GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 5 aprile 2016

QUESTO CAMPIONATO E' PALESEMENTE FALSATO!!!

Il "Collettivo Contro i Ladri di Scudetti" (già il nome mi è simpatico...) mi ha inviato questo articolo pregandomi di pubblicarlo. E io ho accolto la richiesta.
Due Pesi e Due Misure: come sempre, da oltre 100 anni
Vergognosamente falsato. Non troviamo altri aggettivi per definire questo campionato dove si è voluto palesemente aiutare la Juventus a conquistare il quinto scudetto.
Curioso notare come l’eliminazione della Juventus dalla Champions League abbia dato una improvvisa accelerata all’operato pro-Juve degli arbitri che nelle ultime due giornate ne hanno combinate di cotte e di crude. Evidentemente se la squadra bianconera avesse conquistato la Champions League, il campionato si poteva anche lasciare. Ma non è minimamente concepibile che la stagione bianconera finisse con una misera Coppa Italia o, peggio ancora, a mani vuote.
Di ciò che era successo al derby torinese già si era ampiamente parlato. Tra mancato secondo giallo ad Alex Sandro e Bonucci, gol del pari di Maxi Lopez annullato per fuorigioco e protesta plateale di Bonucci che arrivava al testa contro testa con l’arbitro Rizzoli senza essere sanzionato, motivi per fugare ogni dubbio riguardo la buona fede del direttore di gare ce ne erano a bizzeffe.
VOTA QUESTO SITO SU NET PARADE. CLICCA QUI
Ma l’opera di indirizzamento dello scudetto verso Torino è continuato anche questo weekend con Zaza che mandava a quel paese l’arbitro facendo considerazioni sull’integrità morale della madre del direttore di gara senza essere minimamente punito.
Ok, va bene aiutare la Juventus ma bisogna anche fermare il Napoli che finora sta tenendo il passo della capolista. E allora ecco belli e pronti due rigori per l’Udinese ed espulsione per Sarri nella sfida tra friuliani e campani. Il tutto nei primi 25 minuti di gara, giusto per toglierci subito il pensiero e non restare col patema d’animo fino al 90esimo.
Al resto ci pensa Higuain che casca come un pivello nella trappola preparata da Irrati e reagisce malamente all’espulsione (ha tutte le sacrosante ragioni, ma certe ingenuità in Italia non sono concesse, soprattutto se ti stai giocando lo scudetto con la Juventus).
Da ‘certi ambienti’ non aspettavano altro e puntualmente il giudice sportivo Tosel rifila quattro giornate di squalifica al Pipita, giusto per togliere di mezzo l’uomo più pericoloso a questo Napoli (e far capire chi comanda qui).
Per carità, la squalifica è sacrosanta e le quattro giornate ci sembrano una punizione equa. Ma perché Bonucci che ha avuto lo stesso atteggiamento non ha subito lo stesso trattamento, ovvero espulsione e quattro giornate di squalifica? E perché Zaza continua a godere dell’immunità? (per quelli che hanno poca memoria, vi ricordiamo che l’attaccante lucano venne espulso contro il Genoa per condotta violenta, venne squalificato per una giornata e non per due, cosicché giocò contro il Napoli e risultò decisivo).
Siamo malpensanti? Stiamo rosicando? E allora vi aggiungiamo un altro elemento che ci fa dubitare della regolarità di questo campionato. Come faceva a sapere la Gazzetta dello Sport, con un giorno d’anticipo, le giornate di squalifica che sarebbero state inflitte a Higuain? Che relazione c’è tra l’anticipazione del giornale e il fatto che la Gazzetta dello Sport faccia parte del gruppo Rcs Mediagroup al cui vertice c’è la famiglia Agnelli?
Nell’attesa di trovare risposte ai nostri quesiti vi lasciamo col quesito più importante: chi di voi è ancora convinto che sia un campionato regolare?
Collettivo Contro i Ladri di Scudetti

22 commenti:

BlackWhite ha detto...

Mi sono fermato al titolo, non era il caso di leggere ulteriori stronzate. Già il fatto che si firmino "Collettivo contro i Ladri di Scudetti" la dice tutta.

BlackWhite ha detto...

Vorrei comunque farvi notare che lo stesso Rizzoli oggi ha ammesso che non c'é stata nessuna testata da parte di Bonucci, ma che è stato lui a spingerlo via. Continuate ad insistere su un episodio che non esiste...

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Certo. E Irrati ha replicato che non è Higuain che gli mette le mani addosso ma è lui che lo spinge via prendendolo di petto. Ma daiiiiiiii, queste ridicole affermazioni non fanno che aumentare le certezze riguardo la malafede arbitrale. Si dovrebbero vergognare tutti. A partire da Nicchi.

Gaetano ha detto...

Caro Entius a volte non ti capisco.
Alterni momenti di assoluta lucidità ad altri nei quali sei accecato dalla rabbia e scrivi cose davvero opinabili.
Partiamo da un dato di fatto incontrovertibile....non si possono mettere sullo stesso piano i casi di Bonucci ed Higuain.
Bonucci non mette le mani addosso all'arbitro
Bonucci non da del BASTARDO all'arbitro (e non so cosa altro)
Bonucci non cerca l'avversario per fargli chissa che cosa, trattenuto a stento dai compagni.
In questo sito si chiede a gran voce che gli arbitri parlino e quando lo fanno si mette in discussione quanto da loro detto accusandoli di parzialità anche nelle dichiarazioni.
Mi sembra che Rizzoli abbia parlato e descritto quanto accaduto lasciando a voi ed a tutti gli altri poco spazio per interpretare se non come piace a voi.
Si chiede la moviola in campo ma sono certo che qualora arrivasse, avrete modo di contestare le decisioni prese facendo illazioni sulla fede calcistica di colui o coloro deputati a guardare le immagini.
Quanto a Zaza ti ricordo quanto dice l'art.19 comma 10, del Codice di giustizia sportiva “Al calciatore espulso dal campo, nel corso di una gara ufficiale della propria società, è automaticamente applicata la sanzione minima della squalifica per una gara da parte degli Organi della giustizia sportiva, salvo che questi ritengano di dover infliggere una sanzione più grave”.
La squalifica può sì crescere, ma solo in caso di condotta violenta. Ciò non è avvenuto in occasione del caso-Zaza, dunque una sola giornata di squalifica comminata correttamente.
Quanto alla vostra ennesima sconfitta siete stati capaci di giustificarla con un effetto compensazione tirando in ballo guarda caso la Juve, sempre la Juve, ancora la Juve.
Non vi siete chiesti come sia possibile che un giocatore di nome Molinaro, non R.Carlos, passasse la palla al proprio compagno, un certo M.Lopez, che manco giocasse una amichevole contro il Busto Arsizio, ha avuto il tempo di aspettare 30min che il proprio grande compagno arrivasse come un treno e dritto per dritto tirasse in porta per fare gol.
Brother ha fatto un commento sacrosanto cercando di pensare ai vs.errori e non piangere sempre per l'arbitro.
L'espulsione è arrivata sull'1-1 e non sul 3-0 per voi.
L'arbitro poi è quel famoso Guida che un di disse, in occasione di Juve Genoa terminata in pareggio (si la Juve non fu aiutata a vincere contro il piccolo Genoa), che non se la sentiva di dare un rigore sacrosanto alla Juve al 92'.....hai cancellato questo episodio?
L'arbitro in questione è poi di Torre Annunziata e non di Moncalieri o Nichelino.
Non vi ha sfiorato neppure l'idea che potesse voler favorire il suo Napoli piuttosto che la Juve? Dio ce ne scampi.
Purtroppo fino a che continuerete a ritenere falsati i campionati vinti dalla Juve e regolari tutti gli altri, non crescerete mai come squadra e piuttosto che pensare ai reali problemi societari, non ultimo il vs. nome tra le carte del PANAMA PAPERS, mettete sempre la Juve, gli arbitri ed il Palazzo (tra l'altro osteggiato apertamente proprio dalla Juve), al centro e responsabili dei vs.insuccessi.
Vorrei poi che qualcuno mi spiegasse perché ogni anno un magnate indonesiano e forse in futuro qualche cinese, decida di mettere soldi in una società che gioca un campionato taroccato.
In fondo se ne siete certi voi, vorrei immaginare chi i soldi ce li mette ogni anno.
Ti saluto

Gaetano ha detto...

Errata Corrige
Volevo pubblicamente scusarmi con Entius perché l'articolo è stato da lui solo pubblicato e non scritto, come invece da me inizialmente ritenuto.
Ti chiedo scusa

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Dopo aver letto un articolo simile il sentimento che prevale in me è la tristezza, un'infinita tristezza...
E la domanda che mi sorge spontanea è questa: ma se pensate che sia tutto pilotato, tutto deciso a tavolino in favore della Juve e, viceversa, tutto architettato per danneggiare l'Inter chi cavolo ve lo fa fare di continuare a seguire il calcio?
Ciao!

Mark della Nord ha detto...

Wow!!
Quali inestimabili perle di saggezza da parte del gobbo qui sopra!
Che analisi lucida e impeccabile!
Quali profondi pensieri e inarrivabile acume!
Che dire, al cospetto di cotanta sagacia e perspicacia, a noi poveri mortali non resta che denudare i piedi, cavandoci calzari e pedalini, e leggerlo in religioso silenzio, perché si ha la vaga sensazione che la sua voce giunga dritta dritta da un roveto ardente del monte Oreb.
Il simpaticone di cui sopra, probabilmente stanco di fare copia-incolla dai siti da lui frequentati circa le motivazioni, a suo dire contraddittorie, delle sentenze su Moggi & Co (ora passate in giudicato), ha preso ad interessarsi in prima persona dei problemi di casa Inter, concludendo che non cresceremo mai come squadra fintantoché riterremo falsati i campionati vinti dalla Juve e regolari gli altri.
Ora, ribattere punto per punto a quello che ha scritto sarebbe fin troppo semplice e comodo, ma siccome a lavare la testa all'asino si perde il ranno e il sapone, non lo farò.
Gli farò notare, invece, che allorquando ci si assume la responsabilità di riportare incautamente notizie lette chissà dove e che potrebbero rivelarsi inattendibili, è opportuno specificarne le fonti.
Nella fattispecie, la Gazzetta dello Sport (non proprio una pubblicazione vicina ai colori nerazzurri, ma neppure vergognosamente faziosa come quella di Torino la quale, quantunque riceva contributi statali e, pertanto, soldi dei contribuenti - almeno di chi le tasse le paga - stampa titoli a 9 colonne del tipo "Godopoli" o "È più bello così") stamane scrive:
"Nelle rivelazioni ‘Panama’ c’è anche l’Inter. Il club già lunedì si era detto
assolutamente tranquillo, mentre ieri ha fatto sapere di essere del tutto estraneo alla vicenda. Eppure nei documenti (2.6 terabyte di dati) che una fonte anonima ha fatto avere al quotidiano di Monaco Süddeutsche Zeitung c’è anche un
riferimento a «vecchi e nuovi proprietari» dell'FC Internazionale e del Boca
Juniors. Una forzatura bella e buona, visto che il nome di Massimo Moratti, patron del club nerazzurro sino al novembre 2013 e da allora azionista di minoranza, non compare mai. Negli 11.5 milioni di documenti che stanno emergendo, ci sarebbe invece un riferimento a un ramo neanche tanto vicino della famiglia di Erick Thohir, che da due anni e mezzo detiene (al 70%, insieme ad Handy Soetedjo) la maggioranza dell’Inter. La vicenda sarebbe legata a un fondo, ma è precedente allo sbarco di Thohir sul pianeta nerazzurro. I ‘Panama Papers’, infatti, coprono un arco temporale di quasi 40 anni, dal 1977 alla fine del 2015. Tra il padre Teddy, il fratello Garibaldi e lo stesso Erick, la famiglia Thohir è proprietaria della holding Astra International che opera in tantissimi campi".
Quanti credevano, pertanto, che in questa colossale evasione fiscale internazionale fosse coinvolta l'Inter è meglio si mettano l'anima in pace e ricerchino altrove i loro appagamenti spirituali da frustrati cronici sempre a caccia delle streghe.
La disonestà e la corruzione non appartengono alla nostra storia.
E mai ci apparterranno.

Mattia ha detto...

Condivido il sentimento di tristezza di Andrea e aggiungo un bonario "avete rotto le palle con questa storia". Possibile che si deve vedere complotti dappertutto? Possibile che la colpa delle disgrazie sia sempre degli arbitri? Higuain è stato espulso sul 3-1 e i due rigori per l'Udinese erano netti. Smettiamola di alimentare inutili e banali polemiche.

Gaetano ha detto...

CarI Mattia e Andrea ma cosa volete!!!
Per loro complotto era e complotto sarà.Vien da ridere a pensare che per un fantomatico motivo tutti ce l'hanno con loro.E mi vien ancor di più da ridere se penso che a causa del complotto nn arrivano dietro la Juve, il che giustificherebbe la rabbia nei nostri confronti, ma arrivano dietro il Napoli, la Roma, la Fiorentina e con jn Milan un tantino più decente, anche dietro questi ultimi.
Su altri siti nn si vedono cosi tanti piagnistei.
3 anni fa erano romanisti
2 anni fa ancora romanisti
Quest'anno napoletani.
Ma quando tiferanno solo per la propria squadra?
Visto l'andazzo ho paura che passeranno ancora tanti ma tanti anni!!!
Un saluto ad entrambi

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

X Mattia. Devo dedurre che tu non sia tifoso di Napoli, Roma o Inter e che non simpatizzi nemmeno per Fiorentina o Lazio altrimenti ti saresti rotto le palle per ben altro.
Magari fai parte anche tu dei "saggi" bianconeri che guardano tutto e tutti dall'alto della loro supponenza ed arroganza.
Noi non vediamo complotti dappertutto, noi constatiamo che ci sia un piano ben preciso e delineato per far vincere lo scudetto alla Juventus.
I rigori dell'Udinese erano netti? E allora erano netti anche i 20-30 rigori che non sono stati fischiati contro la Juventus.
E la squalifica di Higuain è sproporzionata rispetto alla (non) sanzione subita da Bonucci. Il difensore juventino non dà del bastardo all'arbitro (giusto per rispondere anche a Gaetano) ma non gli fa certo i complimenti, non gli mette le mani addosso ma gli poggia la testa in fronte e non c'è bisogno che venga fermato dai compagni perché gode di immunità ad oltranza come tutti i giocatori bianconeri.

Gaetano ha detto...

Caro collettivo sei patetico.
Adesso ti metti a difendere a spada tratta e con veemenza il napoli ed il pipita.
In 21 giornate di campionato l'unica cosa a cui avete potuto attaccarsi è la mancata squalifica di Bonucci e qst la dice lunga sulla regolarità di un altro campionato che se cominciato da Juve oggi sarebbe stato chiuso già da tempo.
Considerando che le ns.partite vengono tagliate a fette sottili sottili sottili, citare Bonucci e nn altri episodi basta e avanza.
Higuain e un perdente come lo siete voi e parlano i numeri.
Sapete solo lamentarvi e piangere.
Fino a che voi e il napoli avrete questo atteggiamento noi potremo dormire sonni tranquilli.
Chi invece mi preoccupa è la Roma che sta, con una proprietà seria, crescendo x diventare una squadra che esce dai confini di Roma e della romanità (se si vince il derby la stagione è positiva) per iniziare a ragionare ds grande.
Con un briciolo di obiettività nessuno potrebbe mai difendere Higuain come fsi tu.
Mettere 2 mani sul petto di un arbitro,affrontarlo frontalmente e nn di lato, pronunciando ingiurie e prendendosela la con tutti, nn credo che possa essere giustificato.
Ti ricordo poi che Sarri che come voi ha imparato a piangere ad ogni partita, per o famosi anticipi,prima di udine ha perso punti con la juve nell'unica occasione nella quale hanno giocato allo stesso orario....a Torino.
Ritornando a Zaza ed a Tosel, ti ricordo che kondogbia fu graziato dopo l'espulsione di Firenze e gioco contro di noi.
Purtroppo che colpa abbiamo noi se qst giocatore, acquistato x fare un dispetto ai cugini (parole di moratti) il che la dice lunga sulla vs. Società, il Max che sa fare e passare in orizzontale al compagno vicino?

Carlo Sandri ha detto...

Capisco la tristezza espressa da Andrea, ma non la condivido: per usare una famosa citazione, la situazione di tanto "tifo" italiano è grave, ma non è seria.

Emblematico è questo confronto tra i fotogrammi sulle vicende Bonucci e Higuain (vi do atto che buona parte della "stampa sportiva" si è prestata allo stesso giochino), da cui sembra che Bonucci sia posseduto da Satana, mentre il povero Pipita ha una espressione così educata e composta!...
Certo, poi c'è il particolare che Bonucci sta "solo" gridando le proprie proteste in tono minaccioso (cosa riprovevole, per la quale verrà infatti ammonito), ma - come sarà messo a referto - non sta rivolgendo insulti all'arbitro, pur essendo innervosito dalla sua direzione di gara complessivamente PESSIMA (avete già fatto la lista dei suoi tanti errori pro Juve, e figuratevi che ne ha commessi altrettanti pro Toro soprattutto nel primo tempo, anche se fingete di non saperlo)...
mentre Higuain, innervosito (?) da una direzione di gara impeccabile, e appena meritatamente espulso, oltre a toccare l'arbitro, sta per insultarlo reiteratamente e per accennare un inizio di rissa prima di uscire dal campo trascinato a forza dai compagni (scene che non ricordo di aver visto altre volte nel corso di questo campionato)... ma pazienza, una buona parte di chi leggerà questo non lo sa, o non ci ha riflettuto, o comunque tra 2-3 settimane se lo sarà dimenticato.
Rimarrà più facilmente impressa questa coppia di immagini, così efficace dal punto di vista comunicativo e così profondamente falsa nella rappresentazione di ciò che è accaduto.

Il paragone più corretto sarebbe quello con Khedira, che per aver insultato l'arbitro sempre in Juve-Toro, ma senza annessa scenetta, mani addosso, ecc. ecc... si è beccato un rosso diretto e 2 giornate di squalifica (ora vedremo se in appello saranno ridotte a 1, trattandosi di un caso identico a quello accaduto a Kondogbia, che grazie alla riduzione della squalifica potè infatti rientrare in anticipo - udite udite - contro la Juve: non ho ragione di dubitarne, speriamo).

Comunque, non avevo dubbi: tutti i campionati vinti dalla Juve sono falsati per definizione. In passato, su questo blog, ho dovuto "difendere" i bianconeri da accuse simili anche per scudetti vinti da imbattuti, o facendo il record di punti della serie A, o con oltre 15 punti di distacco dalla seconda, o con una quarantina di partite consecutive trascorse senza rigori a favore, ecc. ecc... Figuriamoci se si poteva archiviare senza polemiche un campionato così combattuto!

Tra l'altro, in queste 30 giornate di divertito silenzio in cui leggevo il blog senza commentare, gli episodi arbitrali "apparentemente pro-Juve" sono stati così scarsi, che è stato esilarante vedere a cosa vi siete voluti appigliare! Settimane a disquisire di una mancata ammonizione di Bonucci contro il Bologna... o la nuova, epica trovata dell'anno: contro la Juve, le altre squadre (Inter compresa, devo dedurre) "si scansano" :D .

Va be', ce ne sarebbero mille altre da dire, ma mi fermo qui.
So che avrò fatto un po' la figura dello "juventino sborone", ma ne leggo così tante e così grosse da queste parti, che ogni tanto sento il bisogno di darvi un punto di vista diverso.

Buon campionato (naturalmente falsato)

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Ah ah ah ah ah Caro Gaetano sei ossessionato dall'Inter e dagli interisti. Stamattina te la sei presa con Entius che non c'entrava nulla, adesso ci dai degli interisti a noi...
Mi dispiace deluderti, purtroppo noi siamo tifosi napoletani: ecco perché difendiamo il Napoli e Pipita Higuain.
Abbiamo preferito limitarci alle ultime due giornate per evitare di scrivere un trattato infinito (non sarebbe stato corretto nei confronti di chi gentilmente ci ha ospitato), ma ti possiamo assicurare che di episodi ce ne stanno parecchi in questi mesi.
Te ne elenchiamo qualcuno per rinfrescarti la memoria.
Bologna-Juventus (arbitro Irrati, toh...) Mancata ammonizione a Bonucci e mancato rigore per il Bologna per fallo di mano in area di Marchisio e Bonucci.
Juventus-Sassuolo. Negato rigore al Sassuolo.
Atalanta-Juventus. Mancata espulsione di Alex Sandro per una gomitata
Sampdoria-Juventus. Rigone netto negato alla Sampdoria.
Juventus-Milan. Rigore negato al Milan e mancato rosso a Bonucci.
Le ultime due arbitrate entrambe da Mazzoleni, lo stesso che qualche stagione fa vi regalò una Supercoppa Italiana a Pechino contro il Napoli.
Dobbiamo andare oltre o ti basta questo?

Gaetano ha detto...

Collettivo prendi il Maalox.
Ho paura che ne hai davvero bisogno.
Mi dispiace ma anche per quest'anno lo scudetto lo vinci ( almeno ci proverai) a vincerlo l'anno prox, ma siccome il campionato sarà di nuovo taroccato, ti toccherà segnare sul taccuino le rimesse laterali, le punizioni, le rimesse dal fondo assegnate ingiustamente alla Juve e solo alla Juve.
Dai su che l'estate è vicina e puoi tornare a sognare, nn prima di prendere sciarpa e bandiera del Milan e fare il tifo per i cugini.
P.S.Stai cisi male che nn hai negato anche l'evidenza dell'escursione da me fatte quasi contestualmente ad Entius....ti posso capire....e non ti spacciare x napoletano, lo sanno tutti che sei nerazzurro

Gaetano ha detto...

Ehi Collettivo sia ben chiaro che se sei/siete napoletani le cose scritte cambiano di poco.
Purtroppo pagate lo scotto di aver vinto qualcosa solo con qualcuno che di faceva di coca dalla mattina alla sera.
Siete rimasti fermi a circa 30 anni fa.
Vi manca la mentalità vincente....Basti pensare che battere la Juve resta per voi il principale obiettivo della stagione.
E pensare che noi nn vi portiamo a conto neppure se ci pagassero.
Posso per questo capire gli interisti che ogni tanto lottano per obiettivi comuni, ma voi!!!!!
Vabbe dai ti saluto, in fondo se nn lo vincete quest'anno, quando vi ricapita?

Mark della Nord ha detto...

@Carlo Sandri
Se vuoi vedere le cose a modo tuo fa' pure.
Fermo restando che Higuain è stato giustamente espulso per fallo di reazione e che i due rigori per l'Udinese c'erano, come funzionerebbe la cosa: Bonucci possiede una dispensa speciale che gli consente di appoggiare la sua fronte alla testa dell'arbitro?
Tale gesto, a prescindere dal fatto che abbia o no insultato, è da rosso diretto, con annesse almeno 3 giornate di squalifica.
Ora, la presenza o meno di Bonucci nelle successive partite è assolutamente irrilevante, essendo uno scarsone arrogante che si crede chissà chi (vedi quello che ha combinato a Monaco, dove ha sulla coscienza 3 goal), quello che dà da pensare è il perché non sia stato espulso.
Per esserlo avrebbe dovuto picchiare Rizzoli?

Mark della Nord ha detto...

"P.S.Stai cisi male che nn hai negato anche l'evidenza dell'escursione da me fatte quasi contestualmente ad Entius..."

E che cavolo vorrebbe dire?
Cosa sarebbe questa "escursione".

Mark della Nord ha detto...

Oggi ho fatto una scoperta (e di questo devo ringraziare lo juventino qui sopra): il Napoli ha vinto quegli scudetti non perché aveva in squadra il più forte giocatore del mondo (quello che praticamente da solo vinse il Mondiale del 1986), senza contare elementi quali Careca, Carnevale, Ferrara, etc., ma perché Maradona si faceva di coca.
È proprio vero (eccome se lo è!) che non si finisce mai di imparare...!!
Grazie!
Grazie di cuore!

Carlo Sandri ha detto...

@ Mark :
se Bonucci fosse andato aggressivamente ad appoggiare la fronte sulla testa dell'arbitro, come dici e come sembra ingannevolmente che accada da quella immagine, saremmo in presenza di un errore dell'arbitro... che non vedo comunque come potrebbe giustificare anche l'1% delle polemiche e dei complottismi sentiti in questi giorni, ma che sarebbe comunque giusto sottolineare.

In realtà, come messo a referto e detto anche successivamente dall'arbitro, non c'è stato né contatto né aggressione, ma è successo questo:

https://www.youtube.com/watch?v=vxesjQk7Vm8

Non vi pare curioso, dopo aver visto (presumo per la prima volta) il video, come tre quarti di Italia calcistica costruisca teorie da giorni su una cosa mai avvenuta? Questa situazione mi ricorda quasi il fermo immagine dell'anno scorso in cui Galliani, ignorando l'esistenza della prospettiva, ipotizzava un fuorigioco di Morata contro il Milan...

Non dico a differenza di altri che questo clima mi faccia "godere" (preferirei di gran lunga un clima sportivo in cui vengano riconosciuti i meriti dei vincitori), ma... prendere questa roba sul serio, fino al punto di arrabbiarmi, proprio non mi riesce più.

Mark della Nord ha detto...

@Carlo Sandri
Dolente contraddirti ma temo che dal video che hai postato si evince proprio il contrario di quanto affermi: Bonucci appoggia la fronte sulla tempia dell'arbitro (fermo immagine secondo 3) e già questo gesto, tralasciando ciò che può avere o non avere detto, è meritevole del rosso diretto.
Per quanto riguarda il referto, voglio ricordarti che un arbitro del calibro di Paparesta, internazionale, ne redasse uno falso (e, probabilmente anche per questo motivo, fu sospeso dall'AIA) : omise di scrivere, infatti, che Moggi aveva fatto irruzione nel suo spogliatoio (a Reggio Calabria) con fare minaccioso, come ammise successivamente.
Pertanto Rizzoli può aver mentito consapevolmente.

Carlo Sandri ha detto...

Non solo, Mark: se fermi l'immagine tra il secondo 3 e il secondo 4 circa, si vede anche Barzagli che arriva e tira una testata pienissima a Bonucci! Sarebbe stato da espellere anche lui. Meglio cambiare discorso, prima che qualche tifoso partenopeo si accorga anche di questo.
Battute a parte, non ho altro da aggiungere in merito al singolo episodio che sia più evidente della semplice visione del filmato.
Faccio solo notare un'ultima cosa: abbiamo avuto un antipasto del perché (almeno in Italia) la moviola in campo, quando sarà introdotta, potrà aiutare a correggere una serie di errori (e quindi in generale dico "ben venga")... ma un certo tipo di polemiche sopravviverà sempre, perché si trova nella testa o negli occhi di chi le fa, e non sul terreno di gioco.

Mark della Nord ha detto...

@Carlo Sandri
Io sono di tutt'altro avviso.
Per me le immagini sono molto chiare e non è un fatto di prospettiva: Bonucci appoggia la fronte sulla tempia di Rizzoli (senza dargli una testata, naturalmente) e Tosel non ne ha tenuto conto perché l'arbitro nel suo referto non ha riportato la circostanza.
Qui, però, si apre un'altra questione, se possibile ancora più grave del falso referto.
Rizzoli ha dichiarato:
"Bonucci non mi ha dato nessuna testata. Sono stato io a spingerlo, per allontanarlo dal giudice di linea. Il giocatore ha semplicemente esagerato nelle proteste. Non c’è stata testa contro testa, le immagini non danno il senso vero di quel che è successo. Ci fosse stata la testata, non mi sarei limitato al cartellino giallo".
Come?!
Ho letto bene o ho le traveggole?
Non ci posso credere.
Dunque Bonucci ha un angelo custode alle spalle, unico tra i tutti giocatori di ogni serie calcistica?
Un angelo custode che lo "spinge" per "allontanarlo dal giudice di linea" ed impedirgli, così, di fare cazzate per le quali avrebbe potuto magari essere espulso?
Benissimo, tutto questo è lodevole.
Però voglio che lo stesso atteggiamento gli arbitri lo assumano nei confronti di tutti quei calciatori che protestano veementemente con i suoi collaboratori.
Voglio che intervengano e li allontanino, per evitare loro di essere sanzionati.
Siamo al limite del comico o mi sbaglio?
Forse abbiamo superato ogni misura?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails