GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 30 gennaio 2013

INTER SCATENATA: SCHELOTTO, KUZMANOVIC, KOVACIC. BASTERANNO?

Per quasi un mese l’Inter ha effettuato un mercato che definire passivo è riduttivo. Prima bisognava attendere la cessione di Sneijder, poi, una volta ceduto l’olandese è stato necessario il sacrificio anche di Coutinho. Nel frattempo arriva Tommaso Rocchi come vice-Milito. Peccato che l’ex laziale, ormai 35 anni, tutto sembra tranne un rinforzo (e men che meno un vice-Milito). Paulinho, obiettivo principale dei nerazzurri, si è dissolto in una bolla di sapone (il Corinthians giocava al rialzo e il giocatore era tutt’altro che convinto di venire al l’Inter).
Dopo 29 giorni di passivo sonnecchiamento, la nostra dirigenza si è svegliata e in 24 ore ha piazzato tre colpi. Nella giornata di oggi sono arrivati l’esterno Schelotto dall’Atalanta (che seguivamo già da un po’), il centrocampista dello Stoccarda Kuzmanovic e, in serata, il giovane croato Kovacic dalla Dinamo Zagabria.
Tre acquisti che, nelle intenzioni della nostra dirigenza, dovrebbero rinforzare la rosa attuale. Spetta ora al campo dare il giudizio definitivo sull’operato visto che i giudizi a caldo non sempre si rivelano esatti. L’acquisto di Silvestre questa estate sembrava un affare, come un anno fa Guarin sembrava un azzardo troppo grande (e in molti avevano la sensazione di aver preso una sòla comprando un giocatore rotto).

Dopo una lunga trattativa Ezequiel Schelotto è finalmente approdato all’Inter. All’Atalanta vanno 3,5 milioni di euro e la metà di Livaja valutato 2 milioni di euro. Cifra non eccessiva, anche se il sacrificio dell’attaccante croato era, a mio avviso, evitabile. Anche perché poteva tornarci utile visto le scarse alternative nel reparto avanzato. Il laterale argentino è reduce da sei mesi tra alti e bassi (situazione che ha contribuito all’abbassamento del suo valore). Non mi entusiasma più di tanto ma tutto sommato non mi dispiace. Se paragonato a Jonathan è grasso che cola ma se il termine di paragone è Maicon siamo ben lontani dall’aver trovato un sostituto all’altezza. Almeno per ora. Stiamo parlando di un giocatore di soli 23 anni che magari fra 3-4 anni diventerà tra i più forti laterali in circolazione. Lo spero. O mi auguro che almeno si riveli un buon giocatore.
Stesso discorso per Zdravko Kuzmanovic, centrocampista dello Stoccarda, che abbia preso per poco più di un milione di euro. Dovrebbe essere lui il giocatore di spessore per il nostro centrocampo. Sicuramente un discreto giocatore (ai tempi della Fiorentina mi pare di ricordare che non era male) che può fare la differenza e ridare nuova linfa al nostro centrocampo.
Infine ecco il colpo Mateo Kovacic. Affare andato in porto poco fa. Si tratta di un centrocampista croato di 18 anni che l’Inter ha prelevato dalla Dinamo Zagabria pagandolo 11 milioni di euro e superando la concorrenza di Real Madrid e Manchester United. In patria è considerato il nuovo Modric. Vedremo. Per quanto mi riguarda se dovevo spendere 11 milioni per un ragazzo 18enne preferivo tenermi Coutinho venduto per la stessa cifra (se non ci fossero questo colpi di genio come farebbe Branca a distinguersi dalla folla?).
Intanto, a quanto pare, l’Inter rimane in corsa per altri due obiettivi. L’esterno Diego Laxalt, del Defensor Sporting, valutato attorno ai 2,8 milioni di euro e soprattutto Lucas Biglia centrocampista argentino dell’Anderlecht che sarebbe il regista ideale per il nostro centrocampo (e a quanto pare per 5 milioni di euro l’affare si potrebbe fare).
Vedremo cosa succederà nell’ultimo giorno di mercato. Se dovesse arrivare anche Biglia, mi sentirei più soddisfatto. Non felice (ci vuole ben altro…), ma soddisfatto. E la primavera potrebbe apparire meno grigia.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Kovacic per 11 milioni??? L’ennesima cazzata firmata Branca. Ovviamente fra un annetto questo lo diamo in prestito all’Espanyol e dopo sei mesi lo rivendiamo a prezzi di saldo.

Winnie ha detto...

Non penso proprio... A quanto pare si tratta di un giovane molto promettente di cui si dice un gran bene. Ed é pure titolare fisso nella sua squadra.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Schelotto non mi fa impazzire o meglio non mi sembra un giocatore da Inter, Kuzmanovic nella Viola non fece male anche se mi chiedo perchè lo Stoccarda praticamente ve lo regali, non mi esprimo per Kovacic che non conosco, certo che per spendere 11 milioni per un 18enne questo dev'essere un mezzo fenomeno...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails