GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 26 ottobre 2016

REAZIONE INTER: FINALMENTE VINCE E CONVINCE

Serie A 2016-2017 – 10^ Giornata
INTER - TORINO 2 - 1
35’ ICARDI – 63’ Belotti – 88’ ICARDI

INTER (4-3-3): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Joao Mario, Banega; Candreva, Icardi, Eder (Palacio dal 29' s.t.).
A Disposizione: Carrizo, Andreolli, Ranocchia, Santon, D'Ambrosio, Miangue, Yao, Gnoukouri, Perisic, Gabriel Barbosa, Jovetic.
All. De Boer.
TORINO (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Moretti, Barreca; Acquah (dal 14' s.t. Benassi), Valdifiori, Obi (dal 31' s.t. Baselli); Iago Falque (dal 1' s.t. Maxi Lopez), Belotti, Ljajic.
A Disposizione: Padelli, Cucchietti, Bovo, Ajeti, Lukic, De Silvestri, Vives, Martinez, Boyé.
All. Mihajlovic
ARBITRO: Massa di Imperia.

Pretendevamo una reazione e reazione c’é stata. Contro ogni aspettativa. L’Inter batte 2-1 il Torino, pur con qualche sofferenza ma giocando una partita convincente e dimostrando che quando vogliono sanno giocare a calcio.
Eder viene preferito a Perisic in attacco, Brozovic sostituisce Medel in mezzo al campo al fianco di Banega e Joao Mario e Santon ha un turno di riposo (Ansaldi e Nagatomo sono gli esterni difensivi). Queste sono le principali scelte di De Boer che contro il Torino si gioca una buona fetta (anzi direi quasi tutta) della sua permanenza sulla panchina nerazzurra.
E’ un’Inter più decisa e convincente rispetto alle ultime deludenti prestazioni. Dopo 3 minuti ci prova Joao Mario, al dodicesimo Eder pennella un bel traversone per Candreva che con un bel tiro al volo trova però soltanto l’esterno della rete. L’Inter è decisamente padrona del campo e Eder al 16esimo prova a far tutto da solo, ma la sua botta non inquadra lo specchio della porta.

Dopo una mezzora abbondante di gioco l’Inter passa in vantaggio. Candreva verticalizza per Icardi, il pallone è lungo ma Hart sbaglia clamorosamente l’uscita bassa e respinge il pallone sui piedi del capitano dell’Inter che deve solo spingerlo in rete. La reazione dei granata non arriva, l’Inter continua a gestire il pallino del gioco e Handanovic non è praticamente mai costretto ad intervenire fino all’intervallo.

La ripresa si apre con Maxi Lopez in campo al posto di Iago Falque, ma ciò non cambia l’inerzia della gara. Il Torino fa fatica ad avvicinarsi all’area di rigore avversaria ed è anzi l’Inter a cercare il raddoppio. Brozovic, con un bel tiro a giro, sfiora una splendida marcatura. Sempre il croato poco dopo l’ora di gioco ha l’occasione per il raddoppio ma spara centrale e Hart respinge. Sul capovolgimento di fronte Ansaldi e Murillo si ostacolano a vicenda permettendo a Belotti di far secco Handanovic col sinistro: 1-1.
Ma l’Inter in campo questa sera non ha nessuna voglia di mollare e sfiora subito il nuovo vantaggio: Candreva crossa dal fondo, la torre di Icardi è perfetta per Brozovic che deve solo spingere in rete ma colpisce debolmente e Moretti, appostato sulla linea, si oppone col corpo. Al 73esimo è Candreva ad avere sui piedi il pallone buono, ma il suo diagonale viene bloccato a terra da Hart.
De Boer pesca dalla panchina Palacio, mandato a sostituire Eder, ma è Icardi ad avere l’occasione buona del raddoppio: il numero 9 però calcia debolmente dall’interno dell’area e viene murato da Hart. A 2 minuti dal termine, Icardi decide di mettere la sua firma sul match: il capitano nerazzurro difende un pallone in area di rigore, trova lo spazio per girarsi e lascia partire una conclusione meravigliosa che batte imparabilmente Hart. E’ il gol che vale tre punti e che consegna all’Inter una vittoria preziosa e soprattutto meritata.
Come detto i nerazzurri hanno giocato una partita convincente (e ci sarebbe da incazzarsi perché non sempre hanno giocato così). Tutti hanno dato il massimo e anche nei momenti di difficoltà la squadra è rimasta compatta e ben concentrata sull’obiettivo. Certo, c’è sempre qualche sbavatura difensiva e là davanti non si è sempre precisi. Però stasera serviva soprattutto una reazione d’orgoglio e quella è arrivata. Se si dà continuità a questa prestazione possiamo ancora raddrizzare la baracca (tutto sommato siamo ancora ad ottobre). Ma stasera godiamoci la vittoria e la serenità ritrovata. Al resto penseremo da domani. FORZA INTER !!!

1 commento:

Stefan ha detto...

Il Palermo incontrerà il Udinese nel match odierno che si disputerà nello Stadio Renzo Barbera. Nell'ultimo incontro, il Palermo ha vinto per 4 a 1. Mi chiedo se la squadra di L. Delneri ci ha preparato una sorpresa per oggi. Sulla base dei risultati precedenti delle due squadre, mi aspetto che il Palermo giochi bene in questa partita e vinca l'incontro. Sarà interessante vedere se Ilija Nestorovski segnerà durante questa partita, perché ha una buona media in termini di gol segnati e partite disputate. È possibile condividere le tue conoscenze in materia di bookmakers e calcio, utilizzando le recensioni Bet365.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!