GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 25 settembre 2010

ROMA, CHE CULO. INTER, CHE BEFFA

Serie A 2010-2011 - 5^ Giornata
ROMA - INTER 1 - 0
92’
Vucinic

ROMA: Lobont; Cassetti, N. Burdisso, Juan, Riise; Menez (Brighi dal 43’ s.t.), De Rossi, Pizarro, Perrotta; Borriello (Baptista dal 43’ s.t.), Totti (Vucinic dal 31’ s.t.)
A disposizione: Doni, Cicinho, G. Burdisso, Adriano.
All. Ranieri

INTER: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Cordoba, Chivu; Stankovic, Cambiasso; Pandev (Coutinho dal 29’ s.t.), Sneijder, Eto'o; Milito (Muntari dal 22’ s.t.)
A disposizione: Castellazzi, Santon, Obi Joel, Mariga, Biabiany.
All. Benitez .
ARBITRO: Moranti di Ascoli Piceno


L’Inter esce dall’Olimpico con una sconfitta. Ma è una sconfitta assolutamente immeritata. La Roma viene, infatti, eccessivamente premiata da un colpo di fortuna in pieno recupero al termine di una partita estremamente equilibrata.
Per 90 minuti assistiamo ad una partita giocata sotto tono da entrambe le squadre. L’Inter cerca di rendersi pericolosa con Eto’o, la Roma risponde con un buon Menez che è la vera spina nel fianco della difesa nerazzurra. I giallorossi si rendono pericolosi in una sola occasione, con un cross sottoporta di Menez che non trova il tocco decisivo di Borriello. L’Inter colpisce una traversa con Stankovic e impegna in più di un’occasione il portiere Lobont.
L’episodio che decide la partita arriva nel primo dei tre minuti di recupero. Brighi commette fallo su Sneijder ma Morganti assegna la punizione alla Roma sugli sviluppi della quale De Rossi pesca in area Vucinic che di testa trafigge Julio Cesar. La Roma ringrazia per il regalo e porta a casa la prima vittoria stagionale.
L’Inter rispetto alle ultime due partite è sembrata sotottono, ha creato poco, si è resa pericolosa meno di quanto avrebbe potuto. Sarebbe bastato fare un pizzico in più e sconfiggere questa Roma sarebbe stato un gioco da ragazzi.
Menzione doverosa per l’arbitro Morganti. I miei timori erano per fortuna infondati. Ha diretto abbastanza bene. Certo ha commesso qualche errore (decisivo quella della punizione da cui nasce il gol) ma non è stato un arbitraggio disastroso come avvenne sei mesi fa.
E ora? E ora si guarda avanti. Un incidente di percorso può starci (anche lo scorso anno perdemmo a fine settembre, con la Sampdoria alla sesta giornata e due anni fa perdemmo il derby alla quinta), l’importante è sapersi rialzare e guardare avanti. Buttare al vento questi tre punti è stato un peccato (e vista questa Roma sono veramente buttati al vento) ma inutile piangersi addosso o aprire processi contro questo o quel giocatore oppure contro Benitez. Nel calcio quasi sempre vince il più forte, stasera ha vinto il più debole. Pazienza. Stanotte ci dormiremo su (più o meno come ha fatto Lucio nell’azione del gol) e da domani penseremo al Werder.
FORZA INTER !!!
VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

9 commenti:

Winnie ha detto...

Sconfitta immeritata. Ci è mancata la giusta cattiveria e la convinzione dei nostri mezzi. Come scrivi tu, bastava poco per riuscire a portare a casa i tre punti ed è un vero peccato non esserci riusciti.

Matrix ha detto...

La Roma ha avuto una botta di culo però porco giuda noi gli abbiamo servito la vittoria su un piatto d'argento.
Dai, questa partita era più difficile da perdere che da vincere e noi puntualmente ci siamo complicati la vita.
Come cazzo si fa, come C-A-Z-Z-O si fa.

Entius ha detto...

Matrix, mi meraviglio di te. In genere sei abbastanza pacato nei toni e nel linguaggio.
Sbaglio o sei leggermente arrabbiato?

Matrix ha detto...

Leggermente arrabbiato??? Io??? No, assolutamente.
SONO INCAZZATO NERO!!!!

Antonio ha detto...

Se perdi contro una squadra di peracottari come la Roma di questo periodo, puoi solo fare mea culpa.

Se poi Benitez fa il Ranieri della situazione facendo il solito cambio del cazzo Milito-Muntari, anzichè provare almeno a passare al rombo togliendo un Pandev assolutamente inutile, bè la vita si complica e poi finisce pure che un gol arrivi a prenderlo.

Dispiace, perchè un punto avrebbe lasciato i simulatori (anche stasera, vergognosi) giallorossi nella melma più totale, e lasciato a noi l'imbattibilità stagionale con il +3 sul Milan. Pazienza, siamo l'Inter e complicarsi la vita è il nostro secondo sport preferito.

Anonimo ha detto...

interisti rosiconi salutate i nuovi campioni! ROMA ROMA ALE' ALE', ROMA ROMA ALE' ALE'!

MIRKOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

yashal ha detto...

La solita fortuna romanista. Una partita salvata solo dai tiri di Stankovic per il resto poco e niente.
un saluto

http://mondobiancoceleste.blogspot.com

Nerazzurro ha detto...

I nuovi campioni? ah ah ah Ma te ne sei accorto che avete 5 punti e siete moooolto indietro. Povero illuso...

Vincenzo ha detto...

L'arbitro ha fatto bene a parte il mancato rosso a menez e l'invenzione su sneijder che ha portato al loro gol.

I romanisti già sono gasati, che tristezza di individui ahahaah!

Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails