ARTICOLI RECENTI

lunedì 18 febbraio 2019

WANDA IN LACRIME "VOGLIAMO RESTARE ALL'INTER"

Era attesa come una finale dei Mondiali, anzi forse anche di più. Ieri sera tutti (anzi quasi tutti visto che il sottoscritto era in viaggio e non ha assistito all’evento) sintonizzati su Canale 5 e sulla puntata di Tiki Taka dove la signora Wanda Nara, moglie e procuratrice di Mauro Icardi, avrebbe espresso il suo parere sulla nota diatriba Inter-Icardi.
Ecco alcuni passaggi.
"A Mauro è come se gli avessero tolto una gamba. Lui è molto orgoglioso di quella fascia, di questa maglia: non ha mai giocato per i soldi. Mauro ci tiene tantissimo e la fascia la portava con orgoglio. Non avevo avvisaglie, nessuno ci ha detto niente nonostante sento tutti i giorni la società e ho avuto una riunione con loro di tre ore: l'ho saputo tramite twitter".
"Siamo una famiglia interista: Mauro ha fatto 120 gol con questa maglia ed è il primo che crede in questa squadra. Le parole di Marotta mi hanno fatto piacere. Vivo a Milano per l'Inter e non me ne voglio andare. Mauro è troppo sincero e questo può essere un difetto in questo mondo ipocrita. La nostra idea è quella di non lasciare l'Inter".


"Non abbiamo mai avuto dubbi sull'andare a vedere la partita con la Sampdoria: vado sempre allo stadio come moglie del capitano e come mamma di Valu che tifa Inter".
Riferendosi a Moratti: "Ci siamo parlati. Gli ho mandato un messaggio per ringraziarlo delle belle parole che ha speso su Mauro. Gli ho chiesto aiuto perché Mauro stava soffrendo: questa situazione si deve risolvere".
Sul rinnovo: "Io non ho mai chiesto un rinnovo alla società e ora non è la nostra priorità. Il mondo del calcio con le donne è duro. Se le mie dichiarazioni possano aver inciso? Lo dicono i giornali e non si può essere condizionati da quello, perché oggi dicono una cosa e dopodomani un’altra. Io sono a disposizione del club per avere un chiarimento. Però se parlo della formazione mi ci si scaglia addosso. A volte la gente capisce quello che vuole capire, senza parlare del fatto che noi donne siamo sempre un po’ bistrattate quando parliamo di calcio. Non sarà mai Mauro a chiedere il rinnovo, fino all’ultimo giorno in cui starà all’Inter. Lui gioca con il cuore per l’Inter".
Il tutto condito da lacrime. Tanto che Marotta ha tenuto doveroso chiamare in trasmissione per tranquillizzare Wanda. "Vogliamo ritrovare serenità. Noi facciamo tutto il bene per l'Inter, per Mauro, per lei e per i tifosi". Sulla scelta di togliere la fascia da capitano: "Non è stato un provvedimento disciplinare: quando si gestisce un'azienda bisogna prendere delle decisioni e questa è stata fatta a malincuore ma doveva essere presa per i motivi che sappiamo e che non vanno esternati in questa sede. Funziona come in una famiglia: Mauro ha solo 25 anni e può crescere ancora molto. La scelta di fare capitano Handanovic non mette in dubbio il percorso tecnico che prevediamo per Icardi. Lo abbiamo convocato nello spogliatoio di Spalletti e gli abbiamo spiegato la nostra scelta"
Infine il messaggio a Wanda: "Ci vedremo presto per parlare di questo e fra poco presenteremo un'offerta per il rinnovo in totale serenità. Senza nulla togliere a Wanda il nostro intelocutore è Mauro Icardi che è un ragazzo maturo: nulla è compromesso e c'è molto serenità".
Poiché non ho avuto la possibilità di seguire la puntata di Tiki Taka lascio a voi commenti ed impressioni. Sono state parole sincere quelle di Wanda? Come interpretare le lacrime? Come pentimento o come sceneggiata?

Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

5 commenti:

Winnie ha detto...

Sono soddisfatto delle parole di Wanda e Marotta e anche del fatto che i coniugi Icardi ieri pomeriggio fossero a San Siro. In questo momento la priorità è il bene dell'Inter e finalmente dopo un paio di giorni di maretta mi sembra che stiamo navigando tutti verso quella direzione.

Nerazzurro ha detto...

Direi prove tecniche di riappacificazione. Le lacrime di Wanda Nara non mi sono sembrate sincere al cento per cento. Poi comunque non dimentichiamoci che tutta questa storia è iniziata proprio "grazie" a lei.

Gaetano73 ha detto...

Nn per farmi i fatti vostri, ma a me sanno di lacrime di coccodrillo.
Ha detto che per qst'anno nn ci sarà alcun rinnovo x il bene dell'Inter, ma fino ad ora di cosa stavano parlando lei ed il marito?
Sono molto furbi e x evitare ritorsioni dei tifosi (da condannare assolutamente il lancio dei sassi contro l'auto) meglio piangere e dichiarare amore eterno.Nn avete voluto rinnovare? Adesso siamo noi che aspettiamo e qst all'Inter nn può andare bene.
Certo nn avere più la fascia è un colpo durissimo e lo sarebbe per qualsiasi capitano.

Matrix ha detto...

Gli Icardi da un lato amano l'Inter e lo hanno pure dimostrato (aldilà degli atteggiamenti non da capitano, non si può negare che Maurito abbia sempre dimostrato attaccamento alla maglia), ma dall'altro pretendono di essere messi sull'altare e trattati da re. Sulle parole di Wanda voglio credere che fossero sincere.

Lady Marianne ha detto...

Da donna vorrei sottolineare il fatto che Wanda Nara a volte sia stata oggetto di discriminazione. Il fatto che fosse procuratore del marito spesso è stato visto di traverso e mai preso veramente sul serio.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails