GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 2 giugno 2012

I DELIRI SENZA FINE DEL GIOVIN AGNELLI

"Per noi gli scudetti sono trenta e come ho detto, sulla maglia ci sarà una sorpresa. Poi c'e' l'albo d'oro della Federazione. Come c'era la nostra domanda per una parità di giustizia. E il nostro esposto rimasto senza risposta: sarebbe stata un'opportunità politica da parte della Figc per rimettere a posto le cose. L'Inter, che nel 2006 era arrivata terza perché in mezzo a noi c'era il Milan, è andata in giro con lo scudetto degli onesti. Tutt'al più dei prescritti. Noi rispettiamo le istituzioni, abbiamo accettato le sentenze, e chiesto di rivedere un episodio: non l'hanno fatto, quello è stato uno sgarbo".
Inutile dirvi chi possa essere ad aver pronunciato queste parole. Credo che non siano molte le persone capaci di concentrare tante stronzate in poche righe. E uno di questi è sicuramente Andrea Agnelli, specializzato ormai nel dire sciocchezze ad ogni piè sospinto. Soprattutto quando c’è da tirare in ballo quel famoso scudetto 2006.
Con una perquisizione nella casa del suo allenatore, un avviso di garanzia che presto verrà notificato ad un difensore della sua squadra e una inchiesta sui movimenti bancari del suo portiere, c’era la necessità di spostare l’attenzione su qualcos’altro e lo scudetto 2006 è diventato ormai un jolly da utilizzare ogni volta che c’è la necessità.

Dovremmo forse ricordare al signor Agnelli che se c’è una squadra prescritta è la sua non certo la nostra. Noi, al di là delle varie relazioni di Palazzi che lasciano il tempo che trovano, non siamo mai stati processati, non siamo mai stati costretti ad andare in aula a difenderci, non siamo mai stati prescritti (ripesco una frase da Interisti.org: L’Inter è talmente pulita che nell’organigramma non è nemmeno indicata la signora delle pulizie).
Al contrario della sua squadra che negli ultimi anni ha subito un bel po’ di processi (o forse ci siamo già dimenticati del Dottor Guariniello?) e che proprio grazie alla prescrizione ha salvato 3 scudetti.
C’é una sola bacheca valida, ma evidentemente su questo punto Agnelli è poco informato, ed è quella della Federazione che conta 28 scudetti bianconeri (compresi i tre salvati per prescrizione). Punto.
In tutto questo sto ancora aspettando con fiducia (la speranza è l’ultima a morire…) il giorno in cui il nostro Presidente deciderà che si è rotto le palle di questo pagliaccio e inizierà a rispondere a tono, alzando la voce e chiedendo che chi di dovere richiami all’ordine il numero uno bianconero.
Le stronzate di Agnelli sono parecchio irritanti, ma mai quanto la passività di Moratti sulla questione.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

9 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Sono daccordo con te. Ad irritare non è tanto il parere a vanvera di Agnelli ma il mutismo di Moratti.
Il giovin ovino si permette di sparlare ad oltranza appunto perché nessuno finora gliene ha cantate quattro.

ELIO ha detto...

AHAHAHHAHAHAH.......SE VI CONOSCONO COME LA SOCIETA' PIU' COMICA D'ITALIA UN MOTIVO CI SARA'....E' PROPIO VERO IL CAMPIONATO ITALIANO SENZA L'INTER E' COME UN VILLAGGIO SENZA LO SCEMO!

Anonimo ha detto...

probabilmente gli juventini smetteranno di parlare dello scudetto di cartone dell'inter (ormai universalmente cosi conosciuto), quando gli interisti smetteranno di parlare della loro onesta' e inizieranno ad ammettere che per il caso recoba (passaporto falso) il caso Nucini (rapporti con arbitri in attivita') e le telefonate di Facchetti (deferimento art. 6 prescritto) si sn salvati da una probabile condanna. Forse e' per questo che Moratti non parla piu' di tanto ( ma quando lo fa spara stronzate clamorose); senza dimenticare che c'e la questione telecom/intercettazioni ancora in ballo................
Saluti.

Juan ha detto...

Anonimo, la prescrizione per l'articolo 6 NON ESISTE, non so se ti è chiara la cosa. la prescrizione la dichiara una SENTENZA, non un "parere" di un PM... forse ripassarsi un pò di giurisprudenza non farebbe male.

Anonimo ha detto...

Juan hai ragione la prescrizione la dovrebbe dichiarare un giudice....dovrebbe perche' nel caso dell'Inter la prescrizione l'ha dichiarata Palazzi nella sua relazione (accusatoria ma tardiva).

Anonimo ha detto...

dunque, vediamo un po', voi non siete mai stati processati? Ah si? Ti rinfresco un po' la memoria: è stato processato un certo oriali che falsificava le generalità dei calciatori e faceva stampare carte di identità false (rubate in campania) per una certa società la quale ha giocato un intero campionato con calciatori non contrattabili. Condanna in sede penale (carcere trasformato in pena pecuniaria)ma in sede di giustizia sportiva un buffetto anziché darvi partita persa per ogni partita giocata da recoba. Mistero! Mai stati processati 2: anche quì, misteriosamente, la giustizia sportiva si è accorta che la vostra società aveva violato gli articoli 2 e 6 del codice sportivo (la violazione del 6 savrebbe significato retrocessione)ma, oplà, dal 2006 era passato troppo tempo e siete stati PRESCRITTI! Che gran culo, eh! E ti credo che non vi hanno processati, con la prescrizione! Le stronzate le stai sparando solo tu caro mio in quanto il tuo tifo sono le fette di prosciutto che hai sugli occhi! E hai pure il coraggio di sentire tuo uno scudetto di cartone arrivando terzo, con la squadra arrivata prima a distanza siderale che aveva 9 giocatori a giocare la finale del campionato del mondo! Questi sono fatti, le tue sono le stronzate!
To 31

Anonimo ha detto...

sono trenta , e non smettere di piangere : che goduria ..........

Juan ha detto...

Anonimo dell 21:43, solo la Juve è giuridicamente PRESCRITTA, in quanto riconosciuta colpevole in terzo ed ultimo grado di giudizio (la Cassazione), ma NON PUNIBILE per intervenuta prescrizione... una prescrizione preziosa per l'attuale club del Giovin Signore, che gli permette di salvare tre scudetti, una champions, una supercoppa europea e due italiane, un'intercontinentale ed una coppa Italia... QUESTO E' GRAN CULO, non credi? per quanto riguarda l'Inter, la "prescrizione" di cui parli tu e di cui si riempie la bocca il buon agnellino, si basa su un parere di un PM, che nei processi equivale alla pubblica accusa... ma NESSUN giudice l'ha giudicata colpevole, ma non punibile per prescrizione... è logico poi che la pubblica accusa nella sua relazione ti ritenga colpevole, altrimenti che pubblica accusa è!!!??

Brother ha detto...

I deliri senza fine non sono solo del giovin Agnelli ma anche di tutti quei tifosi juventini che abboccano come pesci alle cazzate che dice il proprio presidente.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails