ARTICOLI RECENTI

venerdì 26 febbraio 2010

SERIE B. ALTRO CHE FUGA, LA CLASSIFICA SI COMPATTA

Forse abbiamo parlato troppo presto di fuga. La realtà è che la 26esima giornata di serie B oltre ad aver rimescolato le carte ha ricompattato la classifica anche al vertice. Questo perché tra le prime 6 hanno vinto solo Brescia e Grosseto. Il Lecce , costretto dal Crotone al secondo pareggio consecutivo, ha guadagnato un punticino sul Sassuolo secondo, ma ha visto ridurre il suo vantaggio dalla terza, il Brescia , da 6 a 4 punti. Va detto però che un pareggio strappato allo Scida non è assolutamente da buttare, anche se i giallorossi erano passati in vantaggio, perché quello di Crotone è uno dei campi più difficili della serie b. Per questo ribadisco che il Lecce, rispetto alle altre, continua ad avere qualcosa in più. Inutile negare però che le squadre più calde del momento sono Grosseto e Brescia. La risalita di toscani e lombardi è si impressionante ma non sorprendente perché queste sono squadre che nella passata stagione hanno giocato i playoff e quest’anno si sono rinforzate sul mercato. In più possono contare su Mauricio Pinilla e Andrea Caracciolo, gli attaccanti più forti del campionato nonché capocannonieri con 18 gol. Prima di sfidarsi direttamente il 6 marzo tutte e due sono chiamate già questo sabato alla prova del nove. Il Grosseto, senza Pinilla squalificato, ospita un Crotone che sembra aver ritrovato lo smalto dei giorni migliori mentre il Brescia è atteso dallo scontro diretto del Braglia contro il Sassuolo. Il test per la banda Iachini è probante nonostante il calo evidente dei neroverdi nelle ultime due settimane, calo coinciso con due sconfitte consecutive contro squadre che lottano per la salvezza (Gallipoli e Mantova). Una vittoria permetterebbe al Brescia di agganciare proprio la squadra di Pioli a quota 45 punti. Un po’ in ribasso le quotazioni di Cesena e Ancona . I romagnoli non vincono da 4 giornate, anche se il pareggio di Trieste è difficile da valutare visti il campo e l’arbitraggio. I marchigiani hanno rischiato di affondare contro il Padova in casa e sono stati salvati dal prepotente ritorno al gol di Mastronunzio. A proposito di lotta playoff, chi non può permettersi altri passi falsi è il Torino reduce dall’incredibile flop interno contro la Salernitana ultima in classifica. E questo è anche il succo del discorso che Colantuono ha fatto alla squadra nel lungo faccia a faccia negli spogliatoi alla ripresa degli allenamenti. Vietato sbagliare quindi perché adesso la classifica è ancora un’alleata granata; il treno playoff è lontano “solo” 5 punti…ma non lo sarà per sempre. (TUTTOB)

CLASSIFICA DOPO 26 GIORNATE
Lecce 47 Sassuolo 45 Grosseto 43 Brescia 42 Cesena 41 Ancona 40 Frosinone 38 Empoli 37 Modena 36 Torino 35 Vicenza 35 Ascoli 33 Cittadella 33 Gallipoli 33 AlbinoLeffe 32 Crotone 32 Triestina 31 Piacenza 30 Mantova 29 Reggina 29 Padova 28 Salernitana 18
N.B.:Crotone penalizzato di due punti per irregolarità amministrative. Ancona penalizzato di un punto per irregolarità amministrative.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE




***************************************************************************
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! ***************************************************************************

4 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Ma questo Pinilla è quello che avevamo acquistato noi qualche anno fa?

JanuskieZ ha detto...

Hi... Looking ways to market your blog? try this: http://bit.ly/instantvisitors

Admin ha detto...

Ciao,
sarei interessato ad uno scambio link con il tuo blog, fammi sapere se sei d'accordo così ti aggiungo nella mia lista di siti amici:
videogoalparade.blogspot.com

Grazie
A presto!

Pakos ha detto...

Si, è lo stesso Pinilla.
Copioincollo da Wikipedia:
"Viene poi acquistato dall'Inter, che lo gira immediatamente in prestito al Chievo. Nella squadra veneta però il giovane cileno non riesce a trovare spazio e continuità d'utilizzo, disputando solo 5 partite e senza realizzare alcuna rete.
L'Inter lo cede nuovamente in prestito nel 2004, al Celta Vigo, e definitivamente nel gennaio 2005 allo Sporting Lisbona. (...)Nell'estate 2009 dopo una settimana in prova, convince lo staff tecnico del Grosseto e firma un contratto annuale."

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails