GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 9 maggio 2012

FALCAO SHOW, L'ATLETICO TRIONFA IN EUROPA LEAGUE

EUROPA LEAGUE - FINALE
ATLETICO MADRID-ATHLETIC BILBAO 3-0
7' Falcao - 34' Falcao – 85’ Diego

Atletico Madrid (4-2-3-1): Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Filipe Luis; Gabi, Mario Suarez; Diego, Adrian Lopez, Arda Turan; Falcao.
A disposizione: Asenjo, Antonio Lopez, Dominguez, Assunçao, Koke, Salvio, Pedro Martin.
All.: Simeone.
Athletic Bilbao (4-3-3): Iraizoz; Iraola, Amorebieta, Javi Martinez, Aurtenetxe (1' st Ibai Gomez); Herrera (18' st Toquero), Iturraspe (1' st Inigo Perez), De Marcos; Susaeta, Llorente, Muniain.
A disposizione: Raul, San Josè, Ekiza, Gabilondo.
All.: Bielsa.
Arbitro: Stark (GER)

Chiamatela “Falcao League”. Perché da quando ha messo piede in questa competizione, il ragazzo di Santa Marta ha segnato 30 gol in due edizioni (trenta!) e ha deciso due finali consecutive con due squadre diverse. Il colombiano con una doppietta regala all’Atletico Madrid la seconda Europa League in tre stagioni: due anni fa a segnare due gol contro il Fulham fu Forlan, stavolta tocca a Falcao, che dopo aver alzato questa coppa col Porto si ripete coi Colchoneros di Madrid. A Dublino come a Bucarest, l’eroe è sempre lui. L’Athletic Bilbao cede 3-0 e deve rimandare per la seconda volta nella sua storia l’appuntamento con un trionfo europeo, proprio come era accaduto nel ’77 contro la Juve. Sconfitta meritata per i baschi: molta voglia, un po’ di sfortuna, zero precisione.
In avvio l'Atletico prende subito il controllo delle operazioni grazie ad un maggior possesso palla e all'abilità di Diego. Al 7' arriva il primo squillo: Falcao si libera in area di rigore con un bel dribbling e poi di sinistro la gira sul secondo palo dove Iraizoz non può arrivare. Una rete da fantascienza che fa esplodere i 55.000 della National Arena.

È un brutto colpo per la squadra di Bielsa che cerca di reagire affidandosi all'inventiva di Muniain e alla capacità di realizzazione di Llorente ma Courtois non viene quasi mai impegnato.
Quando sembra che i baschi possano prendere in mano le redini del gioco arriva il raddoppio: Arda Turan viene lanciato perfettamente da Adrian, l'assist successivo è perfetto e Falcao ringrazia con un altro colpo da pochi passi di sinistro dopo un dribbling incredibile che manda fuori giri due difensori e il portiere.
Bielsa nella ripresa prova a correre ai ripari e a giocarsi il tutto per tutto. Quattro attaccanti ed una mezzapunta per Bielsa e il Bilbao che cominciano a mettere in difficoltà l'attenta difesa dei colchoneros. E le occasioni vere arrivano tutte tra il 77' e il 79' quando Susaeta fa venire i brividi a Courtois.
Il gol però non arriva ed è sempre Falcao a sfiorare la storica tripletta dopo un'altra discesa clamorosa stoppata solamente dal palo. Il tris però è nell'aria e ci pensa Diego a chiudere il conto con una discesa incredibile in zona centrale conclusa con un sinistro ad incrociare sul secondo palo. È il sigillo finale su una finale da sogno. L’Atletico Madrid porta a casa la seconda Europa League in tre anni.
E’ la grande serata di Falcao ma è anche la grande serata di Diego Simeone (che con la finale ha vinto nove partite di fila in Europa League), che batte il 'maestro' Marcelo Bielsa e diventa il terzo a vincere Uefa/Europa League prima da giocatore e poi da allenatore dopo Zoff (Juve) e Stevens (Psv e Schalke 04).
Ci aspettavamo la finale tutta spagnola in Champions League, ci siamo dovuti accontentare di quella in Europa League. Accontentare si fa per dire, è stata una bella sfida dove non sono mancate le emozioni e le occasioni da rete. Ed abbiamo avuto la conferma che in Spagna, tolte le due superpotenze, ci sono squadre che giocano un buon calcio. Alla faccia di chi pensa che il calcio spagnolo è solo Barca e Real.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Questo Falcao è davvero fenomenale, non capisco come la scorsa estate non sia approdato ad una big del calcio europeo, scommetto che quest'anno sarà uno dei pezzi pregiati del calcio mercato...ciao!

Pakos ha detto...

L'anno scorso lo portavi via con pochi soldi. Ora vale davvero tanto.

Matrix ha detto...

Ricordo che due anni fa, in occasione della Supercoppa Europea vinta sull'Atletico Madrid sull'Inter, qualcuno (non interista, ovvio) sostenne "Meglio che abbia vinto l'Atletico. Per l'Inter ci saranno altre occasioni per conquistare la Supercoppa Europea. All'Atletico chissà quando capiterà di nuovo".
A distanza di due anni l'Atletico ha la possibilità di rivincere la Supercoppa. E noi...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails