ARTICOLI RECENTI

giovedì 30 aprile 2009

AMBROSINI, 5 MAGGIO, RIGORI. MOURINHO VA ALL'ATTACCO


Aspettando Inter-Lazio ancora una volta Mourinho va a ruota libera su tutto e tutti. Fobia del 5 maggio? "Mi ricordo del 1° di maggio, del 25 aprile, che per voi italiani ha un significato e per noi portoghesi ne ha un altro, mi ricordo il 25 dicembre e il 26 gennaio, giorno del mio compleanno, il 4 novembre e il 2 di febbraio, ma non capisco il significato del 5 maggio. Non sono un esperto di date, però nelle date che mi ricordo, non c'è il 5 maggio e credo che l'Inter, se deve proprio ricordare qualche data in particolare, deve farlo con quella nella quale ha conquistato il 16° scudetto. Il 18 maggio, infatti, è molto più importante del 5 dello stesso mese. Non mi interessa la fobia del 5 maggio e quando in futuro qualcuno mi ripeterà ancora questa data, gli risponderò ricordandogli io quella nella quale ho vinto con l'Inter lo scudetto. Io la penso così, per me il 5 maggio non significa nulla".
Dalla sponda rossonera sottolineano che senza quel gol di Adriano il distacco sarebbe meno consistente. "Senza quel gol... ci sarebbero tante cose che potrebbero avere un numero diverso. È capitato che gli allenatori abbiano sbagliato, che i giocatori abbiano sbagliato e anche che l'abbiano fatto gli arbitri, e per parlare in un modo onesto si dovrebbe parlare di tutto e non solo di quello che conviene a ognuno di noi."
E ovviamente non poteva evitare di rispondere ad Ambrosini che proprio ieri si augurava che il Milan vincesse lo scudetto per zittire Mourinho su quel famoso "zeru tituli" "Se sbaglio e se il Milan arriva alla fine del campionato con un titolo chiederò scusa. Ma io ricordo molto bene Ambrosini che insultava 10 milioni di interisti, sono passati tanti anni e non l'ho visto chiedere scusa".
E infine spiega perché è ottimista per questo finale di stagione. "Il fatto che non abbiamo bisogno di dipendere da nessuno o di essere preoccupati dai risultati di Milan e Juventus, di un rigore dato o non dato. Dobbiamo pensare solo a noi e questo è un grande privilegio, avere 7 punti di vantaggio è importante, aumentano la convinzione dei propri mezzi."
E' proprio questo punto il più importante (anche se i giornalisti preferiscono dare risalto a quello che ha detto sul 5 maggio o su Ambrosini). L'Inter ha un buon margine, deve pensare solo a far bene e non preoccuparsi delle inseguitrici. Invece di farsi paranoie con presagi e 5 maggio vari i tifosi nerazzurri dovrebbero essere ottimisti ed essere convinti di poter assistere un finale di stagione simile a quello degli ultimi 2-3 anni. E invece in alcuni blog leggo un pessimismo tanto assurdo da farmi pensare che quelli non siano interisti ma juventini e milanisti infiltrati.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

2 commenti:

Dado ha detto...

Ambrosini è semplicemnete una testa di c***o..
Da Maldini a lui, bel salto di "qualità" che farà la fascia di capitano del Milan...

Winnie ha detto...

Ambrosini è il tipico giocatore frustato per le vittorie altrui. Poverino, è da compatire... eh eh eh

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails