GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 3 agosto 2017

NEYMAR E' DEL PSG: UNA FOLLIA DA 222 MILIONI DI EURO

Dopo un'altra giornata convulsa, con la Liga che sembrava mettersi di traverso sul trasferimento del giocatore, i legali di Neymar Jr hanno pagato la clausola di rescissione al Barcellona.
A confermarlo lo stesso Barça, con un comunicato ufficiale: "Il club ora informerà l'Uefa, affinché vengano verificati eventuali procedimenti disciplinari legati alla situazione".
Neymar in volo verso Parigi, il Psg lo accoglie. Ma per arrivare a questo punto, la strada è stata molto in salita. La lunga giornata degli avvocati di Neymar ha avuto il suo picco alle 18.30. Dopo che la Liga aveva rifiutato il versamento della clausola di rescissione, Juan de Dios Crespo, l'avvocato che aveva l'incarico da parte di Neymar di depositare la clausola si è presentato nella sede del Barcellona con lo stesso documento bancario rifiutato appunto dalla lega spagnola.
Poco dopo l'incontro, il Barça ha diffuso il comunicato ufficiale: "I legali rappresentati di Neymar hanno effettuato il pagamento della clausola da 222 milioni di euro, depositando di persona i documenti nella sede del Barcellona. Termina così il rapporto contrattuale tra il nostro club e il giocatore. Dopodiché la nostra società trasmetterà all'Uefa i dettagli dell'operazione in modo tale che potranno essere determinate eventuali responsabilità disciplinari che derivano da questa situazione". L'avvocato di Neymar già in mattinata aveva portato il pagamento della clausola nella sede della LFP, ma l'organismo aveva respinto il documento bancario bollando il tutto come "procedura irregolare". Dopodiché il legale ha deciso di recarsi direttamente nella sede del Barcellona.
Con questo atto Neymar non è più un giocatore del Barcellona, risultando come senza contratto ("Free agent", direbbero gli americani).
In serata poi l’ufficialità del passaggio al Psg. Questa la nota, apparsa sul sito internet dei transalpini: "Il PSG è felicissimo di annunciare l'arrivo in squadra di Neymar. Il brasiliano ha firmato per 5 anni e resterà nella Capitale francese fino al 30 giugno 2022".
"Sono contentissimo di essere arrivato al PSG - le parole dell'attaccante - Dal mio approdo in Europa, questo è stato sempre uno dei club più ambiziosi. La sfida più grande che mi ha motivato a venire qui è stata quella di aiutare i compagni a conquistare trofei e far felici i tifosi. Mi sento pronto".
Al settimo cielo, e non potrebbe essere altrimenti, il presidente Nasser Al-Khelaifi : "E' una gioia immensa accogliere uno dei più forti giocatori al mondo, reso tale dalla mentalità vincente, dal carattere e dal senso di leadership. Porterà energia molto positiva al club. Sono convinto che con Neymar potremo avvicinarci ulteriormente ai massimi livelli".
Se non sorgeranno intoppi, i parigini potrebbero ufficializzare l'acquisto di Neymar entro venerdì ed averlo subito a disposizione per l'esordio in campionato contro l'Amiens.


4 commenti:

Simone ha detto...

Cifre esagerate. 222 milioni per un giocatore mi sembra un po' troppo...

Mattia ha detto...

Non ci vedo nessuna follia. C'è chi è disposto a spendere queste cifre e c'è chi glielo permette. Tutto qui. Ormai dal punto di vista economico il calcio è questo.

Entius ha detto...

Ecco, ci sarebbe da discutere su chi glielo permette. Il Fair Play Finanziario ha frenato alcune squadre ma altre sono libere di fare ciò che gli pare.

Pippo ha detto...

In fondo Entius ha ragione.
Il problema non è il professionismo e quindi il costo di Neymar. A me non crea nessun problema.
Il problema vero è le regole che uno sport professionistico si deve dare e chi le deve far rispettare.
Con il FPF il tanto criticato e vilipeso Platini ha fatto sì che le perdite dei club passassero da 1,7 miliardi di euro a 3oo milioni. Si era cercato appunto di mettere delle regole. I club hanno sempre cercato di aggirarle ma bene o male l'obiettivo si era raggiunto. Magari Platini viene fatto fuori per questo.Ora con quel fantoccio di Infantino e dei suoi compari ecco che il PSG aggira COMODAMENTE il FPF senza che né Fifa né Uefa dicano nulla, anzi fanno dichiarazioni ridicole.
Se non sbaglio qui dentro c'era chi criticava il FPF.Ora forse si capirà a cosa serviva pur nelle difficoltà di applicazione.
Ha ragione Mourinco il problema non è Neymar ma il Neymar imo che rischia di essere devastante per molti non certamente per i più ricchi.
Forse dice bene qualcuno, prima o dopo si rischia di implodere. Forse.......

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails