ARTICOLI RECENTI

martedì 13 agosto 2013

IPSE DIXIT – LE ULTIME PAROLE FAMOSE/2

Telecronache, interviste, dichiarazioni del post-partita. Quante frasi, più o meno famose, hanno fatto la storia del calcio “chiacchierato”? In questa settimana, approfittando che sono in ferie (ahimé solo mentalmente e ri-ahimé solo per quanto riguarda il blog) ve ne ripropongo alcune. Buona Lettura.

Scusate, ma per me l'egiziano e' arabo. (Nando Martellini)

Solita conferma: Il fallo da dietro e' da espulsione. (Corriere dello sport, 1998)

Per il settore tecnico c'e' l'allenatore: fiat lux, faccia lui. Per il resto sine qua non: siamo qua noi. (Renato Dall'Ara)

Per la mia carriera devo ringraziare i miei genitori, ma in particolare mia madre e mio padre. (Alessandro Altobelli)

Presidente: "Fummo andati in Brasile e comprammo Juary...". Giornalista (con mezzo sorriso): "Presidente... 'Siamo'... ". Presidente (un po' spazientito): "Dicevo che fummo andati in Brasile e compr...". Giornalista (con sorriso mal trattenuto): "Presidente... SIAMO!". Presidente (con tono iracondo): "Ma che si' venuto pure tu?". (Antonio Sibilia, ex presidente Avellino calcio ad una tv locale)

Se i ritiri facessero bene, la squadra dei carcerati sarebbe campione del mondo! (Mauro Bellugi a Tv Sette, 25 marzo 2001)

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Rudy ha detto...

Grande Bellugi. Un mito. Ha comunque ragione, i ritiri non servono a nulla.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Ce ne sarebbero tantissime del mitico Vujadin Boskov, la prima che mi viene in mente: " Mister, chi va in panchina?"
E lui: TUTTI QUELLI CHE NON GIOCANO!...memorabile...ciao!

Pakos ha detto...

Simpatica la frase su Sibilia. Segno anche del fatto che spesso nel calcio c'é gente che l'italiano lo conosce poco...