GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 8 giugno 2012

RUSSIA TRAVOLGENTE, CALA IL POKER

GIRONE A
RUSSIA-REPUBBLICA CECA 4-1
15' Dzagoev - 24'Shirokov - 52' Pilar 79’ Dzagoev - 82' Pavlyuchenko

RUSSIA (4-3-3): Malafeev; Anyukov, Ignashevich, Zhirkov, Berezutski; Shirokov, Denisov, Zyryanov; Dzagoev (39' st Kokorin), Arshavin, Kerzhakov (28'st Pavlyuchenko). (Akinfeev, Shunin, Sharonov, Granat, Nababkin, Izmailov, Kombarov, Glushakov, Semshov, Pogrebnyak). All. Advocaat.
REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Cech; Gebre Selassie, Kadlec, Hubnik, Sivok; Rezek (1'st Hübschman), Rosicky; Plasil, Pilar, Jiracek (30' st Petrzela); Baros (40' st Lafata). (Lastuvka, Drobny, Suchy, Limbersky, Rajtoral, Kolár, Darida, Necid, Pekhart). All. Bilek.
ARBITRO: Howard Webb (Inghilterra).

Già una settimana fa in amichevole contro l’Italia avevamo avuto sensazioni positive e in questa prima giornata dell’Europeo è arrivata la conferma: questa Russia è davvero una gran bella nazionale e si candida ad essere una delle rivelazioni della manifestazioni.
Il netto 4-1 con cui si sbarazza della Repubblica Ceca non ammette repliche e dimostra le potenzialità dei ragazzi di Advocaat.
Eppure è la Repubblica Ceca a partire forte e a mettere in difficoltà gli avversari. Che però al primo affondo colpiscono. Fuga sulla destra di Zyryanov che trova libero al centro Kerzhakov: il suo colpo di testa colpisce il palo, ma arriva il preciso diagonale del talento del Cska Mosca Dzagoev sulla ribattuta. E' 1-0, la Russia si sblocca.
Passano 10 minuti ed è Shirokov a superare Cech con un tocco di classe e precisione. Russi padroni del campo che reclamano per un fallo da rigore su Arshavin. Ma il primo tempo finisce sul doppio vantaggio dei russi.
In apertura di ripresa la Repubblica Ceca riapre la gara con Pilar ben imbeccato sul filo del fuorigioco ma il gol subito non preoccupa più di tanto Arshavin e compagni che nel quarto d’ora finale in tre minuti chiudono definitivamente il discorso.
Prima, al minuto 79, Pavlyuchenko serve l'assist perfetto per il 3-1 e la doppietta personale di Dzagoev e poi è lo stesso attaccante, subentrato a metà ripresa al posto di un deludente Kerzhakov, che va a realizzare di classe e prepotenza il 4-1.
La Russia è in una condizione fisica invidiabile e punta ad arrivare lontano. Advocaat sta facendo un buon lavoro e la sua squadra ha le carte in regola per arrivare almeno nelle prime quattro.
La Repubblica Ceca non può far altro che inchinarsi allo strapotere russo ma i ragazzi di Bilek non sono comunque una squadra da sottovalutare. Considerando i limiti tecnici di Polonia e Grecia i cechi possono puntare al superamento del turno senza alcun problema.


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Stefano ha detto...

Anche a me la Russia ha impressionato favorevolmente. Speriamo che non siano solo un fuoco di paglia.

Anonimo ha detto...

Здравствуйте, хороший победа для России. Мы надеемся преуспеть в этой европейской.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails