GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 31 agosto 2011

E DAL CILINDRO NERAZZURRO ESCE ZARATE

Alla fine dal cilindro del mago Branca esce Mauro Zarate. Dopo l’ennesima offerta per Palacio (l’abbiamo cercato per tre mesi, manco fosse Messi o Cristiano Ronaldo) e l’ennesimo rifiuto del Genoa, l’Inter ha chiuso per l’attaccante argentino della Lazio che arriva con un prestito pagato 2,7 milioni, e un riscatto già fissato a 15 milioni.
E’ dunque lui il rinforzo dell’attacco nerazzurro, il campione che, insieme a Forlan, dovrebbe far dimenticare Eto’o.
Purtroppo i cordoni della borsa sono stretti e dobbiamo accontentarci di quello che passa il convento. Un Tevez avrebbe fatto contenti tutti (tranne mio zio che non nutre simpatia per l’argentino del City) ma in questo momento non possiamo permettercelo.
L’acquisto di Zarate non mi dispiace. Sinceramente a me Palacio non piaceva e non convinceva. E poi più facciamo affari con Preziosi e più ho la sensazione che voglia prenderci per i fondelli spillandoci più del dovuto.
Anche l’arrivo di Zarate mi dà qualche perplessità. E’ forte, potenzialmente può migliorare molto ma stiamo parlando di un Balotelli argentino, innamorato del pallone e abbastanza testa di c…o. Spetta a Gasperini farlo fruttare al meglio. Compito non certo semplice per il nostro allenatore che, come era prevedibile, non è stato messo nelle condizioni migliori per lavorare. Visto che manca almeno un elemento di centrocampo. Nel reparto centrale infatti si va avanti con i soliti noti, con l’aggiunta di Poli che sostituisce Mariga e un affollamento sulla trequarti (Sneijder, Alvarez, Coutinho) abbastanza inutile se il tecnico nerazzurro non deciderà di cambiare modulo.
I giochi sono fatti. Ora ci aspettiamo, anzi ci auguriamo, che tutti diano il contributo alla buona riuscita della stagione. Ci auguriamo che Moratti appoggi e difendi l’operato di Gasperini, ci auguriamo che il tecnico nerazzurro adatti il modulo ai giocatori che ha a disposizione, ci auguriamo che Forlan e Zarate non facciano rimpiangere Eto’o almeno dal punto di vista realizzativo, ci auguriamo che i senatori reggano nove mesi e che gli infortuni stiano alla larga di Appiano Gentile.
Ci auguriamo. Ma se il buongiorno si vede dal mattino...


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Winnie ha detto...

Al di là di tutto è stato un mercato abbastanza deludente. Non mi pare che ci siamo rinforzati, anzi quasi quasi direi che ci siamo indeboliti.
Zarate è forte, come anche Forlan, Alvarez, Castaignos, ma bisogna vederli nel contesto nerazzurro.

Nerazzurro ha detto...

A me Zarate piace. Sarà indisciplinato come Balotelli ma è uno di quelli che può cambiarti la partita con una giocata.
Tutto sommato non penso che possiamo lamentarci di questo mercato.

Vincenzo ha detto...

Anche a me il colpo Zarate è piaciuto molto.

Può diventare un vero campione da noi!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails