ARTICOLI RECENTI

lunedì 15 luglio 2019

ANNUNCIO CHOC DI MIHAJLOVIC: "HO LA LEUCEMIA"

Il mondo del calcio è sotto shock: Sinisa Mihajlovic ha annunciato di avere una leucemia acuta. L’annuncio sabato pomeriggio in conferenza stampa dove il tecnico serbo si presenta quasi in lacrime e non riesce a trattenere la commozione.
"Ho chiesto riservatezza a tutti voi, volevo essere il primo a dare la notizia. Non tutti mi hanno rispettato per vendere 100-200 copie di giornale hanno rovinato un'amicizia di 20 anni. (il riferimento era a Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport che sabato mattina aveva anticipato la notizia) Mi dispiace molto per questo. Ho fatto diversi esami e abbiamo scoperto delle anomalie: vi dico tutto per essere chiaro, voi rispettate la mia privacy. Non sono partito per il ritiro perché avevo la febbre e dovevo farlo credere a mia moglie. Ho fatto ulteriori esami alle 3 e alle 9 ho scoperto i risultati: ho la leucemia. Ho preso una bella botta e sono stato due giorni chiuso in camera a riflettere e piangere.”

Il tecnico ha poi continuato “Affronto la malattia a testa alta, la malattia è aggressiva ma la vincerò. Giocherò per vincere, non per perdere: dobbiamo fare gol e non prenderli. Questa sfida la vincerò, la vincerò per me, per mia moglie, per la mia famiglia e per tutti quelli che mi vogliono bene che sono parecchi. Io stavo bene e ho ricevuto 500-600 messaggi e chiamate: voglio chiedere scusa a tutti quelli a cui non ho risposto, volevo stare con me stesso. Ora affronto con serenità e coraggio questa sfida. Voglio ringraziare tutto il Bologna, dal presidente al magazziniere: ho detto ai giocatori che questa sfida la vinco, ma ho bisogno di aiuto. Ho pianto molto per i messaggi, ma non devo fare pena a nessuno: io non faccio pena a nessuno. Mi sono emozionato. Il 28 febbraio ho fatto gli esami ed erano tutti normali, fino a maggio mi sono allenato. Non avevo nessun sintomo. Se non avessimo fatto ulteriori esami sarebbe andato avanti tutto come prima. La prevenzione è importante. Non dobbiamo pensare di essere invincibili. È stata una botta tremenda e ora la speranza è quella di averla scoperta in tempo. Devo combattere la malattia perché non è solo un incubo. State sereni che questa la vinco come vinco sempre e dopo averla vinta sarò un uomo più maturo."

In questi casi credo che le parole siano superflue. Auguriamo una pronta guarigione a Sinisa Mihajlovic e siamo sicuri che lo rivedremo presto in campo.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti?
☀☀☀ ISCRIVITI AI FEED ☀☀☀

3 commenti:

BobbyTime ha detto...

Pessima caduta di stile da parte di Zazzaroni che poi ha provato pure goffamente a giustificarsi. Ma va a cagare...

Nerazzurro ha detto...

Zazzaroni ha dimostrato chi è. Un pezzo di m***a che si vende per trenta denari. Gentaglia, solo e soltanto gentaglia.

Nerazzurro ha detto...

Distratto da Zazzaroni non ho scritto la cosa più importante, ovvero che Sinisa possa tornare presto al calcio giocato. Lo aspettiamo fiduciosi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails