GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 30 aprile 2012

L'EFFETTO-STRAMACCIONI SULLA CORSA AL TERZO POSTO

Se la lotta scudetto è ormai decisa (difficile pensare che la Juventus, considerando anche l’agevole calendario, butti via il vantaggio di tre punti) e quella per la salvezza è un duello Genoa-Lecce su cui peserà il verdetto del campo e quello del processo per il calcio scommesse, è la corsa per il terzo posto quella che promette più emozioni e colpi di scena.
Inter, Lazio, Napoli e Udinese (in rigoroso ordine alfabetico) sono appaiate a 55 punti e nei 270 minuti finali si giocheranno le proprie chance di conquistare il gradino più basso del podio che vorrebbe dire Champions League.
Quando un mese fa Stramaccioni prese in mano le redini dell’Inter, la squadra nerazzurra era ottava in classifica, a 10 punti dalla Lazio terza, a 7 punti da Napoli e Udinese, a 3 dalla Roma e ad uno del Catania che addirittura ci aveva superato. In sei gare abbiamo recuperato 10 punti alla Lazio, 9 al Catania, 7 a Napoli, Udinese e Roma. Merito della cura Stramaccioni bravo a ridare fiducia a questo gruppo. Aldilà dei risultati (14 punti in sei gare sono un bottino niente male per un esordiente assoluto in Serie A), bisogna rendere merito al tecnico romano che nonostante la giovane età ha saputo imporre il proprio credo.
Ha riscoperto Zarate, ha messo da parte Forlan, ha dato fiducia ai giovani Poli, Obi e Guarin, ha recuperato Cambiasso. E’ partito schierando un’Inter vecchiotta, domenica scorsa metà dei convocati erano nati dopo il 1986. Ha convinto Moratti, ha convinto la squadra, ora bisognerà vedere se la società deciderà di dargli fiducia anche nella prossima stagione. Scelta che, mi auguro, non verrà influenzata dall’esito di questo sprint finale.
Anche perché su questo sprint finale peserà la nostra stagione altalenante frutto della gestione Gasperini prima e Ranieri dopo. Vorrei evitare di cadere nella tentazione dei “se”, ma concedetemi un piccolo appunto. Sarebbe bastato un solo punticino tra i tanti che abbiamo perso per strada per guardare questo finale di stagione con occhi diversi.
Voglio traboccare di ottimismo. Col Parma ormai salvo facciamo i tre punti, il derby fa storia a sé e lo portiamo a casa, a Roma contro la Lazio all’ultima giornata facciamo il colpaccio. Dunque portiamo a casa nove punti su nove chiudendo alla grande il nostro campionato. Eppure tutto questo potrebbe non bastare per conquistare il terzo posto. Perché nel rush finale conta (e non poco) anche il risultato degli scontri diretti. Noi siamo messi ben con Lazio e Udinese ma non con il Napoli (su cui pesa come piombo la scellerata gara dell’andata dove l’arbitro Rocchi ne combinò di cotte e di crude). E in un ipotetico arrivo a pari punti di più squadre sempre i partenopei sono messi meglio (in vantaggio con Inter e Udinese, in svantaggio solo con la Lazio). Inoltre il Napoli ha un calendario più agevole dovendo affrontare Palermo e Siena in casa e Bologna in trasferta. Insomma, se dovessimo fare un pronostico il Napoli è sicuramente il favorito per il terzo posto (ah, se avessimo conquistato quel punticino che dicevo sopra…).
Ma questo campionato ha dimostrato che può succedere tutto e il contrario di tutto. Avreste scommesso che l’Inter sarebbe riuscita a rientrare nella corsa per il terzo posto? Avreste scommesso che la Lazio avrebbe sciupato un discreto vantaggio sulle inseguitrici? Dunque perché non scommettere sul fatto che l’Inter riesca a centrare l’obiettivo del terzo posto? Il popolo nerazzurro ci crede. E sognare non costa nulla.

IL PROGRAMMA DELLE ULTIME TRE GIORNATE

N.GIORNATA
36.ma
37.ma
38.ma
NAPOLI 55
Palermo
BOLOGNA
Siena
UDINESE 55
CESENA
Genoa
CATANIA
INTER 55
PARMA
Milan
LAZIO
LAZIO 55
Siena
ATALANTA
Inter

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Mattia ha detto...

Niente è impossibile. Soprattutto in un campionato come quest'anno dove ha regnato l'incertezza.
Ma il cammino nerazzurro è parecchio irto. Conquistare il terzo posto sarà un'impresa ardua.

Stefano ha detto...

Il Napoli ha un calendario in discesa. Improbabile che a questo punto lasci per strada dei punti.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails