GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 5 novembre 2012

NOI VIVIAMO PER QUESTE SERATE (Juventus-Inter vista dal divano)

Cosa vuoi? Prendo il formaggio? Crudo o cotto?”. Mamma che prepara una cena leggera riesce a mettermi ansia, come se non bastasse già l’ansia del pre gara. Cenare è l’ultimo dei miei pensieri. Sono tranquillo, ma solo all’apparenza. Come si fa ad essere tranquillo prima di Juventus-Inter?
La composta esultanza di Entius al gol di Palacio
Accontentando la richiesta di Juan (che non è Jesus…) mi presento lì alle 20 e 15. E per sdrammatizzare esordisco dicendo “Tranquilli, tanto stasera non ce la faranno vincere” beccandomi il primo vaffa di Juan mentre Dos Santos è d’accordo con me.
Alle 20.44 siamo tutti lì davanti alla televisione io, Juan, Dos Santos e il Genio. Tutti pronti e concentrati. E tesi come corde di violino, tanto che nessuno riesce a sedersi.
Pronti, via e Vidal la butta dentro. Noooooooo. Il replay mostra un evidentissimo fuorigioco e allora via con le imprecazioni. Palacio pareggia. Gooolll. Ma l’arbitro annulla per fuorigioco strozzando in gola il nostro urlo. L’arbitraggio ci lascia perplessi. Licthtsteiner fa un fallaccio su Palacio, Tagliavento sorvola. Iniziamo a urlare imprecazioni e maledire la terna arbitrale apostrofandolo con aggettivi che vi risparmio. Dos Santos incazzatissimo esce dalla stanza (rientrerà dopo 10 minuti).


Finisce il primo tempo. Fraté manda un sms “questa la dobbiamo vincere, non so come, ma la dobbiamo vincere”. Vincerla? E’ evidente che sta sognando. Il nostro umore è sotto i tacchi, in generale nell’intervallo ci scambiamo opinioni e impressioni, invece silenzio assoluto.
Si riparte. Marchisio atterra Milito “Str…. È rigore!!!!”. E infatti l’arbitro assegna il penalty. Juan si volta, non vuole guardare, il Genio e io guardiamo per terra. Milito… Gooolll Pareggio!!!
Una botta di vita per il nostro umore. E adesso andiamo a vincerla. Il pensiero sfiora tutti ma nessuno lo dice. Guarin ruba palla a centrocampo “Grande, vai”. Il Guaro va, tira, Buffon para, Militooooo Gooooolllll, El Prinsipeeeee !!!!!
Adesso l’adrenalina sale a mille. L’obiettivo è vicino, ma la paura di essere beffati è tantissima. Quasi siamo in apnea. Minuti finali. “Dai, manca poco”. Nagatomo se ne va, tira, riprende la palla, passaggio per Palacio…. Gooooooolllllll !!!!!!!!!! Adesso è finita. Abbiamo vinto !!!!! Sììììì. Tutti ad abbracciarci, a urlare, a piangere di gioia. Ci abbracciamo tutti insieme e iniziamo a saltellare e a osannare il nostro condottiero “Strama Strama Strama“.
Dos Santos come tradizione nelle occasioni di grandi vittorie tira fuori la bottiglia di whisky e riempie i bicchieri. Nel frattempo arriva lui, Stramaccioni, ai microfoni di Sky. E subito tira la frecciatina a Marotta beccandosi il nostro primo “Grande, sei un grande”.
Adesso possiamo commentare, adesso abbiamo voglia di fare commenti, adesso arrivano gli sfottò e le frasi sconce all’indirizzo dei gobbi bianconeri.
E’ stata una bellissima serata. Andare a Torino, battere la Juventus, espugnare il loro stadio, interrompere la loro imbattibilità. Cosa c’è di più bello? A sangue freddo stamattina con Juan dicevamo che solo la serata di Madrid e la vittoria col Barcellona hanno regalato emozioni più belle, più intense. Ma non è il caso di fare classifiche. Queste sono le nostre serate, queste sono le serate che danno un senso al nostro essere tifosi. Viviamo per queste serate. Sono il nostro pane. E contro la Juventus ci siamo saziati. Forza Inter, abbasso la Rubentus, arbitro cornuto, guardalinee figlio di nn.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

8 commenti:

ActarusActarus ha detto...

Be' dopo le pappine che vi abbiamo dato nella scorsa stagione ci può pure stare a perdere. Noi non ne facciamo un dramma. E non dimenticare che c'è il ritorno. Prescritto!

Mototopo ha detto...

Battere i ladri è sempre bello.
Batterli nonostante il furto con scasso di tagliaventus è ancora più bello.

Anonimo ha detto...

X ActarusActarus: ladro condannato e certificato nonché dopato prescritto, volevo essere vicino a te durante ed alla fine della partita per vedere con i miei occhi QUANTO DAVVERO non ne facevi un dramma per la sconfitta, e quanto fossi davvero convinto che ci potesse stare... come minimo mi sarei sbellicato dalle risate... vai ad imbrattare i blog dei tuoi amici gobbi, vai...
Max

Pronostici ha detto...

Una partita molto divertente da vedere, con parentesi di ping pong, con capovolgimenti di fornte immediati, con qualche giramento di scatole dovuto a quelche episodio sia da una parte che d'allaltra, anche se più da una parte!

Actarus ha detto...

@max
L'ho vista insieme a degli amici nerazzurri e se anche ci sono rimasto male non ne faccio un dramma. Ci sta a perdere. L'Inter ha giocato meglio e basta. L'anno scorso però vi abbiamo gonfiato come delle zampogne e se non sbaglio, ma tu da tifoso stronzo non lo ammetterai mai perché l'unica cosa che sai dire e' che rubiamo, sullo zero a zero fu negato un rigore colossale su Marchisio e la mancata espulsione di castellazzi. Lo ricordi questo Prescritto? No, vero. I fatti a vostro favore li dimenticate vero, così come nessuno dice che Tagliavento nel secondo tempo ha arbitrato a senso unico, pro Inter.
Oggi avete vinto voi. Ci vediamo a Milano, ok? Dopo tutto quello che conta e chi è' primo alla fine.

Brother ha detto...

X Actarus. Dubito che al triplice fischio finale eri così tranquillo e sportivo...
Ti fa onore il fatto che rendi merito alla nostra vittoria. Per quanto sia una cosa scontata, non avete questa abitudine voi tifosi bianconeri.

Entius ha detto...

Brother che fine avevi fatto? Ti avevo dato per disperso ormai.

Brother ha detto...

E me lo chiedi pure? Ero in piena trance orgasmatica post-inculata ai gobbi rubentini.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails