GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 19 giugno 2012

PERICOLO INGHILTERRA PER L'ITALIA. FRANCIA SCONFITTA MA QUALIFICATA

GIRONE D
INGHILTERRA-UCRAINA 1-0
48’ Rooney
INGHILTERRA (4-4-2): Hart; Johnson, Terry, Lescott, Cole; Milner (25'st Walcott), Gerrard, Parker, Young; Welbeck (33'st Carroll), Rooney (42'st Oxlade Chamberlain). (Green, Butland, Kelly, Baines, Jones, Jagielka, Henderson, Downing, Defoe. All. Hodgson
UCRAINA (4-2-3-1): Pyatov; Gusev, Khacheridi, Rakitskiy, Selin; Tymoschuk, Garmash (33'st Nazarenko); Yarmolenko, Milevskiy (32'st Butko), Konoplyanka; Devic (25'st Shevchenko). (Koval, Goryainov, Kucher, Shevchuk, Mikhalik, Aliyev, Rotan, Voronin, Seleznyov). All. Blokhin.
ARBITRO: Kassai (Ungheria).

SVEZIA-FRANCIA 2-0
53’ Ibrahimovic – 90’ Larsson
SVEZIA (4-2-3-1): Isaksson; Granqvist, Mellberg, J. Olsson, M. Olsson; Svensson (dal 34' s.t. Holmen), Kallstrom; Larsson, Ibrahimovic, Bajrami (dal 1' s.t. Wilhelmsson); Toivonen (al 34' s.t. Wernbloom). (Wiland, Hansson, Lustig, Antonsson, Safari, Hysén, Rosenberg, Elm, Elmander). All. Hamren.
FRANCIA (4-3-2-1): Lloris; Debuchy, Rami, Mexes, Clichy; Nasri (dal 34' s.t. Menez), Diarra, M'Vila (dal 37' s.t. Giroud); Ben Arfa (dal 13' s.t. Malouda), Ribery; Benzema. (Mandanda, Carrasso, Evra, Réveillère, Koscielny, Cabaye, Valbuena, Matuidi, Martin). All. Blanc.
ARBITRO: Proença (Por)

Sarà l’Inghilterra l’avversaria dell’Italia nei quarti dell’Europeo. Gli inglesi battono 1-0 i padroni di casa dell’Ucraina con una rete di Rooney e si qualificano insieme alla Francia che supera i gironi nonostante la sconfitta contro la Svezia.
Obiettivo raggiunto per mister Roy, ma i dubbi sul reale valore di questa Inghilterra restano. Con una tenuta difensiva non impeccabile e una manovra offensiva non certo irresistibile.
La partita la fa l’Ucraina, costretta a vincere per potersi qualificare mentre agli inglesi basta anche un pareggio. Dopo un primo tempo con poche emozioni in apertura di ripresa si sblocca il risultato.
Gerrard mette in mezzo da destra. Palla sporcata da Selin e mancata da Welbeck sul primo palo, ma irrompe Rooney che segna uno dei gol più facili della sua carriera.
Ma la possibile svolta arriva quando Terry in spaccata allontana il tiro di Dedic oltre la linea di porta. Sarebbe il gol del 1-1 e i replay non lasciano dubbi. Ma l’arbitro non lo vede e non concede il gol negandoci un finale da brividi. Finisce 1-1. Inghilterra ai quarti, Ucraina a casa con qualche recriminazione.
Nell’altra sfida del girone esce a testa alta la Svezia che nonostante sia già eliminata onora nei migliori dei modi la partita battendo la Francia con un secco 2-0 che lascia molti dubbi e perplessità sulla formazione transalpina.
Che capitola al minuto 53 su una magia di Ibrahimovic che, alla prima vera occasione da rete in area francese, inventa una mezza rovesciata fantastica su cross di Larsson. Va detto però che Mexes lì accanto si perde il compagno di squadra rossonero.
La Svezia per dieci minuti non si tiene in un match che perde di fatto i riferimenti a centrocampo. Ci provano i francesi con una serie infinita di tiri da lontano. Blanc mette dentro Malouda, Giroud e Menez. Col risultato di ingolfare la trequarti svedese e nulla più. E in tutto questo la Svezia chiude in bellezza col 2-0 di Larsson, che raccoglie nel concitato finale una palla che rientrava in area dopo la traversa colpita da Holmen al termine di una discesa del solito Wilhelmsson con la difesa francese a fare da spettatrice. Nonostante la prestazione pessima la Francia ringrazia l’Inghilterra e vola ai quarti dove troverà la Spagna. Una sfida non facile per i transalpini, soprattutto se ripeteranno la pessima prova di stasera.


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Tonino ha detto...

Tranquilli, non vorrete mica farvi intimorire da questa Inghilterra?

Rudy ha detto...

No, però magari ci preoccupa questa Italia...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails