GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 23 marzo 2012

EHI JULIO, CHE FAI DOMENICA SERA? (verso Juventus-Inter)

Mi piacerebbe che fosse un’altra partita. Magari un Cesena-Inter o un Inter-Fiorentina qualsiasi. Invece no, sarà proprio Juventus-Inter la partita si giocherà domenica sera allo Juventus Stadium.
Sto aspettando questa sfida col doppio stato d’animo di ogni interista in questo momento. Da un lato ci stuzzica l’idea di andare lì e fargli un bel scherzetto, dall’altro guardi la tua squadra e impietosamente temi che possa finire in goleada.
Neanche quando la Juventus era in piena crisi, nemmeno nell’anno del Triplete, siamo riusciti ad andare lì e strappargli i tre punti, come possiamo pretendere che ci riusciamo stavolta?
Quando noi eravamo forti e loro una mezza squadretta sono sempre riusciti a salvare la pelle, figuriamoci ora che le parti si sono invertite.
Non ricordo nemmeno quando è stato l’ultima volta che abbiamo vinto a Torino (mi pare di ricordare un gol di Cruz nell’aprile del 2005 ma non sono sicuro). Probabilmente non ce la faremo nemmeno fra due giorni.
Si fa fatica (parecchia fatica) a fantasticare su una vittoria in quel di Torino. Andare lì e infilare ai bianconeri la prima sconfitta nel loro stadio. Mi basterebbe questa goduria per questa stagione, nient’altro.

Ma poi guardo la nostra squadra e penso che sto correndo troppo con la fantasia. Loro sono leoni affamati, hanno gioco e grinta da vendere. Noi siamo degli ippopotami sazi che fanno fatica anche a scacciare le mosche.
Mi appello al fatto che nel calcio nulla è certo e che tutto può succedere. Magari facciamo un gol dopo 30 secondi, magari arriva un’espulsione, magari loro fanno l’errore di sottovalutarci.
Dai, illudiamoci che tutto possa succedere. Come quella volta che mio fratello si portò dietro lo spumante per festeggiare l’eventuale vittoria a Torino (29 novembre 2003, l’Inter non vinceva a Torino da 12 anni se non sbaglio). C’era Cruz (che segno una doppietta) e anche Martins. E mi pare di ricordare Gamarra in difesa. Già, ma stavolta ci manca un Cruz (in compenso abbiamo molte croci…). Lui che alla Juventus segnava sempre, lui che a Torino ci ha regalato due vittorie contro la Juventus, lui che segnò alla Juventus nella prima sfida del dopo Calciopoli.
Eh, come ci sarebbe servito uno come El Jardinero (altro che Forlan e Zarate…)…
Ehi, Julio, che fai domenica sera?

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Meglio il Cruz attuale che il Forlan attuale...
Anche se servirebbero 11 Julio Cruz...

Nicola ha detto...

Vincere a Torino è una chimera. A me basterebbe uscire sconfitto di misura...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails