ARTICOLI RECENTI

giovedì 28 luglio 2022

TORINO E PALERMO: QUANTA TENSIONE !!!

Acque agitate nel mondo del calcio (e siamo solo a luglio…). Da Torino a Palermo due episodi ad alta tensione. 
Partiamo da casa Torino. Nel ritiro di Waidring, in Austria, è andata infatti in scena una lite furibonda tra Ivan Juric e Davide Vagnati. Il tecnico e il direttore sportivo si sono insultati pesantemente in un parcheggio arrivando quasi alle mani. Ripreso da un telefonino, il duro scontro è finito immediatamente sui social testimoniando la grande insoddisfazione dell'allenatore per le mosse di mercato del club e le enormi difficoltà nella gestione dei rapporti tra l'area tecnica, la dirigenza e la proprietà.
BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90
"Non sei un c*** di nessuno, non mi alzi la voce. Non mi alzi la voce, non mi alzi la voce. Oh, devi avere rispetto - urla Vagnati durante la lite tra spinte, strattoni e parolacce -. Come ce l'ho io di te devi avere rispetto, hai capito testa di c***. Abbi rispetto di chi ti difende sempre da quel testa di c***. E io ti difendo sempre! Testa di m***", urla Vagnati facendo riferimento anche a una terza persona non meglio specificata. "Tu non fai un c***, sei un imb*** di m***. Vattene a c***, vattene a c*** imb***, vaff***. Ma quale rispetto? Di te? Non ce l'ho. Pensa a lavorare...", gli risponde Juric mentre un membro dello staff interviene per dividerli. 

Scendiamo giù in Sicilia. Poche settimane dopo la presentazione della nuova proprietà del Palermo, con il City Group che ha rilevato il club rosanero, è arrivato un vero colpo di scena: l'allenatore, Silvio Baldini e il direttore sportivo, Renzo Castagnini hanno rassegnato le dimissioni. 
La conferma è arrivata dal club che con un comunicato ha annunciato di aver accettato la decisone del tecnico e del ds. "Il Palermo F.C. comunica di aver accettato questa sera, a malincuore, le inaspettate dimissioni del Direttore Sportivo Renzo Castagnini e dell'Allenatore Silvio Baldini. Il Club desidera ringraziare Castagnini e Baldini per il lavoro svolto e augurare loro ogni bene per il futuro. Il Club è già al lavoro per implementare una nuova struttura tecnica che possa prepararsi all'inizio del campionato di Serie B. Un ulteriore annuncio arriverà nei prossimi giorni". 
In base a quanto si apprende, a far maturare questa decisione sarebbero stati i movimenti della società sul calciomercato, che di fatto avrebbero esautorato le funzioni del direttore sportivo e disatteso le richieste dell’allenatore. Baldini, tra l'altro, aveva già detto pubblicamente di non essere soddisfatto dopo l'amichevole persa 5-0 contro il Pisa. 
La nuova proprietà del City Group Football, fallito il tentativo di conciliazione, si è messa al lavoro per trovare in tempi strettissimi i sostituti. Una cosa è certa: dopo meno di un anno finisce la favola di Baldini a Palermo, culminata con la promozione in serie B nella finale playoff vinta contro il Padova appena un mese e mezzo fa.
  
Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

1 commento:

LadyMarianne ha detto...

Come scrivi anche tu ....e siamo ancora a luglio.