ARTICOLI RECENTI

sabato 14 luglio 2018

BELGIO SPETTACOLARE: IL TERZO POSTO E' SUO

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Finale 3°-4° Posto
BELGIO-INGHILTERRA 2-0
5’ Meunier – 82’Hazard

BELGIO 3-4-2-1: Courtois, Alderweireld, Company, Vertonghen; Meunier, Tielemans (dal 33' st Dembele), Witsel, Chadli (dal 39' pt Vermaelen); De Bruyne, Hazard; Lukaku (dal 15' st Mertens). A disp.: Mignolet, Casteels, Boyata, Dendoncker, Fellaini, T. Hazard, Carrasco, Batshuayi, Januzaj. All Martinez.
INGHILTERRA 3-4-1-2: Pickford; Jones, Stones, Maguire; Trippier, Dier, Delph, Rose (dal 1' st Lingard); Loftus Cheek (dal 39' st Dele Alli); Sterling (dal 1' st Rashford), Kane. A disp.: Butland, Pope, Walker, Cahill, Henderson, Jones, Vardy, Welbeck, Young, Alexander-Arnold. All Southgate.
ARBITRO Faghani (Iran).

Nella finale per il terzo posto del Mondiale di Russia 2018, il Belgio batte 2-0 l'Inghilterra e sale virtualmente sul gradino più basso del podio con un gol per tempo e dopo un lungo dominio. Apre le marcature Meunier al 4' sfruttando l'assist di Chadli. Dopo un timido tentativo di reazione inglese, Hazard, imbeccato da De Bruyne, chiude i conti in contropiede all'82'. Per i Diavoli Rossi è il miglior piazzamento di sempre a un Mondiale.
Pronti via e il Belgio è in vantaggio grazie ad una fulminea ripartenza finalizzata da Meunier. I Diavoli Rossi sfiorano il raddoppio con Lukaku, De Bruyne (fermato dagli ottimi riflessi di Pickford) ed Alderweireld (mezza rovesciata di poco alta sopra la traversa).

L'attenta difesa belga rischia solamente al 24esimo quando il destro di Kane da buona posizione (su servizio di un vivace ma confusionario Sterling) finisce a lato.

Nella ripresa Southgate inserisce Lingard e Rashford. Gli effetti non sono però quelli sperati, pur con un Belgio molto meno in palla e con una fase difensiva affannata.
Ad avvicinarsi al pari è Dier: il centrocampista del Tottenham prima impegna Courtois con un destro dalla distanza e poco dopo, superato in dribbling Kompany sulla trequarti, viene fermato da un intervento miracoloso sulla linea di porta di Alderweireld.
Dall’altro lato Meunier sfiora la doppietta personale su assist di Mertens (paratona di Pickford) e Hazard firma il gol del 2-0, servito da una delle tante fatali accelerazioni sulla trequarti campo di De Bruyne.
Finisce 2-0 per il Belgio. Un primo tempo da favola, di dominio totale da parte dei Diavoli Rossi, micidiali in velocità, nelle ripartenze ma anche nel controllo e capaci, alla fine, di chiudere i conti con il loro capitano, Hazard, simbolo del tasso tecnico elevatissimo di cui dispone Martinez. Inghilterra assente ingiustificata nel primo tempo, troppo timida nella ripresa: la sconfitta riconsegna una Nazionale forse meno brillante di quanto la cavalcata fino alla semifinale avesse lasciato immaginare.
La generazione di fenomeni disegna il suo capolavoro riscrivendo la storia di un Paese e migliorando il quarto posto del 1986: mai il Belgio era arrivato così lontano. Il terzo posto conquistato a spese dell'Inghilterra certifica la qualità della Nazionale che, senza dubbio, in Russia ha fatto vedere il miglior calcio in assoluto.
L'Inghilterra torna a casa comunque con un quarto posto che pochi avevano previsto: stritolata mentalmente dalla battaglia con la Croazia, non ha semplicemente avuto la forza di reagire e prendersi quella medaglia di bronzo che invece i belgi hanno fortemente voluto.
Kane e compagni ci riproveranno fra quattro anni quando saranno una Nazionale più matura, affiatata e con più esperienza. E attenzione anche al Belgio. Questo terzo posto potrebbe anche essere solo un’inizio.

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

3 commenti:

Mattia ha detto...

Il Belgio ha confermato di essere una buona Nazionale e in futuro sono convinto che potrà dire la sua. L'Inghilterra è all'inizio di un progetto, credo che, come scrive anche Entius, in futuro potrà prendersi delle belle soddisfazioni.

Rudy ha detto...

L'Inghilterra non è che abbia entusiasmato così tanto come dite. Con Panama e Tunisia era scontato vincere, agli ottavi ha sofferto con la Colombia (e quando si arriva ai rigori il confine tra vincere e perdere e molto sottile) e col Belgio ha perso due volte su due. Solo con la Svezia ai quarti ha espresso un bel gioco ed è stata convincente.

Gaetano73 ha detto...

Ancora una volta l'Inghilterra si ferma sul più bello.
Come ad Italia '90 arrivata tra le prime 4, ha finito x perdere le 2 sfide più importanti.
Salvo miracoli o crolli degli avversari, credo che sarà difficile arrivare all'atto conclusivo di un mondiale nei prox anni, nonostante buonissimi giocatori.
Loro sono sognatori. A loromanca la cattiveria agonistica che per esempio hanno i croati che riescono ad eccellere in qualsiasi sport pratichino (calcio, pallanuoto, basket, tennis).
Quanto al Belgio credo abbia perso una grande occasione.
Hazard, De Bruyne, Lukaku, Martens, Fellaini, Witsel tra 4 anni nn è detto che rendano allo stesso modo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!