GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 19 febbraio 2014

TRUFFA IN VENEZUELA, FALSI PROVINI PER IL PESCARA

Una vera e propria struttura, completamente falsa, che organizzava provini per il Pescara in Sudamerica. Una maxi truffa di cui era incolpevole vittima il Pescara, tornata in auge dopo la straordinaria stagione di Zeman, la promozione in A, i passaggi di Insigne, Verratti, Immobile e compagnia, e soprattutto tante famiglie del Venezuela che si affidavano a questi millantatori per inseguire il sogno del calcio italiano.
Grazie ad un giornalista venezuelano, il Pescara è venuto a conoscenza di questa truffa portata avanti negli ultimi mesi da un gruppo che prometteva a diverse società locali, ai giovani e alle loro famiglie un sicuro passaggio in Italia, alla corte di Daniele Sebastiani, patron degli abruzzesi.
"C'è una manovra truffaldina in atto" spiega il Pescara sul proprio sito ufficiale. "Sono centinaia le persone che sono state raggirate abbagliate dal miraggio di poter esportare giovani talenti (pagando…) in Italia per giocare con la nostra società". Tantissime famiglie raggirate e piccoli club imbrogliati dal gruppo di cui si conosce ancora ben poco.
Come evidenzia il club, attualmente allenato da Marino, queste persone "hanno prodotto documenti falsi, comunicati stampa e interviste, profili falsi di facebook e organizzato eventi, promuovendo le loro iniziative con il nostro logo per compiere raggiri ai danni di società sportive, famiglie e ragazzi con il sogno di diventare calciatori".
Ora il club abruzzese è pronto a tutelarsi in sede legale: "Ribadendo di non aver dato mandato ad alcuno di reclutare giovani talenti in Venezuela o in altri luoghi dell’America Latina, comunica di essere in procinto di sporgere formale denuncia presso la competente Procura della Repubblica di Pescara".
Per sfuggire alla povertà di gran parte del Sudamerica molte disperate famiglie hanno visto in tale, falsa ipotesi, una vera opportunità per cambiare la propria vita. Un sogno che potrebbe diventare realtà in futuro per alcuni di loro, di certo non tramite il Pescara: alcuni di essi probabilmente sono giovani promesse destinati ad un grande futuro, ma dovranno passare da altri canali per arrivare nel calcio che conta. Per ora solo inghippi, raggiri e false promesse che non si tramuteranno in realtà.
E ancora una volta siamo spettatori di una storia che si ripete. Ragazzini che inseguono un sogno, famiglie che si indebitano pur di dare un futuro migliore ai propri figli e gente senza scrupoli che approfitta di questa povera gente, raggirandola con promesse che non verranno mai mantenute.
Il calcio, purtroppo, è anche questo.

LEGGI ANCHE:

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

1 commento:

Pakos ha detto...

Rimango senza parole di fronte a notizie del genere.
Sebbene ormai capita, ahimé, più spesso di imbattersi in questi soggetti che approfittano della gente povera che cerca una via per sfuggire dal proprio degrado.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails