ARTICOLI RECENTI

domenica 28 ottobre 2018

LAZIO-INTER, LA PARTITA MAI NORMALE DA VINCERE

Dici Lazio-Inter e a cosa pensi? Ci pensavo ieri sera prima di addormentarmi: è incredibile come questa partita sia ricca di significati, neanche fosse un derby o una sfida contro la Juventus.
Dicevamo, Lazio-Inter. È la famosa sfida del 5 maggio 2002, è la sfida del “oh nooo” nell’anno del Triplete, è l’ultima partita di campionato giocata prima di andare a vincere il Mondiale per Club. Ma in ordine cronologico è soprattutto Vecino che salta di testa su calcio d’angolo e ci regala la qualificazione in Champions League dopo sei anni. Roba di cinque mesi fa appena, anche se sembra passata un’eternità.

Domani sera si preannuncia un altro Lazio-Inter da vivere intensamente. Le due squadre sono divise da un solo punto e i biancocelesti finora stanno disputando un buon campionato nonostante qualche passaggio a vuoto negli scontri diretti (ha perso con Napoli, Juventus e Roma) che, in tutta sincerità ci fa ben sperare.

Spalletti deve trovare un rimedio all’assenza di Naingollan. Le prestazioni di Borja Valero non hanno convinto in pieno, quindi è probabile che si cerchino altre soluzioni. Vecino potrebbe essere spostato sulla trequarti con Gagliardini che affiancherebbe Brozovic, oppure si potrebbe provare l’alternativa Keita (sebbene l’ex giocatore della Lazio finora non ha convinto in pieno) o tentare con Lautaro Martinez, come trequartista o da affiancare a Mauro Icardi con conseguente cambio del modulo (che però al momento sembra alquanto improbabile). Pochi dubbi sul resto della formazione con Vrsaljko e Dalbert (che potrebbe dare un turno di riposo a Asamoah) esterni difensivi e Skriniar e l’altro ex di turno De Vrij davanti ad Handanovic, Gagliardini o Vecino ad affiancare Brozovic punto fermo del centrocampo e Politano e Perisic esterni offensivi dietro a capitan Icardi.
Nei 75 precedenti fin qui giocati la Lazio ha vinto in 26 occasioni, 28 i pareggi (con l’1-1 che è il risultato in assoluto più frequente) e 21 vittorie nerazzurre. La sfida non finisce in parità da più di 10 anni (29 marzo 2008, Crespo e Rocchi firmarono l’1-1), da allora Lazio e Inter si sono divisi la posta in palio con cinque vittorie a testa e l’Inter che ha vinto tre delle ultime quattro sfide, compreso il match che citavamo all’inizio dello scorso maggio quando negli ultimi 10 minuti Icardi e Vecino ribaltarono il vantaggio laziale regalandoci una qualificazione in Champions League che a quel punto era alquanto insperata.
Domani sera non sarà semplice. E questo lo sappiamo. Ma non era semplice nemmeno a maggio. E più in generale non è mai semplice (chiedere lumi alla capolista Juventus che ha faticato parecchio ieri pomeriggio in quel di Empoli). Ma soprattutto, è bene ricordarlo, non sarà semplice per noi, ma non sarà semplice nemmeno per loro che si troveranno difronte un’Inter in grande crescita, reduce da cinque vittorie consecutive in campionato e che settimana scorsa ha vinto il derby in pieno recupero. Insomma Lazio-Inter sarà una partita difficile sia per noi che per loro. E speriamo che ancora una volta siano i colori nerazzurri ad avere la meglio. FORZA INTER !!!

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

E se stasera si vince agganciamo il Napoli al secondo posto. Un motivo in più per portare a casa i tre punti.

Winnie ha detto...

Ma si gioca? C'erano dubbi riguardanti la situazione climatica...

Entius ha detto...

Sì, sì gioca

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!