GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 29 maggio 2010

PAGA PEREZ, MOURINHO E' LIBERO DI ANDARE AL REAL

Alla fine è stato necessario un’incontro tra Moratti e Perez per sbloccare la situazione Mourinho. Breve riepilogo della questione. Mourinho lascia l’Inter per andare al Real Madrid, ma nel contratto del portoghese c’è una clausola (clausola che a quanto pare avrebbe imposto proprio Mourinho). In caso di esonero l’Inter deve pagare una penale all’allenatore nerazzurro e se ad interrompere il rapporto lavorativo è il portoghese, questi deve pagare una penale alla squadra nerazzurra .
Pertanto, contratto alla mano, Mourinho è libero di andare al Real Madrid ma deve pagarci la penale di 16 milioni di euro.
Ma è su questo punto che nascono i problemi. Perché Moratti i 16 milioni li vuole tutti fino all’ultimo centesimo (e fa benissimo…), Mourinho non vuole pagarli e Perez non vorrebbe sborsare dei soldi per una questione che non gli riguarda e di cui quasi certamente non era nemmeno a conoscenza. Ma alla fine è stato proprio il presidente madrileno a dover aprire il portafogli per potersi assicurare l’allenatore portoghese. 10 milioni di euro in contanti: altri 3 sono quelli che i nerazzurri devono per Sneijder e i restanti 3 rientreranno in una futura cessione di giocatori. Queste le cifre comunicate proprio da Moratti anche se dalla Spagna rimbalzano voci di cifre lievemente abbassate.
Ciò non toglie che alla fine è stato Mourinho, bravo (anzi bravissimo) a far sborsare ad altri i soldi che avrebbe dovuto cacciare lui. L’Inter invece ne esce vittoriosa. Bravo Moratti ad essere inflessibile e a pretendere i soldi della clausola. Il presidente nerazzurro finalmente inizia a farsi rispettare e ad essere inamovibile di fronte a certe questioni.
E come si dice in questi casi, tutti vissero felici e contenti. Moratti ha avuto i suoi soldi (che serviranno ad ingaggiare l’erede di Mou), Mourinho ha ottenuto la panchina del Real Madrid e Perez si è assicurato l’allenatore campione d’Europa.
Ora però sorge il problema più grande per l’Inter. A chi affidare la panchina nerazzurra? Chi è l’uomo più adatto per continuare egregiamente il lavoro intrapreso da Mourinho? Chi può essere il generale che trascini l’armata nerazzurra ad altre vittorie?
Presto sapremo il nome. Per sapere se è stata una scelta giusta, invece dovremo aspettare un po’ di più.




VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE






***************************************************************************
Se ti è piaciuto l'articolo
,
iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
***************************************************************************

3 commenti:

Antonio ha detto...

Bè, a Perez la questione lo riguardava eccome..senza quella clausola Mourinho se lo scordava, e visto che per lui scialacquare non è mai stato un problema è sceso in campo per risolvere la questione. Mourinho, di fatto, gli sta costando 60 milioni di euro.

Entius ha detto...

60 milioni di euro per l'ingaggio e 150-200 milioni di euro per la campagna acquisti.
Non basta avere tanti milioni da spendere, bisogna soprattutto saperli spendere.

Vincenzo ha detto...

Non nascondo che l'addio di Mourinho mi ha lasciato un grande vuoto dentro. Credo che il suo successore sia Capello.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails