GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 18 ottobre 2016

IO STO CON L’INTER (alcune considerazioni sulla vicenda Icardi-Curva Nord)

Era proprio necessario scrivere un autobiografia a 23 anni? Cosa mai avrai da scrivere visto che la casella “trofei vinti” è ancora vuota? C’è gente che avrebbe mille motivi per scrivere la propria autobiografia eppure non l’ha ancora fatto. Non credo che qualcuno sentisse il bisogno di un libro su Icardi, a meno che, come faceva notare Daniele Massaro a Mediaset Premium, non è il pretesto per raccontare i sacrifici e gli sforzi fatti per essere arrivato fin qui. Insomma un libro “positivo”. Forse era chiedere troppo ad Icardi.

Abbiamo scoperto che leggono più i tifosi della Curva Nord che i nostri dirigenti. In tal senso credo che la società nerazzurra non ne esca bene. Come faceva notare qualcuno oggi su twitter “Ma quindi se Icardi nel libro avesse scritto che Ausilio tratta le bianche o Zanetti scopa i cani nessuno in società sapeva nulla? “. Se un tuo tesserato, nonché capitano della tua squadra e giocatore più pagato scrive un libro, il minimo che si possa fare è leggerlo per essere sicuri che non ci siano passaggi che ledano l’immagine dell’Inter. E’ chiedere troppo?


A mezzora dal fischio d’inizio della partita Zanetti davanti ai microfoni giustifica l’atteggiamento della Curva Nord e minaccia provvedimenti nei confronti di Icardi. Abbiamo massimo rispetto per i tifosi, dice il vicepresidente nerazzurro. Ma i tifosi non sono solo quelli che vanno in Curva Nord, tifosi sono anche quelli che occupano gli altri settori dello stadio o quelli, come il sottoscritto, che tifano da casa. L’uscita di Zanetti è fuori luogo e getta benzina sul fuoco. Inutilmente.

Massimo rispetto per i tifosi. Quali tifosi? Quelli che mostrano striscioni offensivi? Quelli che fischiano il nostro attaccante al momento del calcio di rigore? Quelli che esultano perché Icardi sbaglia il rigore? Questi sono i tifosi per cui bisogna aver rispetto? Tifosi che si augurano il male dell’Inter solo perché un attaccante ha scritto determinate cose?

Molti siti hanno pubblicato le pagine incriminate. Sinceramente non vedo tutto questo attacco alla Curva Nord. Principalmente racconta un momento di nervosismo e di tensione da parte di entrambe le parti con i tifosi delusi dalla sconfitta che non le mandano a dire e Icardi e Guarin che rispondono per le rime invece di incassare in silenzio. Se veramente la Curva Nord ama l’Inter come dice, poteva gestire questa situazione in modo ben diversa (per esempio una denuncia per diffamazione…).

Alla fine la fascia rimane sul braccio di Icardi che se la cava con una multa. E la dirigenza nerazzurra ha preteso che il libro venga ristampato senza le pagine della discordia. Una conclusione dignitosa dopo una domenica dove tutti hanno dato il peggio di loro, nessuno escluso.

Io non sto con Icardi e non sto nemmeno con la Curva Nord. Io sto con l'Inter. Ecco perché non condivido che una Curva contesti il suo attaccante, né che nel prepartita Zanetti dica "prenderemo provvedimenti". L'Inter fa già cagare di suo (è triste ammetterlo ma purtroppo è così), non c'era proprio il bisogno di avvelenare una vigilia importante creando un clima al limite dell'assurdo.

 Inserisci il tuo indirizzo mail 
 per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti: 


Servizio offerto da FeedBurner

1 commento:

Entius ha detto...

Piccola precisazione. Per "io sto con l'Inter" non intendo assolutamente che sto dalla parte della società e della dirigenza nerazzurra. Io intendo "Inter" come entità nerazzurra, ovvero quei due colori, il nero e l'azzurro, per cui tutti i tifosi interisti tifano a prescindere.
Ci tenevo molto a precisare questa cosa.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!