GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 7 gennaio 2012

INIZIARE COME AVEVAMO FINITO: VINCENDO

Con l’Epifania che tutte le feste porta via sono ormai finite le festività natalizie. Tra una fetta di pandoro inzuppato nel latte (se non l’avete mai provato ve lo consiglio) e un ultimo torroncino rimasto (Entius, da lunedì basta con queste schifezze, dieta ferrea) ecco che ritorna il campionato. 

Fonte: Inter.it
Toccherà a Siena-Lazio riaprire i battenti nel pomeriggio mentre noi scenderemo in campo stasera. Sinceramente ho sempre guardato con apprensione alla sosta natalizia. Da un lato è una boccata d’ossigeno per i muscoli ormai affaticati dei nostri giocatori, ma dall’altro c’è l’incognita di sapere in che stato fisico torneranno i nostri beniamini.
Giusto per cominciare l’anno nuovo come era finito il vecchio, Ranieri deve fare la conta dei presenti. Non è ancora recuperato Sneijder, Forlan si è infortunato un paio di giorni fa (distorsione alla caviglia sinistra, la sua presenza è in dubbio anche per il derby) e nella lista dei convocati mancano anche Stankovic e Chivu.
Il tecnico romano pertanto riproporrà il solito 4-4-2 con Maicon, Samuel, Lucio e Nagatomo in difesa, Zanetti, Cambiasso, Thiago Motta e Alvarez nella linea mediana e Milito e Pazzini a pestarsi i piedi a vicenda in avanti.
Difronte avremo un Parma che non vince da cinque giornate e che è reduce da quattro pareggi consecutivi. Alla sosta siamo arrivati meglio noi (quattro vittorie consecutive) ma con tre settimane di pausa non so cosa potrà succedere.
Nel nuovo millennio abbiamo sempre iniziato bene l’anno collezionando finora otto vittorie e quattro pareggi e soprattutto nelle ultime cinque stagioni abbiamo sempre portato a casa il bottino pieno. L’ultima sconfitta rappresenta però un allarmante precedente. 3 gennaio 1999, Parma-Inter finì 1-0 per i padroni di casa.
Ma quella era un’altra Inter, un altro Parma, un nuovo millennio. Stasera possiamo e dobbiamo portare a casa il risultato pieno per presentarci nei migliori dei modi possibili fra una settimana al derby che deciderà il futuro della nostra Inter in questa stagione. Inutile ripetere che non mi importa come arriveranno i tre punti, l’importante è che arrivino. L’importante è che Milito, Pazzini, Alvarez, Cambiasso, Motta, Lucio o chiunque altro la butti alle spalle di Mirante.
Prima sostenevo che Ranieri ha iniziato il nuovo anno così come aveva finito il vecchio. Spero che l’Inter faccia altrettanto iniziando il nuovo così come aveva concluso il vecchio. Vincendo. FORZA INTER !!! 

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Scusami ma non ho capito il nesso tra l'inizio dell'articolo con tutto il resto. Che c'entrano pandori inzuppati e torroncini con l'Inter?

Entius ha detto...

Non c'entrano assolutamente nulla. Era un modo per iniziare l'articolo in maniera differente. E' noioso iniziare sempre con "Finite le feste riparte il campionato". Ogni tanto bisogna cambiare, variare.
Pandori e torroncini magari non interessano ma almeno io non ho scritto (e voi non avete letto) la solita frase iniziale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails