DE RERUM CALCIORUM - Blog Sportivo di un Tifoso Nerazzurro - Online dal 1 gennaio 2007

SEGUICI SU



Votaci su Net-Parade.it

mercoledì 25 aprile 2012

SNEIJDER RILANCIA LE SPERANZE DI TERZO POSTO

Serie A 2011-2012 – 33^ Giornata (recupero)
UDINESE -INTER 1 - 3
6' Danilo - 10' SNEIJDER - 28' SNEIJDER - 37' ALVAREZ

UDINESE (3-5-2): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta (15' st Pereyra), Pinzi, Pazienza (32' st Torje), Asamoah, Armero (15' st Pasquale); Floro Flores, Di Natale.
A disposizione: Padelli, Barreto, Abdi, Ekstrand.
All.: Guidolin
INTER (4-3-2-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Guarin, Stankovic, Cambiasso; Alvarez (21' st Obi), Sneijder (41' st Poli); Milito (40' st Zarate).
A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Pazzini, Faraoni.
All.: Stramaccioni
Arbitro: Banti

Prestazione di carattere dell’Inter che a Udine si impone contro la squadra di casa e dà un forte segnale in chiave corsa al terzo posto.
Stramaccioni deve fare a meno di Chivu e Zanetti (incredibile ma vero) e lascia a casa anche Forlan (era ora…). L’Inter si schiera con l’inedito 4-3-2-1, Maicon, Lucio, Ranocchia e Nagatomo in difesa, Guarin (preferito ad Obi e Poli) a centrocampo con Cambiasso e Stankovic (promosso capitano) mentre in attacco escluso a sorpresa Zarate con Alvarez e Sneijder che giocano dietro a Milito.
Partenza da brivido per i nerazzurri. Dopo 5 minuti, rabona di Di Natale, Armero anticipa Maicon e dà palla a Danilo che dal limite tira in porta, il pallone sbatte sul palo alla destra di Julio Cesar e si insacca in rete. 1-0 per l’Udinese. L’Inter però riesce a trovare il pareggio in pochi minuti. Milito per Sneijder che dal limite fa partire in tiro non irresistibile su cui Handanovic goffamente non arriva: 1-1. L’Inter acquista sicurezza e prima della mezzora trova il gol del vantaggio.
Palla per Milito che in area vede Sneijder e lo serve, pallonetto dell’olandese a scavalcare Handanovic e Inter in vantaggio. Ma non è ancora finita. Al 37esimo Stankovic verticalizza per Alvarez, che con una perfetta azione personale arriva fino in area, finta e controfinta e si libera di Danilo, per poi metterla dentro di destro con un preciso diagonale basso.. E’ il 3-1. L’Inter va al riposo sul doppio vantaggio dopo un primo tempo giocato molto bene.
Nella ripresa succede ben poco con l’Udinese che sfiora il gol e l’Inter che regge l’urto.
Finisce 3-1. La sconfitta della Lazio (terza ora distante 3 punti soltanto) dà nuove speranze all’Inter. E considerando che nel prossimo turno si giocherà Napoli-Lazio e Roma-Udinese mentre l’Inter ospita il Cesena, domenica sera le prospettive del terzo posto potrebbero essere completamente stravolte.
Buona la prova di tutta la squadra nel complesso. Sneijder quando è in forma riesce a fare la differenza. Molto buona anche la prova di Alvarez che alterna buoni cose a errori banali, mentre in difesa Lucio e Ranocchia hanno respinto gli assalti friulani (e con Di Natale non è mai un compito facile).
La lotta per il terzo posto diventa improvvisamente avvincente. A 360 minuti dalla fine può succedere di tutto. E, nonostante le tante prestazioni deludenti in questa stagione, l’Inter può ancora centrare l’obiettivo. Crederci a questo punto è quasi un obbligo. FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Brother ha detto...

Ho visto una buona Inter. Soprattutto il primo tempo abbiamo giocato bene. Visto gli altri risultati il terzo posto non é utopia.

Winnie ha detto...

Complimenti a Stramaccioni. Con questa rosa sta facendo quasi miracoli. Meriterebbe un'occasione seria. L'anno prossimo gli darei una chance.

Nicola ha detto...

Ma tu non eri quello che non credevi nel terzo posto e nemmeno lo volevi ?

Entius ha detto...

Sì. Ma a quattro giornate alla fine siamo a tre punti dall'obiettivo. Crederci non costa nulla. Poi si vedrà.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails