria ad un Mondiale.

BRASILE voto 3 – Resterà nella storia come il peggior Brasile di sempre. Arriva fino alle semifinali senza infamia e senza lode prima di crollare contro i tedeschi nel penultimo atto della manifestazione e contro l’Olanda nella finalina per il terzo posto.
CAMERUN voto 3,5 – Come sono lontani i tempi del Camerun di Milla… La nazionale africana conferma di attraversare un periodo di crisi e anche stavolta esce malamente.
CILE voto 7 – Quel tiro di Pinilla al minuto 120 avrebbe potuto riscrivere la storia di una nazionale. Esce a testa alta agli ottavi contro il Brasile ai rigori tra gli applausi.
COLOMBIA voto 8 – Probabilmente una delle squadre che ha espresso il miglior calcio del Mondiale. Deve arrendersi nei quarti al padroni di casa del Brasile ma senza ombra di dubbio avrebbe meritato di arrivare nelle prime quattro.
COREA DEL SUD voto 4 – Non è stato certo un Mondiale che resterà nella memoria coreana. Esce alla fase a gironi dove fa solo da comparsa.
COSTA D’AVORIO voto 5 – I campioni d’Africa erano indicati come possibile sorpresa. Deludono le attese ed escono meritatamente nella fase a gironi.
COSTARICA voto 8 – Supera il turno in un girone dove era stata designata come vittima sacrificale. Arriva fino ai quarti dove si arrende all’Olanda solo ai rigori. La più bella sorpresa della competizione.
CROAZIA voto 5,5 – La sconfitta immeritata all’esordio condiziona il suo Mondiale. Avere molti giocatori di talento in rosa non è stato sufficiente per superare il turno.
ECUADOR voto 5,5 – Gioca un buon Mondiale non sfigurando ma, come spesso capita, deve arrendersi nella fase a gironi a formazioni più forti.
FRANCIA voto 7 – Non ci aspettavamo molto dai Blues. E invece giocano un ottimo Mondiale arrendendosi solo ai quarti alla Germania. Fra due anni agli Europei e fra quattro anni in Russia sarà sicuramente tra le protagoniste.
GERMANIA voto 9 – Campioni del mondo per la quarta volta e soprattutto dà l’impressione di essere una macchina quasi perfetta. Non poteva esserci vincitore più meritevole.
Continua...
Theseus


4 commenti:

Entius ha detto...

Io avrei dato 10 alla Germania... E' stata perfetta in tutto e per tutto.

cyclette pieghevole ha detto...

La germania ha giocato molto bene, ma non da 10!.
Cosa ne pensate del Messico ?

Theseus ha detto...

@Entius. La Germania non é stata perfetta. Con l'Algeria ha sofferto più del dovuto e anche in finale ha avuto qualche difficoltà (senza considerare che se Higuain la butta dentro...)

Martin ha detto...

Bene

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails