GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 15 giugno 2017

CLAMOROSO, C’E’ L’INTER DIETRO IL MANCATO RINNOVO DI DONNARUMMA

Clamorosa indiscrezione sul futuro di Gianluigi Donnarumma. Il portiere rossonero era in trattativa col proprio club per il rinnovo del contratto (4,5 milioni a stagione, per arrivare fino a 5 milioni, contratto fino al 2022: questa l’offerta rossonera), ma proprio oggi si è arrivata alla rottura tra il Milan e Mino Raiola, procuratore del baby portiere rossonero. Il giocatore, che attualmente è in Polonia con l’Under 21 per partecipare ai Campionati Europei di categoria, ha fatto sapere tramite il suo agente che non intende rinnovare.
Una rottura definitiva (almeno per il momento) che apre scenari interessanti ed inaspettati.
E qui si colloca l’indiscrezione clamorosa che tramite fonti abbastanza attendibili abbiamo ricevuto: ci sarebbe un accordo di massima tra Gigio Donnarumma e l’Inter. Non è una novità assoluta, ricordiamo che qualche tempo fa il Corriere dello Sport aveva lanciato la stessa ipotesi sostenendo un interessamento del club nerazzurro per il portiere rossonero.

Interessamento che ora pare si sia fatto più concreto. Handanovic è destinato ad andare a giocarsi le sue carte in una squadra che giochi la Champions League (su di lui ci sono un paio di club inglesi) e l’Inter di conseguenza non può farsi trovare impreparata nel caso in cui lo sloveno decida di partire. Anche perché la Juventus con l’acquisto di Szczesny si è di fatto chiamata fuori e se la pista estera (Real e Psg in primis) non è da escludere, è anche vero che finora non c’è nulla di concreto. Dunque le quotazioni nerazzurre sono in crescita, forte anche del fatto che l’entourage nerazzurro è già in avanti con le trattative.
Inoltre nei giorni scorsi lo stesso Donnarumma, che da piccolo era tifoso proprio della formazione nerazzurra, aveva manifestato l’intenzione di prendere casa a Milano. Dunque non ha intenzione di cambiare città. Altro elemento che spinge il portiere azzurro verso la formazione di Spalletti.
Rimangono da verificare altri aspetti. Particolare non da poco, il Milan ha lasciato intendere che non lascerà partire il giocatore, destinato quasi certamente ad una stagione da panchinaro. La società rossonera potrebbe vacillare solo davanti ad un’offerta sostanziosa, dai 50 milioni di euro in su. Cifre che l’Inter, probabilmente, non ha intenzione da spendere. Ma se Handanovic dovesse partire l’Inter avrebbe fin da subito bisogno di un portiere valido e non potrebbe certo aspettare di prendere Donnarumma l’anno prossimo a costo zero.
Insomma l’accordo col giocatore c’è, resta da superare lo scoglio rossonero. Anche se non è da escludere che Raiola possa fare da intermediario affinché il Milan ceda il proprio portiere per un prezzo più abbordabile. Soprattutto perché non sappiamo fino a che punto il Milan possa permettersi di perdere il giocatore a parametro zero (incassare 15-20 milioni di euro vorrebbe dire realizzare un importante plusvalenza).
Si attendono sviluppi per una vicenda che è solo all’inizio e che sicuramente regalerà altri colpi di scena.
 Cip&Ciop 

11 commenti:

Stefano ha detto...

Non credo che Donnarumma vada all'Inter. Real e Psg hanno disponibilità economiche più alte e Raiola cerca semplicemente il miglior offerente. Che non è di sicuro Zhang.

Brother ha detto...

Ma siamo sicuri? A me sa di bufala...
Entius, è un'indiscrezione "attendibile"?

Entius ha detto...

Onestamente non so risponderti con assoluta certezza. Del resto spesso è volentieri anche le indiscrezioni dei giornalisti più famosi si rivelano poi delle bufale clamorose.
Degli amici mi hanno chiesto se potevano collaborare col sito ed occuparsi di mercato e questo è il primo articolo che mi hanno mandato.
Se dovessi dire la mia opinione, la notizia mi pare abbastanza credibile. Sebbene dubito che Donnarumma possa venire all'Inter.

Michele ha detto...

Spero con tutto il cuore che il Milan lo faccia marcire per un'intera stagione in tribuna, cosicché butterà via una stagione e salterà il Mondiale. Così forse capirà che i soldi non sono tutto.
Coglione lui e chi lo ha consigliato così male (mi riferisco alla famiglia, non alla macchina mangiasoldi Raiola).

Mattia ha detto...

Sono daccordo con Michele. Il ragazzo è stato consigliato male. Soprattutto dalla famiglia.
Ricordate Scuffet 2-3 anni fa? Fece una buona stagione e subito arrivò la chiamata dell'Atletico Madrid. La famiglia si oppose perché il ragazzo doveva finire gli studi. Ok, forse il portiere friuliano perse la sua grande occasione ma la famiglia lo consigliò tenendo conto il suo bene e non il suo conto corrente.

Mattia ha detto...

Fermo restando che Scuffet è ancora un ragazzo giovane ed è nel giro della Nazionale. Quindi la sua carriera non si è certo bruciata. Cosa che rischia ora Donnarumma se il Milan dovesse decidere di lasciarlo una stagione intera in tribuna.

Mark della Nord ha detto...

Se il Milan lo lascia una stagione intera in tribuna l'anno prossimo va via a parametro zero.
Non penso che la cosa convenga.

Michele ha detto...

@Mark. Però la società rossonera darebbe una enorme prova di forza. Dimostrerebbe che a comandare sono le società e non i procuratori. E' vero mandarlo via a parametro zero non gli conviene, ma a Donnarumma converrebbe perdere una stagione? A 18 anni e nell'anno dei Mondiali?

faustogiovannilongo ha detto...

Posso condividere l'articolo, poichè anche a me è arrivata questa soffiata. Facendo un ragionamento logico credo possa essere realistico questo scenario per tanti motivi. Ieri a pranzo a milano, sono stati visti AUSILIO, SABATINI, RAIOLA e MIRABELLI. Poi, c'è da considerare che gia ad aprile RAIOLA ha parlato a SUNING di Donnarumma. Raiola consoce bene dove stanno i soldi e con chi può fare affari. Altra cosa importante , questo è l'anno del mondiale e se DONNARUMMA va alla Juve fa PANCHINA, se va al REAL deve comuqnue guadagnarsi il posto... all'INTER sarebbe invece titolare poichè HANDANOVIC e PERISIC vanno allo UNITED...

un caro saluto

Mark della Nord ha detto...

@Michele
E allora che fanno, ricattano il ragazzo?
O resti o vai in tribuna?
Non mi sembra una strada percorribile.
Ha deciso di andare e a dissuaderlo non sono bastati 4.5 milioni all'anno.
Che vada, è così che funziona: nessuno può essere trattenuto contro la propria volontà; e spedirlo in tribuna vorrebbe dire coprirsi di ridicolo.
Tanto il ragazzo ha 20 anni di carriera davanti, con o senza mondiale (dove, in ogni caso, sarebbe il secondo di Buffon).

Nicola ha detto...

Non credo proprio che Donnarumma verrà all'Inter. Sono le solite indiscrezioni di mercato che poi si risolvono in una bolla di sapone. Secondo me va al Real.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails