GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 15 giugno 2014

BENZEMA E TECHNOGOL: LA FRANCIA VA

MONDIALI DI CALCIO 2014 – Gruppo E
FRANCIA-HONDURAS 3-0
45′ Benzema (rig.) - 48′ Valladares (aut.) - 72′ Benzema
FRANCIA (4-3-3): Lloris; Debuchy, Varane, Sakho, Evra; Pogba (57′ Sissoko), Matuidi, Cabaye (65′ Mavuba); Valbuena (78′ Giroud), Benzema, Griezmann .
A disp.: Landreau, Sagna, Rémy, Ruffier, Schneiderlin, Giroud, Koscielny, Mangala, Cabella, Digne.
All.: Deschamps.
HONDURAS (4-4-2): Valladares; Beckeles, Bernárdez (46′ O. Chávez), Figueroa, Izaguirre; Najar (58′ Claros), Garrido, W. Palacios, Espinoza; Bengtson (46′ O. García), Costly.
A disp.: M. Martínez, M. Chávez, Escober, J.C. García, Delgado, J. Palacios, J. Montes, R. Martínez, Fernández.
All.: Suárez.
Arbitro: Sandro Ricci (Brasile).

Una partita a senso unico, una vittoria mai in dubbio. Buona la prima per la Francia, che batte 3-0 l'Honduras grazie ai gol di Benzema e raggiunge la Svizzera in vetta al gruppo E. Ma a far notizia è l’utilizzo per la prima volta del Goal Line Technology che stabilisce esattamente se un pallone è o non è entrato.
Si parte subito con un inconveniente. Un guasto all’impianto audio impedisce che vengano suonati gli inni nazionali delle due rappresentative in campo.
Come prevedibile è la Francia che fa la partita, con i bicolor che cercano di difendersi come possono.
Al quarto d’ora Valbuena mette in mezzo una palla calciata subito in porta da Matuidi, che però colpisce la traversa anche grazie al tocco decisivo di Valladares. L’Honduras praticamente non esce dalla propria metà campo ed al 23esimo la Francia è ancora sfortunata. Cross di Evra, Griezmann salta di testa, ma la palla sbatte ancora una volta sul legno.

Poco prima della mezz'ora Wilson Palacios passeggia coi tacchetti sulla coscia di Pogba che lo sgambetta fingendo di rialzarsi, giallo per entrambi.
Nel finale di tempo, dopo che Benzema aveva sprecato una buona chance, il match cambia in un secondo: minuto 43’, Palacios mette giù in area Pogba. Per l’arbitro Ricci è calcio di rigore e secondo giallo per il centrocampista della bicolor che lascia in inferiorità numerica i suoi compagni. Al dischetto si presenta Benzema che non sbaglia.
Con il vantaggio acquisito nel finale di tempo, la Francia nella ripresa parte ancora fortissimo. Al 48’ arriva il raddoppio. Benzema colpisce di prima, palla che prima prende il palo, poi rimbalza sulla linea ed infine è decisivo il tocco di Valladares che la infila involontariamente nella propria porta.
Ma per assegnare ufficialmente il goal, o meglio l'autorete, serve la tecnologia del Goal Line Technology, che dimostra che il pallone effettivamente aveva superato la linea.
L’Honduras praticamente sparisce dal campo e la Francia al 72’ trova il 3 a 0 ancora con Benzema, che da dentro l’area in posizione defilata, batte ancora una volta Valladares. Nel finale la Francia prova a cercare il quarto goal, ma l’Honduras riesce a salvarsi in due occasioni.
E’ vero che l’avversario non era certo irresistibile (che la Francia avesse usufruito di un girone facilissimo l’avevamo intuito e dopo le sfide di oggi ne abbiamo avuto conferma) ma comunque si è vista una bella Francia. Magari i galletti non sono abbastanza competitivi da poter puntare ad entrare nei primi quattro ma di certo hanno già fatto vedere qualcosina in più rispetto a quattro anni fa.


2 commenti:

Theseus ha detto...

Girone facile? Aspetta che affronti Ecuador e Svizzera e poi ne riparleremo.

Klaus ha detto...

Finalmente si fa uso della tecnologia!!! Era ora!!! La Francia potrebbe dire la sua in questo Mondiale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails