GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 3 maggio 2017

HIGUAIN E BUONA SORTE: LA JUVE VEDE LA FINALE

Champions League 2016-2017 – Semifinale d’Andata
MONACO-JUVENTUS 0-2
29’ Higuain – 59’ Higuain

MONACO (4-4-2): Subasic; Dirar, Glik, Jemerson, Sidibé; Bernardo Silva (dal 36’ s.t. Almamy Touré), Fabinho, Bakayoko (dal 21’ s.t. Moutinho), Lemar (dal 21’ s.t. Germain); Falcao, Mbappé (De Sanctis, Raggi, Jorge, Cardona). All. Jardim.
JUVENTUS (3-4-2-1): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Pjanic (dal 43’ s.t. Lemina), Marchisio (dal 36’ s.t. Rincon), Alex Sandro; Dybala, Mandzukic; Higuain (dal 32’ s.t. Cuadrado) (Neto, Benatia, Lichtsteiner, Asamoah). All. Allegri.
ARBITRO: Mateu Lahoz (Spa).
Sulla carta sembrava quasi che dovesse essere una passeggiata di piacere (con annessa puntatina al casinò di Montecarlo). Invece la Juventus ha bisogno di una buona dose di fortuna (oltre alla preziosa doppietta di Higuain) per avere la meglio su un Monaco che la mette parecchio in difficoltà (altro che il Barcellona…) ed esce sconfitto da una confronto che avrebbe quanto meno meritato di pareggiare. Ma questo è l’anno della Juventus e non ce n’è per nessuno. Facciamocene una ragione.
Allegri opta per la prudenza e sceglie la difesa a tre con Barzagli che si piazza dietro e Cuadrado che va in panchina. Dopo un buon inizio bianconero, Buffon deve guadagnarsi la pagnotta. Niente interventi miracolosi (benché i telecronisti facciano credere tutt’altro), ma due parate decisive per impedire che Mbappé firmi il meritato vantaggio monegasco.

Vantaggio che invece segna la Juventus. Higuain sfrutta al meglio un assist di Dani Alves e firma il gol dell’1-0 della Juventus poco prima della mezzora.
Stesso registro nella ripresa. Monaco a fare la partita, Juve in difficoltà. Che però alla prima occasione buona trova il gol del raddoppio, sempre con Higuain, sempre su cross di Dani Alves. Per il Monaco è una mazzata. Ma i ragazzini del Principato (età media di 5 anni più piccola rispetto agli avversari) non mollano la presa fino all’ultimo e tocca a Bonucci e Chiellini fare gli straordinari e randellare qua e là (da segnalare una gomitata di Chiellini su Falcao che con altri attori sarebbe stata sanzionata col rosso diretto). Il resto lo fa un Buffon che da buon leader mostra a tutti come guadagnarsi la pagnotta.
Finisce 2-0 per la Juventus che ha ormai un piede in finale (a onor del vero, il piede in finale ce l’aveva già da qualche settimana). Impossibile solo immaginare che il Monaco possa mettere in difficoltà la formazione allenata da Allegri allo Juventus Stadium. Non in questa stagione dove tutto sta girando a favore dei bianconeri.
I tifosi possono già prenotare il biglietto per Cardiff. E prepararsi a festeggiare la conquista della Champions League. Quest’anno non li ferma più nessuno.

2 commenti:

BlackWhite ha detto...

Ma quanto state a rosicà? Ma leggete le stronzate che scrivete? Non vi vergognate delle puttanate che dite?
Rosicate, rosicate pure.

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Certo, se non esaltiamo ed elogiamo questa Juve siamo tutti rosiconi. Guai affermare che il Monaco vi ha messo in difficoltà, guai a sottolineare come siete stati alquanto fortunati, guai far notare che Bonucci e Chiellini avrebbero un futuro assicurato e roseo al reparto carni della Conad.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!