GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 4 marzo 2013

LE DUE FACCE NERAZZURRE E QUELLA STRANA SENSAZIONE DA TIFOSO...

Avete presente quelle strane sensazioni da tifoso? Come quando giochi con l’ultima in classifica e avverti un qualcosa di strano, come un sentore che possa succedere qualcosa di nefasto. O viceversa come quando giochi un big match in una situazione disperata e sei sicuro che si conquisterà la vittoria.

 Ecco ieri pomeriggio tra primo e secondo tempo io avevo una di queste strane sensazioni. Ero sprofondato nel divano e pensavo “è il momento della svolta, ora o mai più”. E mentre in televisione passavano i gol dei primi tempi ho avuto la sensazione che ce la potevamo ancora fare. Tanto più che ho scritto un sms al mio amico Juan “Qualcuno suoni la carica, è tempo di andarla a vincere” e lui giustamente mi ha risposto “Tanto ormai è persa. Speriamo solo di non prenderne altri”. E io ho controbattuto “Nulla è ancora perso. Le partite finiscono al 90esimo e ci sono ancora 45 minuti. Possiamo ancora portarla a casa”.
Come è finita lo sapete benissimo. E’ stata una partita molto intensa dal punto di vista del tifo, almeno per quanto mi riguarda. Ultimamente, che si vinca o che si perda, sto vivendo le partite in modo “passivo”.
Sprofondato nel divano, qualche applauso o qualche urlo di gioia in occasione dei gol nerazzurri, nient’altro. Ieri pomeriggio invece mi agitavo, imprecavo, mi alzo dal divano, mi risiedevo, gesticolavo, e sul gol di Palacio ho cacciato un urlo come non facevo da tempo. E’ stata una grandissima emozione e una bellissima domenica pomeriggio.
Una di quelle partite che sei così felice della vittoria che non te ne frega niente di come sia arrivata.
E’ stato un primo tempo molto brutto. L’Inter ha giocato male, senza rendersi mai pericolosa, con un Rocchi che sembrava più una statua di cartongesso che un ex giocatore, con Juan Jesus e la difesa in generale che non ne azzeccavano una, con una flemma e una indolenza da parte di tutti. Dopo quei primi due gol, credo che in molti abbiamo pensato che sarebbe potuta finire come a Firenze o a Siena.
Invece nell’intervallo Stramaccioni gli ha dato quattro sberle in faccia, gli ha infilato del peperoncino calabrese nelle terga e gli ha detto “e adesso andate a vincerla, altrimenti vi do il resto”. E i giocatori, impauriti da ciò che poteva capitargli a fine gara, hanno giocato 45 minuti da Inter. La difesa è stata pressoché perfetta, fatta eccezione per un errore in avvio, Palacio indeciso se fare da assistman o da finalizzatore si è messo a fare entrambe le cose (per poco non faceva il cross e andava a raccoglierlo lui stesso di testa), Alvarez si è messo a segnare, Stankovic e Cambiasso sembravano due giovani virgulti della Primavera, Pereira ha addirittura fatto un cross perfetto in occasione del gol del 2-2. Insomma abbiamo portato a casa di forza questi due punti, con la rabbia e la convinzione delle grandi squadre.
E' rimasto in questa posizione per 45 minuti...
Qualcuno ha criticato Stramaccioni per le scelte iniziali ma non è che avesse grandi alternative. Palacio doveva pur riposare e con il reparto offensivo ridotto all’osso non aveva altre scelte (anche se, vista la situazione, piuttosto che non convocare Cassano gli avrei dato quattro calci in culo per quello che aveva fatto e l’avrei comunque spedito in campo).
E’ stato invece bravo nel fare i correttivi in corsa e mandare in campo gli uomini giusti, compreso buttare nella mischia l’esperienza di Cambiasso preferendola alla freschezza atletica di Kovacic.
L’ho già detto ieri e lo confermo anche stasera. E’ stata una vittoria pesantissima, per come è arrivata e per l’avversario che avevamo di fronte. Una vittoria che potrebbe rappresentare la svolta. E’ presto per dirlo (ne riparleremo fra qualche partita) ma credo che da qui in poi potrebbe cominciare per l’Inter un’altra stagione. Il terzo posto è ad un tiro di schioppo e in un campionato così mediocre sarebbe un peccato lasciarcelo sfuggire. FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Brother ha detto...

Ma hai la sfera magica? :-) In tutta onestà io sul 2-0 ero tentato di chiudere la tivu e andare a fare altro. Meno male che non l'ho fatto. Mi sarei perso lo spettacolo del secondo tempo.

Nerazzurro ha detto...

Sarebbe bello che questa diventasse la partita della svolta ma sinceramente credo che sia più probabile che sarà un finale di stagione tra alti e bassi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails