ARTICOLI RECENTI

domenica 24 novembre 2019

IL LICAONE INTER E L’ANTILOPE JUVENTUS…

“Questo qui è il licaone. Un animale che per sua natura è più lento delle sue prede, le antilopi, e quindi fa una gran fatica a raggiungerle. Il licaone però alla fine riesce a prendere l’antilope, dopo un inseguimento così lungo che al suo termine la preda è sfinita. Conte lo sa.”
Sono voluto partire scopiazzando questo tweet perché lo trovo geniale. Sì, in questo momento siamo un po’ come un licaone che affannosamente insegue la sua preda, l’antilope, senza riuscire a raggiungerla. Ma in fondo abbiamo sei mesi per riuscirci e l’importante non è riuscire ad agganciarla ora, ma riuscirci a maggio. Quindi per il momento facciamo la nostra corsa, ben consapevoli che non potrà mica vincerle tutte (ahimè, anche noi non potremo vincerle tutte…) e che prima o poi saremo lì pronti ad azzannare la nostra preda.
Nel frattempo, come detto, l’importante è continuare a correre. E per il momento mi sembra che lo stiamo facendo abbastanza bene. Abbiamo vinto 11 partite su 13 e abbiamo fatto finora 34 punti sui 39 a disposizione nelle prime tredici giornate di campionato. L’ultima volta era capitato nella stagione 1950-1951 (non proprio l’altro ieri). E aggiungerei anche che fin qui abbiamo sempre segnato nelle 13 partite disputate (non ci eravamo mai riusciti nella nostra ultracentenaria storia), mandando a segno ben 11 giocatori. Inoltre, per la prima volta nel campionato italiano, abbiamo vinto tutte e sette le trasferte fin qui affrontate (nessuna squadra in Europa ha fatto meglio). Come è stato più volte sottolineato (da me e da chi commenta) se non ci fossero “quelli là” davanti saremmo primi in classifica senza troppi affanni. Ma purtroppo “quelli là” ci sono e meno male che ci siamo anche noi altrimenti, come ha sottolineato Conte in conferenza stampa, il campionato sarebbe bello che è finito già a novembre.
Il nostro inseguimento alla Juventus acquista più valore se pensiamo che rispetto alla capolista noi non godiamo di particolari favori arbitrali (anche sabato in Atalanta-Juventus ci sono stati 3-4 episodi su cui potremmo stare a discutere per ore, ma che fanno capire come ci sia sempre “un occhio di riguardo” verso la squadra bianconera) e soprattutto continuiamo ad essere falcidiati da infortuni. 
L’ultimo che si è aggiunto alla lista è Nicolò Barella, uscito a fine primo tempo per un problema al ginocchio. Come si legge dal sito dell’Inter “Gli accertamenti hanno evidenziato un distacco di un frammento cartilagineo della rotula. Barella dovrà essere sottoposto a intervento di asportazione del frammento in artroscopia.” I tempi di recupero sono intorno ai 30-45 giorni (se ho ben capito, dipenderà dalla grandezza del frammento che andranno ad asportare) e di conseguenza lo rivedremo dopo le feste natalizie. Da un lato imprechiamo, dall’altro tiriamo un sospiro di sollievo considerando che si era temuto il peggio (legamento del crociato e stagione finita).
Con Barella out e Sensi non ancora ripresosi appieno (faccio mio il commento di Nicola che nei giorni scorsi si chiedeva cosa fosse capitato al giocatore e se per caso non si fosse sbagliato qualcosa nella riabilitazione), il nostro centrocampo è alquanto incerottato. Contro lo Slavia Praga mercoledì e probabilmente anche domenica prossima contro la Spal giocheremo con Brozovic, Vecino e uno tra Borja Valero e Gagliardini (anche lui rientrato da un infortunio). E non scordiamoci che se il centrocampo è incerottato, l’attacco sta inguaiato peggio. Per fortuna Lukaku (10 gol in 13 giornate, altro record per uno che è all’esordio in Serie A) e Lautaro Martinez (già sei gol, il bottino della scorsa stagione) ci stanno facendo scordare che lì davanti abbiamo il solo 17enne Esposito come prima alternativa. Ma tutto questo il licaone non lo sa e continuare a correre. Per azzannare prima o poi l’antilope. FORZA INTER !!!





Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

9 commenti:

Matrix ha detto...

Paragone eccezionale. Sì, in questo momento siamo un licaone che insegue senza raggiungere la propria preda, ma prima o poi riusciremmo ad azzannarla. Certo, mantenere questo ritmo non sarà semplice (ma non sarà semplice nemmeno per loro), ma la stagione è lunga e tutto può succedere.

Winnie ha detto...

L'infortunio di Barella è l'ennesima tegola in una stagione che finora non ci ha minimamente assistito dal punto di vista della fortuna. Il fatto che siamo fin qui riusciti ad andare avanti sempre e comunque, mi fa ben sperare. I bianconeri si sono ritrovati primi senza nemmeno sapere come...

Nerazzurro ha detto...

Noi pensiamo a fare il nostro cammino, se son rose fioriranno. Partiamo dal presupposto che "quelli là" sono più forti e se vanno in affanno hanno chi li aiuta. Al contrario di noi. Quindi testa bassa e pedalare.

Nicola ha detto...

Testuali parole di Caressa (notoriamente lecchino gobbo) sabato pomeriggio dopo il 2-1 bianconero "2-1 della Juventus che ribalta la partita senza accorgersene". E ho detto tutto...

Gaetano73 ha detto...

Lo sanno anche i muri che è un romanista sfegatato.
Aggiornati, sei l'unico a nn saperlo ma si sa che x voi sky, dazn, domenica sportiva son tutti filo juventini, bah.
Pensa che il popolo bn farebbe carte false x non avere piu lui e lo zio a commentare la Juve.

Nicola ha detto...

Il fatto che sia tifoso romanista (lo sapevo, per tua informazione) non gli impedisce di fare opera di lecchinaggio verso la Juventus. Il padrone Sky ordina e loro eseguono.

Gaetano73 ha detto...

Qualche giorno fa mi sembra che Lady Marianne si chiedeva che cazzo seguite a fare il calcio se vedete complotti dappertutto.
Classe arbitrale, VAR, cronisti, giornalisti, commentatori tv...ma possibile che tutti ce l'abbiano con voi?
I perdenti cercano sempre un alibi, ma voi siete esagerati!!!
Basterebbe un pizzico di intelligenza per capire che se avessero voluto davvero farvi fuori dalla lotta scudetto, sarebbe bastato indirizzare 2/3 vs.partite sul pari x essere adesso a 7 punti e amen.Invece siete li a giocarvela alla grande e frigniate continuamente. Dai su che domani c'è da tifare Atletico

Nerazzurro ha detto...

Caro Gaetano, i nostri non sono presunti complotti, ma dati di fatto, episodi inconfutabili. Non parliamo di aria fritta, ma di cose concrete che succedono alla luce del sole. Il fatto che voi neghiate tutto ciò conferma che siete in malafede.

Gaetano73 ha detto...

Caro Nerazzurro, l'inconfutabilita' di cui parli è opinabile.
Torno a ripetere che se complotto ci fosse, voi adesso sareste a 7-8 punti di distacco e nn con il fiato sul collo.
Guardate sempre gli episodi altrui e mai quelli a vs.favore.
Un grande mister qualche tempo fa alla domanda:"Paura dell'arbitro domani?", rispose sibillino:"Vince sempre il migliore, aldilà degli episodi".
Se avessero voluto, fischiavano fallo su palacio 30sec prima della fine ed a bologna nn vincevi. Se avessero voluto avrebbero potuto fischiare rigore su betancourt x il fallo di Brozovic...nn è stato fatto e la Juve ha vinto comunque.Se avessero voluto avrebbero potuto espellere skriniar x il fallaccio su Ronaldo al 94°penalizzandovi nella giornata successiva e nn l'hanno fatto.Se avessero voluto avrebbero potuto espellere barella x il fallaccio su de paul ed invece nn solo è stato graziato, ma il povero de paul è stato espulso dopo aver ricevuto una manata in faccia da candreva, graziato anche lui.Se avessero voluto avrebbero potuto espellere gagliardini per la spinta plateale ai danni di tonali e poi in 10 chissa'.Come vedi guardando le cose da un'altra prospettiva tutti potrebbero vederci la malafede.
Goditi il campionato e la tua squadra che sta acquisendo la mentalita che a Torino è di casa.Abituato ad essere una società basata su improvvisazione ed anarchia dei giocatori, avete mister, ad e staff di comprovata esperienza juventina che vi stanno aiutando a capire cosa significa giocare seriamente a calcio.
E pensare che gli avete sempre denigrati ed insultati!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails