GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 21 novembre 2010

IL PUGILE INTER VA AL TAPPETO

Serie A 2010-2011 – 13^ Giornata
CHIEVO - INTER 2 - 1
29’ Pellissier – 82’ Moscardelli – 93’ ETO’O


CHIEVO : Sorrentino; Frey, Andreolli, Cesar, Mantovani; Fernandes, Rigoni, Marcolini (dal 20' st. Guana), Constant (dal 42' st. Bogliacino); Thereau, Pellissier (dal 23' st. Moscardelli).
A Disposizione: Squizzi, Sardo, Mandelli, Granoche.
All. Pioli.
INTER: Castellazzi; Santon, Lucio, Cordoba, Zanetti; Stankovic (al 42' st. Mancini), Cambiasso (al 10' st. Nwankwo); Biabiany (al 23' st. Alibec), Sneijder, Pandev; Eto'o.
A Disposizione: Orlandoni, Materazzi, Rivas, Natalino.
All. Benitez.
ARBITRO: Rocchi di Firenze

Un pugile che va al tappeto. Questa l’immagine dell’Inter che continua nel suo periodo di crisi (solo 2 punti nelle ultime 4 sfide).
Benitez schiera gli undici titolari che avevo ipotizzato e che erano gli unici schierabili. Partenza non male. Dopo 11 minuti, Pandev, ben imbeccato in area, colpisce il palo. E’ l’unico squillo di un’Inter che non incide e che alla mezzora va in svantaggio. Pellissier di testa anticipa Santon e trafigge Castellazzi. La reazione dell’Inter è molle. Nel finale di primo tempo brutto gesto di Eto’o. Il camerunese si vendica di un pugno subito da Cesar colpendo con una testata “alla Zidane” il difensore clivense. Non è una testata violenta come quella di Zidane (l’attaccante nerazzurro in realtà sfiora il petto dell’avversario) ma sicuramente sufficiente ad incorrere nella prova tv e in una giusta squalifica.
Ripresa sullo stesso binario del primo con l’Inter che sfiora il gol e i padroni di casa che si mangiano un gol già fatto un paio di volte.
Benitez, visto i panchinari, ha ben poche scelte. Sostituisce Cambiasso con Nwanko e Biabiany con Alibec ma non cambia nulla.
A 8 minuti dalla fine arriva il raddoppio di Moscardelli che chiude di fatto il match. Perfettamente inutile per l’esito finale il gol di Eto’o in pieno recupero.
Che cosa dire? Come commentare l’ennesima partita inguardabile di questa squadra? Siamo andati al tappeto, forse in modo definitivo. Questa Inter non ha più né capo né coda. Non c’è gioco, non c’è grinta e cattiveria, forse non c’è nemmeno la voglia di reagire a questa situazione venutasi a creare.
Personalmente ho visto una squadra distratta, svogliata, poco convinta. Dubito che Benitez sia la panacea di tutti i mali. Ma a questo punto se esonerare Benitez potrebbe servire a qualcosa, direi “ok, esoneriamolo”. Mandiamolo via, prendiamo un altro che abbia i coglioni per rimettere in piedi questa situazione e metta in riga i giocatori. Perché va bene gli infortuni, va bene che Benitez non capisce nulla, va bene che la dirigenza non ha fatto mercato, però in campo ci vanno i giocatori, sono loro che dovrebbero tirare fuori le palle, sono loro che dovrebbero lottare come leoni su ogni pallone, sono loro che dovrebbero correre come matti per segnare e non subire gol. Qualcuno dovrebbe dargli una bella strigliata. Se non è capace Benitez, se non è capace Moratti (il presidente è bravo solo a fare blablabla a vanvera davanti ai microfoni) che ben venga qualcuno che ne sia capace (se ci fosse stato Mourinho oggi negli spogliatoi del Bentegodi i giocatori avrebbero passato un brutto quarto d’ora).
Non ci rimane che vedere cosa succedere. Secondo me a questo punto Benitez ha le ore contate. Mi auguro di sbagliare ma credo che Moratti stia già cercando di contattare qualcun’altro.
FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

6 commenti:

Winnie ha detto...

... ... ... (sono senza parole)

Entius ha detto...

Invece a me non mancano. Sapessi quante ne avrei da dire a Benitez, a Moratti e ai giocatori...

Vincenzo ha detto...

Ce ne sarebbe per tutti, però è un momento di difficoltà e pur con tanta amarezza dobbiamo stare vicino alla squadra.

Io credo che Benitez abbia tempo fino a Natale, non oltre.

Ciao,

LeNny ha detto...

Fino a Natale? Moratti domattina deve prenderlo a calci nel culo e spedirlo a casa sua. Poi prendere a calci in culo anche gli stessi giocatori e dar loro una svegliata e non da ultimo prendere a calci nelle palle Branca e dargli qualche milione per riparare la situazione a gennaio. Dovrebbe prendersi a calci in culo lui stesso per non aver fatto nulla quest'estate ma ciò non è possibile.

Saluti.

LeNny

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Ho sempre creduto che gli infortuni fossero la causa principale del vostro momentaccio, ma a questo punto il malessere deve essere più profondo, aldilà delle assenze... difficile capire quale può essere la soluzione migliore per risolvere i vostri problemi...ciao!

yashal ha detto...

Eto'o folle!!! Benitez da mandare a casa. Sono convinta che con l'esonero di questo mister l'Inter potrà tornare in alto. Anche la questione infortuni è strettamente legata agli allenamenti "benitiani"


ciao

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails