ARTICOLI RECENTI

sabato 13 aprile 2019

GUAI A TORNARE DA FROSINONE SENZA IL BOTTINO PIENO...

Tre punti doverosi. Domani sera in quel di Frosinone l’Inter è chiamata a fare il suo dovere e a portare a casa tre punti fondamentali per la corsa alla Champions League. Considerando che nelle prossime settimane dovremo vedercela con Roma e Juventus e considerando che stasera c’è lo scontro diretto tra Milan e Lazio, tornare da Frosinone senza il bottino pieno sarebbe un’imperdonabile errore.

Eppure non sarà facile come sembra. Se è vero che il Frosinone è penultimo in classifica e in casa ha vinto una sola partita (10 giorni fa contro il Parma grazie ad un rigore in pieno recupero), e anche vero che i ciociari sono in un momento di buona forma, reduci da due vittorie consecutive che l’hanno rilanciato in ottica salvezza (anche se l’obiettivo rimane molto distante) e settimana scorsa sono riusciti ad andare a vincere a Firenze contro la Fiorentina.

Lo so cosa vi starete chiedendo: può una squadra che punta alla qualificazione in Champions League farsi impensierire da un’avversaria che lotta per la salvezza? No, naturalmente no. Ma noi siamo l’Inter e in quanto a complicarsi la vita siamo dei veri maestri. Inoltre se diamo una sbirciata ai risultati delle ultime settimane è facile accorgersi come non sempre è scontato che la squadra più forte (almeno sulla carta) abbia la meglio. Ne sa qualcosa il Napoli che ha perso ad Empoli e pareggiato in casa con un Genoa in inferiorità numerica per un’ora, ne sa qualcosa la Lazio sconfitta a Ferrara dalla Spal, ne sa qualcosa il Milan fermato sul pareggio dall’Udinese in casa. Dunque sottovalutare il Frosinone e pensare di avere già in tasca il risultato sarebbe un errore imperdonabile. Però non possiamo e non dobbiamo farci impensierire dall’avversario e fare in modo di portare a casa i tre punti.
Spalletti deve rinunciare a Brozovic (assenza pesantissima), ma ritrova De Vrij e Lautaro Martinez. Il tecnico toscano sembrerebbe intenzionato a fare un po’ di turnover e far rifiatare qualche titolare in vista delle sfide decisive contro Roma e Juventus. In difesa davanti ad Handanovic ci saranno Cedric Soares e Dalbert (favoriti su D’Ambrosio e Asamoah) sugli esterni con De Vrij e Skriniar coppia centrale, anche se non è escluso che lo slovacco, diffidato, possa accomodarsi in panchina e lasciare spazio a Miranda. A centrocampo Vecino e Borja Valero sono favoriti su Joao Mario e Gagliardini, mentre in avanti Politano, Naingollan e Perisic agiranno dietro l’unica punta Icardi. Anche se c’è un probabile ballottaggio anche per il ruolo di prima punta con Lautaro Martinez che potrebbe insidiare l’ex capitano nerazzurro. A quanto pare Spalletti in questo momento considera titolare il “Toro”, ma domani sera contro il Frosinone giocherà Icardi con Lautaro Martinez, diffidato e quindi a rischio squalifica, che entrerà a partita in corso (contro Roma e Juventus invece il titolare, salvo cambiamenti, sarà Martinez).
C’è un solo precedente tra le due formazioni in quel di Frosinone. Il 9 aprile di tre anni fa la partita finì 1-0 per i nerazzurri con gol decisivo di Icardi. Una vittoria che ci auguriamo di bissare anche domani sera. Magari ancora una volta grazie ad un gol di Icardi (su azione, che gli manca da un po’ di mesi…). Vabbè, non importa chi segna, l’importante è che segni l’Inter. E che si porti a casa questa vittoria. Guai a tornare da Frosinone senza il bottino pieno. Uomo avvisato… FORZA INTER !!!

Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

1 commento:

Winnie ha detto...

La vinciamo, la vinciamo. Tranquilli la vinciamo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails