GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 24 settembre 2011

VINCERE. RAGAZZI, RICORDATE COME SI FA?

Eccoci. Fra 4 ore (minuto più minuto meno) la nuova Inter di Ranieri esordirà al Dall’Ara contro il Bologna nella speranza di riuscire a conquistare la prima vittoria stagionale.
Il nuovo tecnico dei nerazzurri ha pochi dubbi sulla formazione. Si ritornerà
al 4-3-1-2 che ha fatto la fortuna di questa squadra. Davanti a Julio Cesar la difesa si schiererà con Lucio e Samuel centrali e Nagatomo e Chivu sugli esterni. A centrocampo, viste le assenze di Stankovic, Poli e Thiago Motta sarà Muntari a completare il terzetto con capitan Zanetti e Cambiasso. Davanti finalmente spazio a Pazzini dal primo minuto che farà coppia con Forlan. L’unico dubbio riguarda il sostituto di Sneijder sulla trequarti. Saranno i due giovani Coutinho e Alvarez a giocarsi la maglia da titolare con il brasiliano che parte favorito.
Dunque non ci saranno particolari novità. Ranieri ha fatto le scelte più logiche che poi sono anche le più semplici. Compreso l’inserimento di Muntari a centrocampo. Qualcuno storcerà il naso davanti questa scelta ma credo che il ghanese sarà molto utile in fase di interdizione. E poi non scordiamoci che in fase offensiva ogni tanto ha dato il suo prezioso contributo.
Di fronte troveremo un Bologna che finora ha raccolto un solo punto ma che è reduce da un buon pareggio a Torino contro la Juventus. Se da un lato in terra emiliana negli ultimi anni abbiamo sempre fatto molto bene (cinque vittorie e un pareggio negli ultimi sei confronti) dall’altro rimane l’incognita di una partita che potrà finire in qualunque modo.
Ciò che mi preoccupa oggi pomeriggio non è il Bologna ma l’Inter. Sarà interessante capire se il problema era Gasperini o se era la squadra. Se questo inizio di stagione nefasto è dipeso dai moduli gasperiniani o dal fatto che questi giocatori sono alla frutta.
Bologna sarà un primo esame per iniziare a dare dalle risposte a questi dubbi ma bisognerà aspettare Cska Mosca e Napoli per cominciare a capire che stagione dovremo aspettarci.
Ieri Ranieri in conferenza stampa ha detto “Quando incontravo l'Inter sapevo che non si sarebbe mai arresa e ora voglio vedere quel gruppo compatto che non molla mai la presa".
Ecco noi la pensiamo allo stesso modo. Vogliamo vedere quell’Inter che gioca con grinta e rabbia. Quell’Inter che ci ha fatto divertire e gioire e che non abbiamo visto assolutamente a Novara. Vogliamo vedere il cuore Inter, il cuore di una squadra che non molla mai.
FORZA INTER !!!



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Pakos ha detto...

Fermo restando che il problema non era Gasperini, penso proprio che a Bologna riuscirete a vincere.
Vedremo poi cosa succederà da qui a 4-5 partite...

Winnie ha detto...

Se non si vince nemmeno a Bologna giuro che non guarderò più una partita dell'Inter fino all'anno prossimo.

Entius ha detto...

Winnie si dice sempre così, poi il cuore nerazzurro ha il sopravvento.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails