GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 28 agosto 2010

PRONTI, VIA. PARTE LA SERIE A E LA CACCIA ALL'INTER


Accendete i motori, fra poco più di un’ora il campionato di calcio riparte. Toccherà a Udinese e Genoa alzare il sipario sul campionato di calcio 2010-2011 mentre in serata esordirà la Roma. Chiuderà l’Inter lunedì sera nel primo Monday night della stagione.

La favorita al titolo rimane sempre l’Inter. I nerazzurri hanno perso il loro grande condottiero ma possono contare su una rosa ben collaudata (nonostante un mercato nullo) che promette nuove soddisfazioni. Ma la concorrenza si è rinforzata parecchio. La Juventus ha rivoluzionato la squadra cambiando molto ma facendo acquisti di qualità (Pepe, Bonucci, Krasic, Aquilani, Quagliarella, Motta per dirne alcuni). Probabilmente i bianconeri avranno un anno di transizione ma non è escluso che possano dire la loro per la vittoria finale sin da subito. Occhio al Milan. Soprattutto se, come sembra, riesce a concludere l’affare Ibrahimovic, si candida ad essere protagonista nella lotta scudetto. Lotta scudetto che vede ai nastri di partenza anche la Roma dopo l’ottimo finale di campionato della scorsa stagione.

Abbastanza agguerrita promette di essere anche la corsa all’Europa. In prima fila la Sampdoria di Cassano e Pazzini, che riproverà a conquistare un posto in Champions League, il Napoli e il Palermo due tra le protagoniste del calciomercato estivo che si candidano ad un ruolo da prima fila. Per un posto in Europa lotterà anche il Genoa che si è sicuramente rafforzato tantissimo con l’arrivo tra gli altri di Toni, Rafinha, Ranocchia e Veloso. Nonostante l’addio di Prandelli, la Fiorentina, affidata a Mihajlovic, proverà a riconquistare l’Europa dopo la deludente stagione scorsa.

A metà classifica ecco la Lazio di Reja che ha comprato alcuni giocatori interessanti (Hernanes su tutti), l’Udinese del capocannoniere Di Natale (che in settimana ha rifiutato la Juventus), il Parma di Marino, il Bari di Ventura che però ha perso alcuni elementi importanti come il duo difensivo Ranocchia-Bonucci e l’attaccante Meggiorini, e il Cagliari dell’esordiente Bisoli che spera di ripetere le buone cose fatte vedere lo scorso campionato.

Infine nella lotta per non retrocedere ci saranno il Chievo quest’anno affidato a Pioli, il Catania del nuovo allenatore Giampaolo, il Bologna di Colomba e le tre neopromosse ovvero il Cesena, che torna in A dopo 19 anni, il Lecce che potrà contare sui gol di Chevanton e il Brescia che ha cercato di rinforzarsi più di tutte portando in Lombardia due giocatori forti come Diamanti ed Eder.

Come sempre questi sono i miei pronostici, che, come spesso accade, vengono smentiti poi dal responso dal campo.
E ora, allacciate le cinture, Il campionato sta decollando. Buon divertimento.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Rudy ha detto...

Secondo me, alla luce del mercato fatto, la grande favorita è la Juventus.
E comunque il famoso gap tra l'Inter e le altre è azzerato.

Entius ha detto...

Sulla Juve ho già detto la mia. Ha fatto un'ottima campagna acquisti ma potrebbe servire tempo per amalgamare il tutto.
Sul gap azzerato ho qualche perplessità, sicuramente si è accorciato ma l'Inter dello scorso anno (che poi è la stessa di quest'anno) ha ancora una marcia in più.

Stefano ha detto...

E intanto salta la prima panchina. Colomba è stato esonerato dal Bologna.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails