GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 28 luglio 2011

COSA RESTA DI QUESTA COPPA AMERICA? “Consigli per gli acquisti"

Cosa portare via da questa competizione che ci ha fatto fare le ore piccole per quasi un mese regalandoci emozioni distillate in piccole dosi? Ovvero, quali giocatori dovrebbero essere preda delle squadre Italiane a basso costo? Il colpo migliore è verosimilmente Joel Campbell. Classe 1992, attaccante della Costa Rica. Il nuovo Eto'o è stato devastante contro la Bolivia, ha già la sfrontatezza giusta e soprattutto un presidente che non vede l'ora di fare cassa. L'Arsenal si è fatto avanti e aveva sostanzialmente chiuso per 2 milioni scarsi ma il giocatore ha preferito rimandare il tutto, facendo indispettire gli emissari dei Gunners. Per la stessa cifra è sul mercato e sembra un investimento fruttuoso.
Decisamente interessante anche il difensore centrale dell'Uruguay, Sebastian Coates. Classe 1990, è gigantesco ma dispone di notevoli mezzi tecnici. E' verosimilmente troppo lento per gli standard europei ma ci si può lavorare. Devastante in entrambe le aree, a fronte di un investimento di qualche milione di euro si preleva un ragazzo già titolare nella sua Nazionale e dal futuro assicurato.
In difesa si può investire anche su Roberto Rosales, terzino destro della Vinotinto e in forza al Twente. L'investimento sarebbe di una certa entità considerando che il giocatore già è in Europa e che la squadra olandese ci ha creduto fortemente e probabilmente a ragione investendo due milioni di euro ma Rosales ha dimostrato grande forza fisica e capacità nelle due fasi. Lui, più di Vizcarrondo, altro giocatore
interessante e protagonista del Venezuela anche se più stagionato, è stata la scoperta migliore della nazionale allenata da Farias, il Mourinho del Sudamerica.
Spostandoci alla zona mediale del campo ma restando al Venezuela, futuro garantito per Rincon. Classe 1988, altro elemento difficile da strappare al suo club visto che gioca nell'Amburgo, è stato probabilmente il miglior centrocampista della competizione anche se l'espulsione assurda nella finalina lo penalizza nei giudizi. Quantità, qualità, grande dinamismo. Un centrocampista moderno a tutto tondo.
Caratteristiche completamente diverse ma giocatore altrettanto interessante, Marcelo Estigarribia, classe 1987. L'esterno sinistro del Paraguay, un'ala vecchia maniera, gioca in Argentina e ha dalla sua una velocità devastante oltre a mezzi tecnici discreti. Non ha un prezzo di cartellino eccessivo e vale probabilmente un investimento, considerando la penuria di giocatori offensivi sulle fasce dove si riciclano sempre più terzini camuffati da centrocampisti o centrali con compiti di sola copertura.
Davanti, scontato. Paolo Guerrero, anche lui in forza all'Amburgo come Rincon, ha fatto reparto da solo e ha trascinato il Perù ad uno storico terzo posto. Il suo lavoro è stato premiato dal finale folle contro il Venezuela che è valso il titolo di
capocannoniere ma di lui si ricordano soprattutto le sportellate, le sponde ed il lavoro di squadra. Paradigmatico in tal senso il primo goal di Chiroque nella finalina quando l'azione sembrava sfumata e Guerrero ha attratto ben tre difensori per poi recapitare al compagno di squadra un pallone solo da spingere dentro.
In una competizione in cui gli attaccanti non hanno certo spiccato, Rondon non è passato inosservato. Classe 1989, in forza al Malaga, grande forza fisica unita forse ad un'eccessiva dose di cocciutaggine. Da plasmare certo ma materiale sembra esserci ed il goal segnato al Paraguay ne è palese testimonianza. Strapparlo ora al Malaga sembra utopia ma se la squadra dovesse diventare, come sembra, il Manchester City di Spagna con una girandola continua di acquisti e deprezzamento continuo dei giocatori già in rosa, il giocatore già l'anno prossimo potrebbe essere sul mercato a costo quasi nullo.



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

1 commento:

Pakos ha detto...

Se non sbaglio Coates è già nel mirino della Juventus.
Ma il vero affare sarebbe Campbell. Dubito però che arriverà in Italia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails