ARTICOLI RECENTI

lunedì 12 febbraio 2018

LAMPO KARAMOH, RIVEDIAMO LA LUCE

Serie A 2017-2018 – 24^ Giornata
INTER - BOLOGNA 2 - 1
2' EDER - 25' Palacio - 63'  KARAMOH

Finalmente!!! Dopo più di due mesi l'Inter e porta a casa i tre punti. è una vittoria sofferta in puro stile Inter. I nerazzurri passano in vantaggio dopo appena tre minuti con Eder. La partita si mette in discesa però un gravissimo errore di Miranda al venticinquesimo riporta il Bologna in parità e riaccendi tutti i fantasmi degli ultimi mesi. Per fortuna nel secondo tempo ci pensa Karamoh, schierato a sorpresa titolare da Spalletti al posto di Candreva, si inventa un gol eccezionale e porta in vantaggio i nerazzurri. Vantaggio che resiste con qualche affanno fino al novantesimo. Il Bologna, rimasto in dieci a metà ripresa per l'espulsione di Mbaye, non molla di un centimetro e dopo 90 minuti di gioco e ben 10 minuti di recupero (praticamente un tempo supplementare) l'Inter può far festa e riportare a casa tre punti preziosissimi. La squadra di Spalletti, complice anche la sconfitta della Lazio sabato sera a Napoli, si porta al terzo posto e continua a essere in piena corsa per la Champions League.

La ritrovata vittoria e i tre punti portati a casa non devono però distoglierci dal fatto che l'Inter abbia giocato la solita scialba partita. Rispetto a Spal e Crotone la differenza l'ha fatto il risultato, per il resto abbiamo visto sempre la solita la solita Inter. Molti errori in difesa (sono curioso di vedere se i tifosi nerazzurri adesso massacreranno Miranda come hanno fatto con Santon dopo l'errore fatto contro la Roma), molta approssimazione a centrocampo, dove la sostanziale differenza l'ha fatta Karamoh e nel secondo tempo Rafinha quando è entrato, e la solita imprecisione sottoporta. Si è sentita la mancanza di un bomber vero come Icardi sebbene Eder abbia cercato in tutti i modi di non farlo rimpiangere. Le note positive, come già accennato, innanzitutto Karamoh protagonista di una partita eccezionale. È stato lui che ha fatto la differenza, sua la giocata che ha scaturito il primo gol, sua l'invenzione del secondo gol: un'azione strepitosa dopo un un triangolo con Rafinha. Il brasiliano è l'altra nota positiva di ieri pomeriggio. Per il resto come sempre bene Cancelo, bene Skriniar, non male Vecino e Borja Valero, molto deludente Brozovic, sottotono Perisic anche se ha giocato parte del secondo tempo con con la spalla dolorante. 
Comunque l'importante era portare a casa la vittoria e ci siamo riusciti. Dopo 8 partite e 72 giorni rivediamo la luce. Questa è la cosa più importante e fondamentale della vittoria di ieri pomeriggio. Purtroppo, come ho sempre sostenuto, vincere aiuta a vincere perdere aiuta a perdere. Questo imbuto dove ci eravamo infilati non importava a niente di buono. L'importante è aver spezzato questo trend negativo e chissà che adesso non riprendiamo la nostra corsa e a macinare punti per tenerci saldamente questo terzo posto. FORZA INTER !!!


1 commento:

Winnie ha detto...

Speriamo che finalmente Spalletti abbia capito che deve accantonare alcuni giocatori e dare spazio a forze fresche.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!