GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 22 dicembre 2013

TACCO DI PALACIO, IL DERBY NATALIZIO E' NERAZZURRO !!!

Serie A 2013-2014 – 17^ Giornata
INTER - MILAN 1 - 0
86’ PALACIO

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Taider (dal 12’ s.t Kovacic), Cambiasso (dal 37’ s.t. Icardi), Zanetti (dal 23’ s.t. Kuzmanovic), Nagatomo; Guarin; Palacio.
A Disposizione: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Belfodil, Mudingayi, Wallace, Ranocchia, Samuel, Pereira.
All. Mazzarri.
MILAN (4-3-2-1): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Bonera, Constant (dal 1’ s.t. Emanuelson); Poli (dal 4’ s.t. Pazzini), De Jong, Muntari; Saponara (dal 30’ s.t. Matri), Kakà; Balotelli.
A Disposizione: Gabriel, Coppola, Mexes, Nocerino, Cristante, Zaccardo.
All. Allegri.
ARBITRO: Mazzoleni.

Rodrigo Palaciooooo !!!!! L’urlo nerazzurro esplode a quattro minuti dal termine grazie al gol del Trenza che regala tre punti all’Inter dopo un mese e mezzo e permette al popolo nerazzurro di trascorrere un Natale tranquillo.
Mazzarri prova a fare harakiri e schiera Zanetti e Cambiasso in mezzo al campo mentre in difesa Campagnaro vince il ballottaggio con Ranocchia.
Primo tempo molto bruttino dove le emozioni non sono tante. Poli ha l’occasione per portare in vantaggio i suoi ma a porta vuota spara alto, Kakà non incide, Handanovic non brilla per sicurezza. Al 40esimo episodio clamoroso in area rossonera. Zapata stende platealmente Palacio. Rigore sacrosanto che non vede né Mazzoleni, né l’arbitro addizionale Banti (sto ancora aspettando che qualcuno mi spiega l’utilità dell’arbitro addizionale).

Nella ripresa la partita si accende. Anche perché l’Inter inizia a macinare gioco, complice l’ingresso di Kovacic che dà qualità al centrocampo nerazzurro (ma dai, è un ragazzino, lasciamolo in panchina, perché dovrei giocare?). Handanovic salva su Balotelli, Abbiati su Palacio. L’Inter cresce col passare dei minuti. Al 35esimo doppia occasione per Palacio che non riesce a ribadire in gol. E’ solo il preludio al gol che arriverà quando mancano cinque giri di lancette al 90esimo. Guarin mette in mezzo per Palacio che di tacco supera Abbiati e fa esplodere di gioia la Curva Nord. Mazzarri centra la vittoria al primo derby, Thohir la prima vittoria in A da presidente (una bella risposta a chi iniziava ad insinuare che l’indonesiano portasse sfiga).
Finale incandescente con Muntari che si fa espellere e il Milan che mette i brividi ad Handanovic. Finisce 1-0 che come sei anni fa può fare festa.
Non è stato un derby che passerà alla storia. La noia l’ha fatta da padrona, soprattutto nel primo tempo. Ma in occasione di sfide di questo tipo conta solo e soltanto una cosa: vincere. Ed è quello che abbiamo fatto. Nonostante la prestazione non eccezionale e il pessimismo pre-derby del sottoscritto. La gara ha cambiato volto con l’ingresso di Kovacic e suona strano che tutti tranne Mazzarri si siano accorti che il croato attualmente può fare la differenza in questa Inter. L’accortezza tattica del tecnico livornese inizia a diventare noiosa e rischia di farci perdere punti per strada.
Ma non voglio fare polemiche inutili stasera. Stasera conta solo fare festa per un derby portato a casa grazie ad una magia del nostro top player. Sebbene permettetemi di fare un appunto sul rigore nettissimo del primo tempo. Un episodio che avrebbe potuto cambiare il corso della partita (non oso pensare cosa sarebbe successo se a vincere fosse stato il Milan) e che puntualmente l’arbitro di turno ha volutamente ignorato. Il giorno che ci daranno un rigore a favore decisivo (troppo facile dare il rigore sul 3-0 o magari sul 0-3) credo che festeggeremo come se avessimo vinto la Champions League.
E ora, scusate, devo andare a brindare. FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Brother ha detto...

El Trenza !!!!!
Un derby vinto così sarebbe piaciuto al grande Peppino Prisco !!!

Anonimo ha detto...

Gioia grande, vincere il derby con un gol alla fine non ha prezzo, e nonostante l'ennesimo rigore netto negato (a proposito, Allegri a fine gara ha avuto anche la faccia tosta di lamentarsi dell'arbitro, proprio senza ritegno)... mi da fastidio solo il fatto che oggi abbiamo fatto la gara che dovevamo fare a Napoli, cioè far sfogare l'avversario e colpirlo nel finale di partita quando avrebbe avuto la lingua di fuori, causa la partita infrasettimanale contro l'Arsenal... invece cosa abbiamo fatto? abbiamo cercato di piazzarci nella loro metà campo, concedendo praterie ai loro velocissimi contropiedisti, che ci hanno fatto a fette... va bè, stasera abbiamo vinto il derby, e quindi è giusto gioire...
per quanto riguarda Kovacic, credo che Mazzarri lo stia inserendo gradualmente, come è giusto che sia... non dimentichiamoci che non sempre il suo ingresso è stato positivo...
Sempre forza Inter
Juan

Tifosi_si_nasce ha detto...

battuti ancora una volta... e senza uno straccio di rigore!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails