GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 3 ottobre 2012

IL DOPPIO FLOP CASALINGO DELLA JUVENTUS EUROPEA

Si aspettavano ben altra serata dalle parti di Torino. Dopo 1000 e passa giorni la Juventus disputava una partita di Champion League in casa e speravano in un ritorno in grande stile. Invece tutto è stato tranne una bella serata.
Innanzitutto sul campo, dove lo Shakhtar ha giocato nettamente meglio, dominando la gara e meritando ampiamente una vittoria che non è arrivata più per sfortuna che per altro (facile fare i gradassi in un campionato mediocre come quello italiano, appena si superano i confini ecco che tutti i nodi vengono al pettine).
Dopo il pareggio di Londra (abbastanza fortuito, ammettiamolo) la squadra bianconera era convinta di avere vita facile con gli ucraini. Ma gi uomini di Lucescu non sono certo la Roma. E fin da subito si era capito che per la Juventus non sarebbe stata una serata positiva. Il gol di Teixeira aveva confermato la sensazione. Il pareggio di Bonucci aveva fatto sperare il popolo juventino ma alla fine i vincitori (purtroppo solo) morali sono stati gli ospiti.
Che con otto tiri verso la porta avversaria solo nei primi 45 minuti, 60% di possesso palla, un rigore netto non visto né dall'arbitro né dal giudice di porta (tutto il mondo è paese, anche in Europa non danno i rigori contro la Juve) e una traversa all'ultimo minuto escono dallo Juventus Stadium a testa alta e petto in fuori (non possiamo certo dire lo stesso dei padroni di casa).
Ma la situazione non è andata meglio sugli spalti dove c’erano ampi spazi vuoti. Normale se per una gara metti in vendita a 40 euro i posti in 'curva' e a 70 quelli nella cosiddetta tribuna Family. Uno sproposito di questi tempi. E qui si tocca un tasto dolente che riguarda un po’ tutte le società e tutti i tifosi. C’è la crisi, se vuoi avere lo stadio pieno dovresti abbassare i prezzi. A meno che non ti sta bene avere le tasche piene e mezzo stadio vuoto (chiedete ai giocatori cosa preferirebbero).
Ma alla scarsa affluenza bisogna aggiungere lo sciopero del tifo da parte dei gruppi organizzati per una bega con la società sul numero di bandieroni che ogni club può portare sulle tribune (uno, dice la Juve; almeno due, dicono loro). Una di quelle diatribe da condominio che personalmente trovo sciocco. E l’atteggiamento da ambo le parti (e sottolineo da ambo le parti) è stato abbastanza infantile.
Insomma quella che doveva essere una festa per l’esordio europeo dello Juventus Stadium si è trasformato in un flop dentro il campo e sugli spalti. Un flop che fa piacere se si guarda con gli occhi del tifoso nerazzurro, un po’ meno se lo si analizza da tifoso sportivo. Perché è un flop della Juventus ma per certi versi è anche un flop del calcio italiano.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

9 commenti:

Alex ha detto...

La tua è solo invidia perché mercoledì noi giochiamo la Champions e voi andate al cinema...

Anonimo ha detto...

nn dimenticare che l'inter ci ha messo 40 anni arivincere la champions

Winnie ha detto...

Mi sembra che qui non stiamo parlando di Inter o Juventus ma di una serata di Champions League dove una squadra italiana non è riuscita ad avere la meglio su un avversario che qualche anno fa avremmo definito modesto e di uno stadio semivuoto per colpa dei biglietti troppo cari.

Sanettigayocculto ha detto...

Ma che dici. Togliti quella sciarpa nerazzurra se vuoi parlare di calcio e, soprattutto, impara a capirci qualcosa di calcio, che è meglio.
Lo Shaktar ha fatto uno sterile possesso palla senza quasi mai arrivare in porta, mentre la Juve ha avuto almento 9 palle goal nitidissime (come hanno ammesso addirittura quegli antijuventini di commentatori sy). Guarda bene le partite prime di parlare di calcio.

Entius ha detto...

Sanettigayocculto, temo che tu abbia sbagliato partita. Sicuro di aver visto Juventus-Shakhtar? No, perché sinceramente il possesso palla ucraino l'ho visto tutt'altro che sterile. E dai commenti del dopo gara (e anche di oggi su alcuni siti) non credo di essere stato l'unico...

Nairotz ha detto...

ora la juve quando pareggia fa flop. e quando perde? è ovvio che quest'anno con la champions è più dura, si sapeva, più partite, sopratutto in questo periodo... lo shakhtar è una bella squadra, vedremo al ritorno... per come siamo messi in Italia, dovremmo tutti tifare le italiane al martedi, al mercoledi e pure al giovedi (io lo faccio)

Anonimo ha detto...

ROSICATE ATALANTINI DI MILANO ....ROSICATE

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Permettimi Entius, ti voglio bene ma questo post mi sembra troppo intriso di anti juventinità:-)
Ciao...!

Anonimo ha detto...

hai ragione entius tutto il mondo è paese anche in europa non danno i rigori contro la juve,ma nemmeno contro l'inter(nel 2010 anno del triplete 4 rigori netti negati tra chelsea,barca e bayern ma voi si sa vincete pulito)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails