GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 31 gennaio 2014

BASTERA’ UN PROFETA A RISOLLEVARE L’INTER?

Finalmente ce l’abbiamo fatta. Dopo un mese di trattative, di nomi, di ipotesi, di fantasie (in fondo il calciomercato è un pò anche fantasia), l’Inter mette a segno il grande colpo di questo mercato invernale.
E’ Hernanes De Carvalho Viana Lima Anderson il primo grande acquisto dell’era Thohir che segue di pochi giorni l’arrivo di Danilo D’Ambrosio dal Torino. A darne l’annuncio ufficiale è stata la stessa Inter sul suo sito ufficiale “FC Internazionale dà il benvenuto a Hernanes. Presso gli uffici della Lega Serie A sono stati depositati i documenti con i quali la società nerazzurra ha acquistato dalla Lazio a titolo definitivo il nazionale brasiliano.
Hernanes De Carvalho Viana Lima Anderson, nato a Recife il 29 maggio 1985, vanta 23 presenze e 2 reti con la maglia della Selecao, con la quale ha conquistato anche la Confederations Cup 2013. Nel suo palmares figurano anche 2 campionati brasiliani vinti con il San Paolo nel 2007 e nel 2008 e la Coppa Italia 2012-2013 con la Lazio.Il giocatore ha firmato con l'Inter fino al 30 giugno 2018.
Il centrocampista brasiliano è sicuramente un grande colpo di mercato. Per certi versi è il centrocampista che fa al caso nostro, avendo le capacità tecniche per essere determinante ed incisivo sia in fase difensiva che in quella offensiva (più uno Stankovic che un Cambiasso, direi). Sorvolo sui costi (18 milioni di euro più bonus) perché se l’ex laziale mantiene le premesse e le promesse della vigilia, può tranquillamente ripagarci dell’esborso effettuato.
L’arrivo del Profeta (questo il suo soprannome) sposta l’asticella di soddisfazione del tifoso nerazzurro. Ma niente più. Perché se da un lato abbiamo messo un top player nel cuore del nostro centrocampo, dall’altro lato è inevitabile accorgersi come persistano delle lacune in altri reparti. Dov’è l’attaccante tanto cercato e inseguito? Questo il grande interrogativo del tifoso nerazzurro. Con Palacio che sta facendo gli straordinari, Milito alla ricerca di sé stesso e l’incognita Icardi, non possiamo certo ritenere di aver un reparto offensivo soddisfacente. E che dire della difesa? Dove sono i rincalzi? Se Campagnaro, Juan Jesus o Rolando sono indisponibili chi faremo giocare? Considerando che Ranocchia è destinato ad andare in Turchia, ci rimangono solo Andreolli o Samuel, scegliete voi. No, anzi fate scegliere a Mazzarri.
Come disse quel tizio “il dado è tratto”. Ormai il mercato è chiuso. Non ci rimane che sederci e rimanere in attesa di vedere cosa succederà. Questa Inter aveva bisogno di rinforzi e in parte sono arrivati (D’Ambrosio è nettamente meglio di Pereira, Botta mi pare un giovane promettente, di Hernanes ho già detto) ora la palla passa a Mazzarri. Se son rose fioriranno. Si dice così, giusto?

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Brother ha detto...

Hernanes é un grande colpo, quasi come Balotelli al Milan un anno fa. Poi é chiaro che non é Maradona, non può da solo risollevare le sorti della squadra.

Winnie ha detto...

Se fosse arrivato anche un attaccante avremmo concluso un mercato perfetto. Ma pazienza. Già l'arrivo di Hernanes é un ottimo colpo per il nostro asfittico centrocampo.

Nerazzurro ha detto...

Mi associo al vostro pensiero: c'era bisogno di un attaccante. Spero che la mancanza di una punta là davanti non si faccia sentire più di tanto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails