ARTICOLI RECENTI

venerdì 22 febbraio 2019

EUROPA LEAGUE: INTER E NAPOLI, UN SORTEGGIO BENE A META'

L'urna di Nyon piazza due trappole insidiose sul cammino in Europa League di Napoli e Inter che affronteranno Salisburgo e Eintracht Francoforte. Poteva andare meglio (Slavia Praga, Rennes, Dinamo Zagabria), ma poteva anche andare decisamente peggio. Entrambe le squadre italiane hanno infatti evitato le due inglesi (Chelsea e Arsenal) e le tre spagnole (il Siviglia in primis, ma anche Valencia e Villareal creavano apprensione), e si è evitato anche il derby italiano. Quindi in fin dei conti direi che né Inter, né Napoli possono lamentarsi (come faceva notare anche Mattia qualche giorno fa, se vuoi essere protagonista e puntare alla finale, non puoi sperare che ti capiti sempre il Rapid Vienna o lo Zurigo di turno, ma devi essere bravo anche a battere le altre big che puntano alla vittoria finale).


L'Inter non ha mai sfidato l'Eintracht Francoforte in Europa. Ha ottenuto però 16 vittorie e 8 pareggi nelle 37 sfide contro avversarie tedesche nelle competizioni Uefa. Due invece le sfide a eliminazione diretta per l'Eintracht contro squadre italiane, concentrate nella Coppa Uefa del 1994-95. I tedeschi in quell'occasione hanno eliminato il Napoli negli ottavi prima di essere sconfitti nei quarti dalla Juventus.
L'Eintracht Francoforte (7° in Bundesliga) ha fatto l'en-plein nella prima fase con 6 vittorie nelle 6 gare del girone. Poi nei sedicesimi ha superato Shakhtar Donetsk battendolo 4-1 nel ritorno dopo il 2-2 dell'andata. Con 23 reti la squadra di Hutter ha il miglior attacco dell'Europa League. Nella formazione tipo dei tedeschi brilla il nome di Jovic, attaccante classe 1997 che in Bundesliga ha già segnato 14 gol in 20 partite quest'anno. La gara d'andata si giocherà in Germania il 7 (ore 18.55), ritorno il 14 a San Siro (ore 21.00).

Il Napoli non ha mai affrontato il Salisburgo che nella sua storia ha un bilancio di 4 vittorie contro formazioni italiane. L'ultima nel ritorno dei quarti di Europa League dell'anno scorso contro la Lazio.
Anche il Salisburgo, capolista nel suo campionato, non ha perso neanche un punto nella prima fase. Contro il Brugge nei sedicesimi ha subito un ko 2-1 all'andata ma poi si è riscattato con un 4-0 al ritorno. Gli austriaci vantano il secondo migliore del torneo e sono guidati da Dabbur che ha segnato 7 reti ed è già stato acquistato dal Siviglia in vista della prossima stagione. La gara d'andata si giocherà al San Paolo il 7 (ore 21), ritorno il 14 in Austria (ore 18.55).

Per quanto riguarda le altre formazioni è andata bene a Chelsea e Arsenal che hanno pescato rispettivamente Dinamo Kiev e Rennes. È andata più che bene al Siviglia che ai sedicesimi ha eliminato la Lazio e che si ritroverà di fronte lo Slavia Praga, probabilmente la più debole tra le 16 squadre rimaste ancora in gara. Doppio scontro Spagna-Russia con il Valencia che ha pescato il Krasnodar (anche qui direi sorteggio fortunato…), e il Villareal che dovrà vedersela con lo Zenit. Chiude il quadro degli ottavi Dinamo Zagabria-Benfica.
Le gare d'andata sono in programma giovedì 7 marzo, quelle di ritorno giovedì 14 marzo.

 IL QUADRO COMPLETO DEGLI OTTAVI DI FINALE 
Chelsea (Ing) - Dinamo Kiev (Ucr)
Eintracht Francoforte (Ger) - INTER
Dinamo Zagabria (Cro) - Benfica (Por)
NAPOLI - Salisburgo (Aus)
Valencia (Spa) - Krasnodar (Rus)
Siviglia (Spa) - Slavia Praga (Cec)
Arsenal (Ing) - Rennes (Fra)
Zenit (Rus) - Villarreal (Spa)

Inserisci il tuo indirizzo mail:


Servizio offerto da FeedBurner

4 commenti:

Theseus ha detto...

Sorteggio abbastanza buono. Oddio, fosse capitato lo Slavia Praga o la Dinamo Zagabria era meglio, ma, come avete già detto voi, mica si può sempre sperare di pescare l'avversario più debole.

Ciro ha detto...

Il Salisburgo è alla nostra portata. È vero che lo scorso anno ha eliminato la Lazio, ma è anche vero che i biancocelesti ebbero 10 minuti di blackout e gli austriaci ne approfittarono. Poteva capitarci molto di peggio.

Brother ha detto...

L'Eintracht Francoforte è abbordabile, temevo che ci capitasse il Napoli o il Siviglia.

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Credo che se il Napoli affronta l'Europa League con serietà, dobbiamo temere solo Siviglia, Chelsea e Arsenal. Quindi il Salisburgo non può e non deve preoccuparci. Poi sul campo tutto può succedere (chiedere lumi alla Lazio…)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails